Come lucidare le pietre rocciose

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le pietre rocciose sono elementi naturali a cui siamo abituati. Alcune di esse sono preziose altre un poco meno, altre hanno delle proprietà sorprendenti. La maggior parte della gente ha a casa o ha avuto delle pietre particolari trovate durante qualche gita o qualche viaggio. Nello specifico quando si parla di pietre rocciose si intendono tutte quelle pietre che presentano una struttura irregolare e rustica. Queste caratteristiche le rendono molto naturali e adatte per arricchire ogni tipo di ambiente. Esse possono essere utilizzare per la creazione di muri a secco, per realizzare delle fioriere oppure semplicemente per decorare delle aiuole o dei giardini. Possono avere costituiti da formati diversi e, nel caso in cui si acquistino negli appositi punti vendita, possono essere di lavorazioni differenti. In questa guida, nello specifico, vi sarà spiegato come lucidare le pietre rocciose.

25

Acquistate i prodotti specifici

Le pietre rocciose, per essere mantenute sempre al meglio del loro aspetto, potrebbero aver bisogno di alcuni trattamenti specifici. Il principale consiste nella lucidatura. Questa operazione consente di ripristinare il loro colore iniziale che si è perso nel corso del tempo, consente di rimuovere lo sporco e di proteggerle dalla polvere e dall'umidità. In commercio esistono degli oli o delle paste che possono essere utilizzati per la lucidatura delle pietre rocciose. In questi casi ci si può aiutare con una spazzola o con un panno di cotone o di qualsiasi materiale morbido.

35

Strofinate le pietre

Basta versare i prodotti specifici su di essi e cominciare a strofinare una per una le varie pietre rocciose. Molte di esse potrebbero presentare delle cavità e dei piccoli buchi, perciò si rivelerebbe opportuno l'uso di piccoli pennellini che riescano ad entrarvi all'interno per passarvi l'apposito prodotto. Questi prodotti possono avere sia natura chimica che biologica. Sarebbe opportuno optare per il secondo tipo in modo da salvaguardare, sia l'ambiente che la propria salute nel momento in cui vengono utilizzati.

Continua la lettura
45

Ripetete il trattamento più volte durante l'anno

L'acquisto può essere fatto in un qualsiasi centro adibito al bricolage e il trattamento da effettuare per la lucidatura risulta essere davvero piuttosto semplice. Dopo aver passato il prodotto, è necessario attendere un po' di tempo affinché esso aderisca perfettamente alla pietra rocciosa. È consigliabile ripetere il trattamento più volte durante l'anno per mantenere le pietre sempre pulite e in ottimo stato. Si tratta di un'azione davvero molto semplice e priva di difficoltà. Buon lavoro.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • È consigliabile ripetere il trattamento più volte durante l'anno per mantenere le pietre sempre pulite e in ottimo stato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Le principali tecniche per la lucidatura del legno

Il legno è un bellissimo materiale per la costruzione di mobili e accessori. Una casa ammobiliata con mobili di legno dà non solo quella incantevole sensazione di antico, ma conferisce anche uno stile invidiabile. Tuttavia, il legno è un materiale...
Materiali e Attrezzi

Come lucidare il granito

Il granito è un materiale di costruzione molto pregiato che si distingue per la sua bellezza e per la sua lunga durata. Quando viene installato ed utilizzato come controsoffitto o pavimento, il granito fornisce quella distinzione che pochi altri materiali...
Altri Hobby

Come lucidare il pianoforte

Chi non possiede un pianoforte forse non sa che esso richiede molta manutenzione. Cominciamo col dire che il pianoforte, anche se apparentemente risulta essere un mobile ingombrante, è molto delicato che, non tollera troppi sbalzi di temperatura o umidità...
Materiali e Attrezzi

Come lucidare la vetroresina

La vetroresina rappresenta un materiale abbastanza resistente che viene particolarmente utilizzato per la realizzazione di differenti tipologie di oggetti. La vetroresina si tratta di un materiale sostanzialmente plastico, rinforzato mediante l'ausilio...
Materiali e Attrezzi

Come lucidare il titanio

Il titanio è un metallo leggero e molto forte, con un altro grado di lucentezza; è comunemente utilizzato per la realizzazione di prodotti come strumenti medici, protesi, impianti dentali, telefoni cellulari, gioielli e mondature e per occhiali. Il...
Casa

Come lucidare il gres porcellanato

Qualche tempo fa i pavimenti venivano piastrellati con il cotto, la pietra, il marmo. Questi materiali erano durevoli, ma diventavano opachi con un semplice calpestio. Per questo motivo si doveva passare la cera per renderli lucidi. Per il cotto era possibile...
Casa

Come lucidare l'ottone grezzo

L'ottone è senza dubbio uno dei metalli più utilizzati in casa nostra. Si tratta di un materiale luminoso e brillante, che rappresenta una risorsa per qualsiasi arredamento. Maniglie, lampade, battenti e placche per interruttori della luce appaiono...
Casa

Come lucidare gli oggetti in Sheffield

L'argenteria fa parte del corredo di una casa, infatti non è insolito trovare nelle abitazioni, soprattutto quelle dei nostri nonni o comunque piuttosto antiche servizi di posate e altro in argento. Chi non ha in casa almeno un oggetto in Sheffield?...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.