Come moltiplicare le siepi

di Iolanda I. difficoltà: media

Come moltiplicare le siepi Se abbiamo un giardino ed intendiamo moltiplicare le siepi, possiamo farlo in un modo semplice e facendole crescere rigogliose, alte e larghe. Ci sono delle erbe molto comuni usate proprio per ottenere siepi che mantengono una forma uniforme, se si esegue poi una potatura regolare. Vediamo dunque in questa guida, quali sono le tecniche di moltiplicazione delle siepi che fanno al caso nostro.

Assicurati di avere a portata di mano: Talee di Ligustro Terriccio ben composto Attrezzi per il giardinaggio

1 Le siepi maggiormente indicate per crescere rigogliose e sane sono i Ligustri, che si sviluppano rapidamente in condizioni adeguate e non hanno bisogno di manutenzione continua. Questi arbusti si riproducono sia attraverso la coltivazione dei semi, che da tagli vegetativi prelevati da un campione già adulto.

2 Come moltiplicare le siepi Per ottenere la moltiplicazione delle siepi bisogna innanzitutto preparare il terreno, utilizzando un composto selezionato. Gli arbusti di Ligustro tollerano bene molti tipi di terriccio, ma preferiscono una composizione drenante ed un'esposizione ai raggi solari. Per prima cosa dobbiamo allentare il terreno scavando dei solchi di almeno 15 centimetri, mescolandolo con dei composti specie se è pesante o con abbondanza di argilla. Infine, bisogna rompere con il palmo della mano o con una vanga eventuali grumi e rimuovere erbacce e detriti dalla zona. Una volta terminata la fase di pulizia, possiamo procedere con la fase d'innesto dei semi o delle talee nel nostro giardino, e in tal caso conviene praticare dei fori nel terreno inserendo un bastone pulito per creare i buchi che servono per farli alloggiare. Per l'innesto di talee dobbiamo selezionare un esemplare di Ligustro nel periodo del tardo inverno o inizio primavera, e poi utilizzare talee tra i 5 e i 15 centimetri di altezza per generare nuovi arbusti. Inoltre conviene includere quelle che hanno almeno due gemme riproduttrici, che accelerano il processo di moltiplicazione delle radici.

Continua la lettura

3 Come moltiplicare le siepi Dopo aver inserito ogni singola talea, con i polpastrelli le accompagniamo in profondità della buca scavata, compattando poi il terreno circostante e picchettando con il palmo della mano, tenendola saldamente in posizione.  Il terreno va poi subito inumidito, con una quantità di acqua non eccessiva, in attesa dello sviluppo di nuove radici.  Approfondimento Come fare talee di rosa (clicca qui) In genere occorrono un paio di mesi per formare le radici sane che daranno vita a gemme e foglioline rigogliose per allietare il nostro giardino, con una siepe degna dello stile tipicamente inglese.. 

Come utilizzare le cesoie per tagliare una siepe Come coltivare Stephanotis da una talea Come far crescere una siepe Come piantare un'ortensia

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili