Come mettere in posa il linoleum

di Patrizia Maimone difficoltà: facile

Come mettere in posa il linoleum   pedantique.com Rinnovare il pavimento di casa è un'operazione che cambia completamente il volto della nostra abitazione. Per questo motivo è importante fare una scelta oculata ed essere certi che si vuole procedere in tal senso. Uno dei materiali che sempre più spesso viene preso in considerazione è il linoleum. Si tratta di un materiale molto versatile, e apprezzatissimo perché molto flessibile. Contrariamente, infatti, a quanto accade per le tipologie di pavimento duro, per quelli in linoleum è possibile riprendere l'aspetto originario in qualunque situazione, specialmente quando vi si appoggia sopra un peso di qualsiasi tipo. Tolto il peso, il pavimento torna perfettamente "dritto", senza infossature o similari. Ma come si procede per mettere in posa il linoleum? Potrà sembrare un'operazione complicata, ma vedremo di seguito che non lo è per nulla. Basterà un po' di buona volontà ed in men che non si dica il pavimento sarà fatto.

Assicurati di avere a portata di mano: linoleum colla specifica nastro bioadesivo spatola dentata cutter matro forbici mazzuolo

1 In commercio possiamo trovare molti tipi di linoleum. Per questo motivo, la prima operazione è sceglierlo con accuratezza in base alle nostre personali esigenze. Teniamo presente che la posa in opera richiederà molta precisione, ma alla fine sarà come bere un bicchieri d'acqua. Innanzitutto dobbiamo preparare la base, ovvero il pavimento. Dovremo lavarlo con dei detersivi adatti a togliere ogni traccia di grasso e sporcizia.

2 La fase successiva prevede di stuccare le eventuali crepe ed irregolarità che possono caratterizzare il pavimento. Fatto ciò, potremo iniziare a pianificare la posa delle strisce o dei quadrati (questo dipende dalla tipologia di linoleum che abbiamo scelto). Preventiviamo i ritagli nelle rientranze e nelle zone dove non possono essere utilizzati fogli interi. Ricordiamoci, inoltre, che il linoleum deve essere tagliato con una lama molto affilata, preferibilmente con un cutter, ed il taglio deve essere eseguito con una tavoletta di legno, così da non strisciare la lama sul pavimento.

Continua la lettura

3 Per quanto riguarda la posa in sporgenze, rientranze o punti difficili, il consiglio è quello di segnare con attenzione e con cura prima di effettuare il taglio.  Naturalmente prima di incollare verifichiamo la precisione del taglio, così da non avere problemi in seguito.  Approfondimento Come sollevare un pavimento in linoleum (clicca qui) Dopo tutti questi accorgimenti siamo pronti per spalmare il mastice a una estremità del pavimento, nella zona di fissaggio del primo strato di linoleum, per una larghezza di almeno 40-50 centimetri, utilizzando per tale scopo una spatola zigrinata.. 

4 Quindi potremo appoggiarvi sopra la striscia di linoleum, cominciando dal muro e riarrotolando poi la stessa sino al limite dell'incollatura. A questo punto saliamo sul tratto già incollato e procediamo spalmando l'adesivo ed incollando il linoleum. La srotolatura va effettuata sempre poco a poco, in modo da non creare bolle d'aria. Ripetiamo l'operazione per ogni striscia vicina, prestando molta attenzione alle fessure tra una striscia e l'altra. Un consiglio, se non si vuole utilizzare la colla, è quello di usare del nastro biadesivo, che in caso si decida di rimuovere tale pavimentazione è molto meno invasivo e problematico della colla.

Come installare il linoleum Come installare il linoleum in bagno Come Regolarsi Per La Tenuta Della Moquette Come sigillare i pavimenti in linoleum

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili