Come migliorare la fioritura dei garofani

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

I garofani sono ornamentali, ideali per abbellire balconi e davanzali. Dalle ottime fioriture, sono anche molto semplici da coltivare in vaso. In natura, ne esistono oltre trecento specie. Fra annuali e perenni. Hanno tutte caratteristiche e colori variabili. In generale, i fusti sono nodosi e le foglie lanceolate. Per migliorare la fioritura e renderla più duratura e rigogliosa, esistono alcuni particolari accorgimenti. Pertanto, ecco come procedere.

27

Occorrente

  • vaso definitivo
  • piccole forbici
37

L'esposizione

Per migliorare la fioritura dei garofani, esponili in luogo soleggiato ma aerato. Prediligono un terreno ricco di sostanze organiche e minerali, compatto, calcareo ed asciutto. Le specie annuali vanno seminate in primavera. Se osservi correttamente i suggerimenti, i garofani potranno fiorire per molti anni. La prima fioritura avviene dopo 6 mesi dalla semina, successivamente, tra settembre ed ottobre, protraendosi fino all'estate. In alcune regioni, come la Toscana, avviene in estate. Per migliorare la fioritura, cima la pianta ovvero taglia con le dita le estremità dello stelo principale. Esegui questa procedura due settimane dopo il trapianto in vaso.

47

La cimatura

Per cimare correttamente i garofani e migliorarne la fioritura, elimina solo tre o quattro foglie superiori. Alcune specie non vanno esposte in pieno sole, ma in una zona leggermente più in ombra. Un mese dopo la cimatura, esegui la rottura. La tecnica prevede essenzialmente il taglio oppure l'eliminazione delle estremità degli steli laterali. Dovrai lasciare cinque nodi in ciascuno. Da ogni taglio effettuato potranno nascere due nuovi steli. In questo modo, potrai moltiplicare rapidamente la fioritura. Per migliorare il benessere e la bellezza dei garofani, elimina alcuni boccioli. Fai particolare attenzione a questo passaggio: una disattenzione potrebbe compromettere la pianta.

Continua la lettura
57

La temperatura

Eliminando correttamente i boccioli dei garofani, potrai ottenere dalla pianta tanti fiori più piccoli, oppure pochi ma molto più grandi. In questo caso devi sostenere lo stelo con una mano e con l'altra eliminare tutti i boccioli tranne quello più alto. Innaffia i garofani con moderazione e tienili sempre alla luce del sole. Per la fertilizzazione del terreno utilizza del concime organico, minerale, ricco di potassio. Elimina sempre le parti danneggiate e gli eventuali fiori appassiti. Per un'ottima fioritura, mantieni una temperatura quanto più regolare possibile. Non dovrebbe mai scendere sotto i 4°C. Quella ottimale è fra 10°C ed i 20°C.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La pianta non dovrebbe mai scendere sotto la temperatura di quattro gradi centigradi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un bouquet di garofani

Ogni fiore ha il suo significato anche se tutti sono molto belli. Il garofano in particolare, può significare e dimostrare molti sentimenti e si offre in varie circostanze, sia di gioia che di dolore. I colori del garofano sono moltissimi, tinte unite,...
Giardinaggio

Come moltiplicare i garofani per talea e per propaggine

Ci sarà sicuramente capitato, se siamo degli amanti del verde, di voler provare a coltivare sul nostro balcone o nel nostro giardino tutte le piante che più ci piacciono. Tuttavia se non abbiamo mai coltivato nessuna pianta e non conosciamo tutte le...
Giardinaggio

Come Coltivare Il Garofano

I garofani sono delle piante erbacee che possono essere annuali oppure perenni. Essi hanno steli eretti, a tratti nodosi, ricoperti di foglie e fiori. Questi ultimi sono formati da numerosi petali sfrangiati di diversi colori: rosso, fucsia, lilla, giallo,...
Bricolage

Come realizzare una composizione di garofani gialli

Avete voglia di introdurre una nota di freschezza e di colorata eleganza nella vostra casa con una splendida composizione di garofani e rami di siepe, adagiati in un vaso di rami intrecciati? Il profumo dolce e persistente dell'essenza di vetiver cosparsa...
Bricolage

Come realizzare un vaso di garofani con una zucca

Le zucche intagliate non sono una prerogativa di Halloween, possono diventare degli elementi decorativi allegri ed originali da utilizzare tutto l'anno. In questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a realizzare un bellissimo vaso di...
Altri Hobby

Come realizzare dei garofani ad uncinetto

Tramite l'uncinetto è possibile realizzare un'infinità di lavori per decorare la propria abitazione, tutti quanti contraddistinti da un'eleganza che soltanto questa particolare lavorazione è in grado di garantire. È sufficiente effettuare qualche...
Giardinaggio

Come coltivare i chiodi di garofano

Rimedio prezioso per molti disturbi ed aroma inconfondibile per tante pietanze: questo è il curriculum di tutto rispetto dei chiodi di garofano. E che il nome non vi tragga in inganno! Il chiodo di garofano è una pianta tropicale che nulla ha a che...
Giardinaggio

Come separare le piantine per il rinvaso

Il giardinaggio è un'attività che può dare molta soddisfazione sotto tutti i punti di vista, Nel ciclo vitale delle piante capita di doversi cimentare nella separazione delle piante attraverso i vari metodi di moltiplicazione. Esistono differenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.