Come modificare un modello nel cucito

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La mansione di sarta si può praticare sia a livello saltuario che professionale. A volte può capitare di dover modificare un modello nel cucito; per praticare quest'arte è fondamentale imparare a disegnare i cartamodelli. Le persone che non hanno voglia di farli oppure non hanno molta pratica possono acquistarli già fatti. La cosa importante però è imparare a cucire seguendo un cartamodello. In questo modo è più semplice modificare le misure laddove è necessario. Leggendo questo tutorial si possono avere delle indicazioni su come è possibile eseguire questa operazione.

25

Occorrente

  • Carta velina.
  • Aghi e spilli.
  • Forbici da taglio.
  • Squadre.
  • Metro.
  • Gesso da sarta.
35

I cartamodelli che si realizzano e quelli in commercio sono creati per figure e misure standard. È sicuramente accertato che nessuno ha un corpo perfetto immune da "difetti"; per fortna le persone non sono dei manichini. Quindi bisogna apportare delle modifiche. Alcune donne hanno i fianchi abbastanza larghi rispetto alle misure del giro vita, altre hanno le due misure quasi uguali. Quando gli uomini acquistano un pantalone può capitare di doverlo accorciare in quanto la persona in questione è più bassa rispetto la media.

45

È indispensabile saper leggere un cartamodello per effettuare il lavoro. Si possono frequentare i diversi corsi specifici; se il proprio livello economico non lo consente si può sempre diventare autodidatta. Bisogna armarsi di pazienza e costanza e consultare i vari video che sono sparsi per il web. Un modello si deve prima allargare, stringere, accorciare ed allungare sulla carta e successivamente sulla stoffa. Un lavoro ben eseguito fin dall'inizio sicuramente non è soggetto a "brutte sorprese". Se ad esempio si vuole aumentare di una taglia un giubbotto sportivo bisogna verificare se basta modificare solo il corpino o anche il busto.

Continua la lettura
55

Se bisogna allungare il primo di due centimetri si deve tracciare una riga orizzontale all'altezza della vita. Mentre se bisogna allargare solo il busto si deve dividere il cartamodello a metà e tracciare una linea verticale da metà spalla. Il cucito fino a qualche anno fa era un lavoro praticato da molte donne. In italia il settore ha sempre avuto la sua importanza; non a caso i più grandi nomi della moda sono italiani. Attualmente a causa della crisi economica globale e della concorrenza da parte di nazioni che producono prodotti di bassa qualità il settore fa fatica a ripartire. I disoccupati del settore sono tanti; infatti, le persone non riescono a lavorare in modo continuativo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come cucire usando i cartamodelli

Quando il nostro obiettivo è quello di cucire un capo d'abbigliamento, possiamo applicare una metodologia che rende il lavoro che andremo a svolgere molto semplice e facile, anche per le persone non hanno grandi capacità col cucito. Questa metodologia,...
Cucito

Come cucire una gonna a ruota completa

Nella seguente guida sul cucito, mi soffermerò sulla descrizione della procedura relativa alla creazione di una gonna da cucire in autonomia a ruota completa. Saprete certamente l'esistenza dell'opportunità di realizzare facilmente da soli gli indumenti,...
Cucito

Come creare una lumaca di stoffa

Possedere un po' di manualità per i lavori di cucito è qualcosa che oltre a darci tante soddisfazioni ci fa risparmiare soldi. Dalle piccole cose, come accorciare un pantalone, attaccare un bottone, possiamo cimentarci in tanti altri lavoretti che possiamo...
Cucito

Come traformare una maglietta in un leggings

Quante volte vi è capitato di aprire il vostro armadio e, nonostante esso fosse pieno o addirittura stracolmo di abiti, non trovare nulla da mettervi? Questo purtroppo è un copione che accade spessissimo alle donne: bisognerebbe trovare il modo di fare...
Cucito

Come disegnare un cartamodello di una gonna

Il cartamodello è un foglio di carta lucido e viene utilizzato per disegnare il modello di un capo d'abbigliamento da cucire, prima che esso venga ritagliato sulla stoffa. La gonna è sicuramente tra i capi più facili da realizzare in quanto non sono...
Cucito

Come modificare il cartamodello della camicetta per realizzarla con un collo a barchetta

L’arte di modificare i nostri cartamodelli è fondamentale per variare i capi di un guardaroba e renderlo più ricco, attraverso le stagioni. Inoltre, l’aver già sperimentato la confezione di un modello, ci agevola nel ripetere gli stessi passaggi...
Cucito

Come Ingrandire E Posizionare Il Cartamodello

Quella di cucire è una passione comune a tantissime persone, soprattutto donne, ma anche molti uomini sono affascinati da ago e filo. Riuscire a realizzare un abito, però, non è una cosa facile, essendo necessaria una certa pratica oltre che l'utilizzo...
Cucito

Come creare un cartamodello per il kilt

Il kilt è un tipo di vestiario conosciuto in tutto il mondo. Nato come indumento maschile, era costituito essenzialmente da un lunghissimo pezzo di stoffa, che cingeva la vita similmente ad una gonna da donna ed il cui pezzo rimanente veniva appoggiato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.