Come moltiplicare le fresie

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le specie di fiori sono davvero tante e tra queste possiamo scegliere quelli che più rispecchiano il nostro gusto estetico oppure che si conciliano meglio con il nostro tempo libero. Tra i fiori primaverili più gradevoli di aspetto e di profumo, ci sono le fresie, una pianta erbacea originaria dell'Africa meridionale a cui appartengono una quindicina di specie la sua fioritura inizia tra marzo-aprile, protraendosi fino alle porte dell'estate. Le fresie possono essere: blu, arancioni, rosse, viola, bianche e gialle. Esiste anche qualche specie a strisce bicolore. Sono dei fiori graziosi e profumati che crescono su steli circondati da fogliame verde.

26

Occorrente

  • Un bulbo principale
  • Un vaso di terracotta
  • Terriccio universale drenante
  • Concime liquido
  • Clima temperato
  • Luce diretta
36

Prestare attenzione al terreno

Le fresie crescono in un terreno ricco e ben drenante. È molto importante che il terreno non sia bagnato o molliccio per lunghi periodi tempo. Le fresie panno parte delle piante bulbose, quindi dobbiamo recarci in un vivaio per acquistare qualche bulbo, non molti perché come vedremo tendono a moltiplicarsi da soli. È importante sottolineare che i bulbi possono marcire nei terreni umidi e troppo bagnati e se vengono piantati in zone basse, con scarso drenaggio. Ognuno di questi produce un'infiorescenza tubolare raccolta in una spiga, quindi si presta bene ad essere trapiantata anche in vaso, in un appartamento con temperatura costante e sufficientemente illuminato.

46

Moltiplicare le fresie

Il rinvaso delle fresie, possiamo effettuarlo ogni 2-3 anni, durante tale periodo dal cormo principale se ne saranno formati altri intorno. Basta staccarli con cura e trapiantarli a distanza appropriata in giardino o in un altro vaso. Per garantire la riproduzione dei bulbi, dobbiamo prestare attenzione a preservarli dal gelo. L'impianto dei bulbilli avviene in autunno, in terreno ben drenato, soffice e poco concimato.

Continua la lettura
56

Innaffiare regolarmente

Le innaffiature devono essere costanti ma non abbondanti e devono proseguire fino a quando il fiore inizia ad appassire, a quel punto possiamo sospendere l'irrigazione. Il modo migliore per regolarci è quello di osservare il terreno, se ci appare secco, vuol dire che ha bisogno d'acqua. Inoltre, possiamo diluire piccole dosi di concime liquido da somministrare, circa una volta a settimana per rinvigorire la fioritura. Questo fiore è legato alla nostalgia poiché si dice che la sua fresca fragranza rievochi la bella stagione. È indicato aggiungere un fertilizzante dal terreno dopo che i fiori appassiscono.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Proteggere i bulbi dal freddo e dal gelo

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare Un Cuscino Con Fresie

Le fresie sono uno dei fiori piú conosciuti ed apprezzati, oltre che per la loro bellezza, per il loro inconfondibile profumo. In questa guida troverai semplici istruzioni su come realizzare un cuscino fiorito, fatto con fresie, velo di sposa e pochi...
Giardinaggio

Come mettere a dimora i bulbi

Se intendiamo addobbare il giardino o il balcone della nostra casa con fiori belli e colorati come ad esempio il narciso, il giacinto o le fresie, trattandosi in tutti i casi di piante bulbose, ci sono alcune regole ben precise da seguire, per cui nei...
Casa

Come creare un davanzale fiorito

La primavera è alle porte, sinfonie di colori e profumi sono pronti a esplodere in giardini e prati fioriti, portando con sé buon umore e allegria. Con l’aiuto di questa guida, potrete portare anche voi una parte di primavera in città, nel traffico...
Altri Hobby

Come fare degli addobbi per la prima Comunione

Il giorno della prima comunione è un giorno davvero molto importante, sia per il bambino che per la prima volta si incontra con Gesù, sia per i genitori che hanno accompagnato il loro bambino verso questo incontro speciale. Tutti i genitori vorrebbero...
Giardinaggio

10 consigli per allestire un giardino primaverile

La primavera è la stagione della rinascita e fioritura, una delle fasi più semplici in cui iniziare ad allestire un bel giardino. Complice il bel tempo e le temperature miti, è infatti possibile sbizzarrirsi in un’ampia scelta di piante per tutti...
Giardinaggio

10 piante da piantare in primavera

La primavera risveglia profumi, colori e odori che danno subito una grande carica di energia. Le serre si riempiono di fiori, gli alberi decorano le strade di verde, bianco e rosa e ci sentiamo subito meglio. Perché allora non riportare lo stesso effetto...
Bricolage

Come realizzare una composizione di fiori di campo

Il fiore è l'organo riproduttivo delle Angiosperme, nel quale si sviluppano i gametofiti, avviene la fecondazione e si sviluppa il seme. Il fiore deriva dalla differenziazione dell'apice di un rametto le cui foglie hanno perduto quasi sempre la capacità...
Giardinaggio

I migliori addobbi floreali per un matrimonio a febbraio

Se in occasione di un matrimonio, abbiamo intenzione di allestire gli ambienti in cui si intrattengono gli invitati sfruttando i fiori tipici del mese di febbraio, è importante sapere che anche in questo periodo dell'anno, è possibile attingere da tante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.