Come ottenere l'olio essenziale di lavanda

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

In natura esistono diverse tipologie di piante, diverse a seconda dei climi in cui crescono. La pianta di lavanda è facile da riconoscere, questo proprio a casa del suo caratteristico profumo e dal colore violaceo. Dai suoi fiori è possibile ricavare l'olio essenziale, che viene poi utiolizzato per diversi scopi. Vediamo quindi insieme come ottenere l'olio essenziale di lavanda.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Un vaso grande con chiusura ermetica
  • Vasetti e bottigliette
  • Olio di oliva
  • Alcool a 90°
  • Rametti di lavanda
  • Uno scolapasta
  • Un panno di cotone o dei veli
36

Per l'estrazione dell'olio essenziale di lavanda si possono utilizzare diversi metodi, ma il più facile è la distillazione. Tale processo avviene dunque allo stesso modo con cui si preparano vini e grappe, e per ogni ml di olio essenziale occorrono ben 140 gr di fiori di lavanda. La tecnica non è molto semplice, per cui nei passi successivi ve ne sarà proposta un'altra, che pur avendo tempi di preparazione un po' lunghi, risulta particolarmente efficace.

46

Prima di tutto procuratevi tutti gli ingredienti necessari e preparate la lavanda da utilizzare, prendendo quindi da ogni rametto solo le parti fiorite. A questo punto, in un vaso di vetro a chiusura ermetica e abbastanza grande versate dell'olio di oliva e dell'alcool, che dovranno essere dosati in parti uguali. Subito dopo immergete i fiori di lavanda nella miscela. Successivamente chiudete il vaso ermeticamente e posizionatelo in un luogo esposto al sole, dove dovrà rimanere per almeno una ventina di giorni. Trascorso il tempo necessario, riaprite il vaso e filtrate l'olio con uno scolapasta in cui dovrete inserire un panno di cotone a trame strettissime, oppure un tulle delle bomboniere.

Continua la lettura
56

A questo punto mettete l'olio essenziale ricavato dalla macerazione dei fiori di lavanda sul fuoco a bagnomaria e scaldatelo, dopodiché versatelo ancora caldo nel vasetto originario che dovrete filtrare con un panno di tela, lasciando tracimare il liquido lentamente, proprio come nei normali processi di distillazione dei liquidi. Una volta che tutto l'olio essenziale sarà ricaduto all'interno di un altro vasetto opportunamente posizionato al di sotto, non vi resta che chiuderlo e conservarlo in un luogo piuttosto asciutto. Mescolate l'olio essenziale che rimane nel vecchio vasetto con gli stessi fiori essiccati da cui lo avete prelevato, in modo da poterli poi inserire in un sacchettino di tela, cucirli accuratamente e posizionarli all'interno dei cassetti, per profumare asciugamani e indumenti intimi. Inoltre metteteli nell'armadio per eliminare i cattivi odori e tenere lontano i parassiti del legno.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Una volta che tutto l'olio essenziale sarà ricaduto all'interno di un altro vasetto opportunamente posizionato al di sotto, non vi resta che chiuderlo e conservarlo in un luogo piuttosto asciutto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

5 modi per utilizzare i fiori di lavanda freschi e secchi

I fiori di lavanda forniscono fragranza e relax. Alcune varietà di lavanda mantengono quasi intatto tutto il loro profumo, anche quando vengono essiccati. Le diverse ...
Casa

Aromaterapia per la casa: i segreti

La casa non è solo un posto dove dormire o mangiare, ma è molto di più. È il porto sicuro dove approdare dopo una lunga ...
Giardinaggio

Come piantare e curare la lavanda

Senza dubbio, la lavanda è una bellissima e profumatissima pianta dai fiori violacei. In Francia la Provenza è diventata una meta ambita dai visitatori proprio ...
Giardinaggio

5 rimedi naturali contro i pidocchi delle piante

Delle migliaia di specie di afidi, chiamati comunemente pidocchi delle piante, circa 250 sono considerate dannose per fiori e arbusti. Questi minuscoli insetti infestano le ...
Casa

Come preparare un olio profumato per ambienti

Gli oli essenziali possono essere utilizzati per vari scopi: profumare delle preparazioni casalinghe di vario tipo, ad esempio creme e maschere per il viso, arricchire ...
Giardinaggio

Come rinvasare la lavanda

Se amate i profumi, i detersivi ed altri articoli simpatici al profumo di lavanda, potrebbe venirvi anche voglia di avere delle piante in casa di ...
Casa

Ricette naturali per fare oli profumati per la tua casa

Molto spesso ci capita di sentire degli odori sgradevoli in casa dovuti molto spesso dalla cucina. Per evitare di acquistare profumatori già pronti, molto spesso ...
Bricolage

Come realizzare sacchettini antitarme con girasoli

Attraverso i passaggi successivi di questo tutorial ci occuperemo di illustrarvi che modo è possibile realizzare, direttamente con le nostre mani, dei simpatici e molto ...
Bricolage

5 quadri artistici con i fiori

L'arte ha il suo fascino e per avere successo i più grandi artisti hanno cercato di interpretare la realtà utilizzando tecniche innovative, diverse da ...
Casa

Come realizzare profumabiancheria con carta di riso

In questo articolo vogliamo dare una mano a tutti i nostri lettori, a capire come poter realizzare un simpatico ed anche del tutto originale, portabiancheria ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.