Come ottenere l'olio essenziale di lavanda

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La natura, oltre a regalarci dei panorami mozzafiato ed un ecosistema davvero unico e complesso, si compone principalmente di tanto verde, come ad esempio di piante e fiori. Quest'ultimi, oltre che belli da ammirare, sono anche profumatissimi, e spesso ricchi di proprietà eccellenti per la cura della nostra pelle. Un esempio fra tutti è la lavanda, il cui olio essenziale è un ottimo antibatterico ed ideale per svariati usi topici oltre che per l'aromaterapia. A tal proposito, in questa guida, vi illustrerò come ottenere l'olio essenziale di lavanda.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Un vaso grande con chiusura ermetica
  • Vasetti e bottigliette
  • Olio di oliva
  • Alcool a 90°
  • Fiori di lavanda
  • Uno scolapasta
  • Un panno di cotone o dei veli
  • Ovatta
37

Tecnica da utilizzare

Per l'estrazione dell'olio essenziale di lavanda, è possibile utilizzare diversi metodi, anche se il più semplice è la distillazione. Tale processo, avviene allo stesso modo con cui si preparano vini e grappe, e per ogni millilitri di olio essenziale occorrono ben 140 grammi di fiori di lavanda. La tecnica non è molto semplice per cui, nei passi successivi, ve ne proporrò un'altra, che pur avendo tempi di preparazione un po' lunghi, risulterà comunque particolarmente efficace per ottimizzare il risultato. Anzitutto, procuratevi tutti gli ingredienti necessari e preparate la lavanda da utilizzare, prendendo da ogni singolo rametto solo le parti fiorite.

47

Creazione dell'olio essenziale

Successivamente, in un vasetto di vetro con la chiusura ermetica ed abbastanza grande, versatevi dell'olio d'oliva misto ad alcool, suddividendoli in parti uguali. Adesso, immergete i fiori di lavanda e chiudete ermeticamente il vasetto, conservandolo in un luogo soleggiato per almeno un mese. Trascorso tale tempo, riaprite il vasetto e filtrate l'olio utilizzando un colino al cui interno aggiungerete anche un panno di tela a trame molto strette, oppure un tulle delle bomboniere. In seguito, mettete l'olio essenziale ottenuto dalla macerazione dei fiori di lavanda a bagnomaria e scaldatelo, dopodiché versatelo ancora caldo nel vasetto originario.

57

Guarda il video

Continua la lettura
67

Principali usi dell'olio essenziale di lavanda

Arrivati a questo punto, filtrate nuovamente il tutto con un panno di tela, lasciando tracimare il liquido lentamente, proprio come avviene nei normali processi di distillazione dei liquidi. A distillazione avvenuta, non vi resterà altro da fare che travasare il prezioso liquido nel vasetto, che conserverete in un luogo asciutto. Infine, asportate l'olio profumato di lavanda che rimarrà sul fondo del vasetto, utilizzando dei batuffoli di ovatta che, cuciti in un sacchettino di tela, potrete inserire nel cassetto per profumare la vostra biancheria intima, oltre che per aromatizzare gli ambienti della casa semplicemente riponendoli in delle tazzine.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come preparare un olio profumato per ambienti

Gli oli essenziali possono essere utilizzati per vari scopi: profumare delle preparazioni casalinghe di vario tipo, ad esempio creme e maschere per il viso, arricchire ...
Casa

Come decorare le piastrelle del bagno con fiori di lavanda

Le piastrelle del bagno sono uno tra i complementi d'arredo che riescono a dare più carattere alla stanza. Se sei stanca del loro aspetto ...
Giardinaggio

Come rinvasare la lavanda

Se amate i profumi, i detersivi ed altri articoli simpatici al profumo di lavanda, potrebbe venirvi anche voglia di avere delle piante in casa di ...
Bricolage

Come realizzare sacchettini antitarme con girasoli

Attraverso i passaggi successivi di questo tutorial ci occuperemo di illustrarvi che modo è possibile realizzare, direttamente con le nostre mani, dei simpatici e molto ...
Casa

Profumi per ambienti fai da te

Acquistare profumi per deodorare alcuni ambienti della propria abitazione è sempre un qualcosa di molto piacevole. Ancor di più lo è realizzare aromatiche fragranze costruendole ...
Casa

Aromaterapia per la casa: i segreti

La casa non è solo un posto dove dormire o mangiare, ma è molto di più. È il porto sicuro dove approdare dopo una lunga ...
Casa

Come realizzare profumabiancheria con carta di riso

In questo articolo vogliamo dare una mano a tutti i nostri lettori, a capire come poter realizzare un simpatico ed anche del tutto originale, portabiancheria ...
Casa

Come preparare un deodorante per la casa a base di fiori

Questa guida suggerirà come preparare un deodorante per la casa a base di fiori. In commercio ci sono tantissimi deodoranti per l'ambiente contenenti sostanze ...
Bricolage

Come realizzare candele colorate

Ci sarà sicuramente capitato di voler acquistare un oggetto per arredare la nostra casa, ma di non riuscire a trovarlo nei vari negozi che vendono ...
Giardinaggio

Come potare la lavanda e l'erica

Avere il pollice verde non è da tutti, ma quasi ogni persona presenta nella propria abitazione oppure in giardino delle piante. In particolar modo, in ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.