Come montare le antine in legno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Ci sono spazi in una casa, un ufficio, un garage, ricchi di complementi che col tempo hanno bisogno di manutenzione e applicazioni di restauro, ci capitano spesso dei mobili con delle ante da rimontare oppure da restaurare e smontare con l'obiettivo di riportarli in modo uguale o migliore di quello precedente. In questa guida vedremo come montare le antine in legno, procedura semplice ma nello stesso tempo richiede precisione ed attenzione nelle misure e manualità per i piccoli pezzi da maneggiare e soprattutto la finitura che andremo ad effettuare. Premesso che qualora fossero di nuovo acquisto vi verrà consegnata anche un manuale semplice e prezioso, che riporta tutti i passaggi per il montaggio.

26

Occorrente

  • Cassa di legno
  • Antine in legno
36

Preparazione del piano di lavoro

La pazienza e un po di conoscenza dei materiali da usare è di totale importanza per ottenere un lavoro soddisfacente, il montaggio richiede delle procedure che è bene visualizzare prima di avviare il lavoro in quanto dobbiamo capire che dopo aver montato i pensili solo allora ci premuniamo nell'applicare le antine (in questo caso stiamo prendendo in considerazione una cucina), per far questo, l'organizzazione si basa dell'uso di una cassa di legno come guida da sistemare sul piano lavoro, ci servirà da appoggio e faciliterebbe i movimenti degli attrezzi da usare e il lavoro risulterebbe più preciso.

46

Il fissaggio su muro dei pensili e delle antine


Quindi fissiamo sul muro i pensili tenendo sottomano un attrezzo che si chiama livella, questo ci orienterà a una predisposizione dei fori con una nota di precisione e sicurezza, quindi procediamo col fissare le antine che andranno a completare il lavoro, dopo aver applicato le cerniere di apertura e chiusura, infatti l'attenzione cadrà sulle giuste misure e modello, in commercio ve ne sono di diversi tipi per le diverse tipologie di legno. La finitura, consiste nell'applicare un cappuccio in plastica che consentirà di mascherare le viti anche all'interno dell'elemento.

Continua la lettura
56

Riverniciare a piacere le antine

Il mobile verrà completato con i cassetti o ancora con antine, ricordiamo che per ottenere un lavoro completo le ante potranno essere riverniciate, per renderle più eleganti od in linea con il resto della cucina e del nostro arredamento, precisiamo che lo zoccolo è la parte bassa che va a nascondere i piedi del mobile, questo verrà collocato prima di aver montato le antine con un semplice aggancio alle gambe, quindi non occorrerebbero viti e nemmeno il trapano, proseguiamo con il pannello a parete che va rifinito con listelli. La procedura richiede tempo, ma il risultato finale sarà di totale meraviglia per chi non conosceva le nostre capacità lavorative, la verniciatura completerà il tutto.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sono dei passaggi molto semplici, ma che richiedono attenzione e precisione nel loro corretto svolgimento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare delle antine scorrevoli per piccoli mobili

Non sempre il tipo di arrendamento con cui desideriamo abbellire e rendere funzionale la nostra casa s'incontra con lo spazio che effettivamente abbiamo a disposizione. Spesso e volentieri, infatti, ci troviamo a fare i conti con delle misure prestabilite...
Casa

Costruire un sottolavello in legno decoupato per il bagno

Per avere degli oggetti o dei mobili davvero originali, l'unico modo è realizzarli e decorarli con un po' di sano bricolage. Nei passi a seguire, vi fornirò qualche utile consiglio su come costruire un sottolavello in legno "decoupato" per il bagno....
Bricolage

Come Realizzare Un Mobile Shabby Decorato Con Edera E Cracklè Country

Lo stile shabby sta prendendo sempre più piede negli arredi per interni. Si tratta di uno stile che prevede mobili invecchiati (naturalmente o per mezzo di trattamenti particolari). I colori sono chiari, o meglio sbiaditi, come se fossero usurati dal...
Bricolage

Come costruire un pensile tirolese

Le decorazioni dipinte con maestria in stile tirolese sono i più adatti per arredare con classe gli ambienti più rustici, sia per la zona giorno che per la zona notte, di una casa di montagna. Questo stile è particolarmente diffuso in Trentino Alto...
Bricolage

Come realizzare un soggiorno combinato

I mobili combinati permettono di utilizzare dei moduli, ed arredare gli ambienti in relazione alle proprie esigenze. Spesso adottati in America ed in altri paesi, per arredare le cucine, i mobili combinati sono molto utilizzati anche in Italia per...
Bricolage

Come rimuovere i pensili

I pensili sono degli oggetti sospesi a mezz'aria, che grazie a varie tecniche non hanno bisogno di pilastri o sostegni che si trovino al di sotto della loro struttura. Tali oggetti hanno la funzione di essere luogo d'appoggio per degli oggetti di varia...
Bricolage

Come realizzare un comò con delle vecchie persiane

Le persiane sono da sempre un elemento molto importante abbinato alle finestre. La loro funzione principale è quella di oscurare la luce che penetra all'interno della casa. Ma con il tempo è possibile che le persiane, soprattutto se fatte di legno,...
Bricolage

Come modificare un mobile credenza per la cucina

La credenza è da sempre un elemento d'arredo non solo pratico e funzionale ma anche elegante, che dona quel tocco nostalgico e romantico che ogni casa dovrebbe avere. La credenza, è un mobile costituito da una struttura, solitamente in legno, dove nella...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.