Come Piastrellare Il Balcone

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Dopo qualche anno, la nostra abitazione necessiterà senza alcun ombra di dubbio di essere rimodernata, o in qualche modo rimessa a nuovo. Una delle parti più sensibili che ovviamente è maggiormente sottoposta a tutte le intemperie e agli agenti atmosferici, non può che essere il balcone. Infatti trovandosi all'esterno della nostra abitazione, sarà sempre e costantemente sottoposto a tutti gli agenti atmosferici, che possono essere il vengo l'acqua e la neve per chi vive in zone più fredde. Per chi dovesse abitare invece in zone vicino al mare, rimettere a nuovo il proprio balcone, dovrebbe essere un azione svolta molto più frequentemente. Infatti la salsedine che proviene dal mare con l'evaporazione, è uno dei peggiori nemici del cemento e dell'intonaco, che formano insieme il nostro balcone. Ecco dunque, che nella seguente guida, che sarà per interno composta da soltanto qualche brevissimo passaggio, vi spiegheremo in maniera molto dettagliata e scrupolosa, come piastrellare il balcone.

25

Occorrente

  • Pellicola di polietilene
  • Nastro ermetico
  • Colla con resina sintetica
  • Piastrelle
  • Malta
35

Prima di iniziare i lavori è necessario mettervi a conoscenza di alcune importanti informazioni. Il massetto per ambienti esterni deve avere una pendenza minima del 2% ed il sottofondo di calcestruzzo, deve essere correttamente impermeabilizzato. Al momento dell'acquisto occorre assicurarsi che le piastrelle siano realizzate in maniera resistente al gelo, eviterete così la loro spiacevole rottura durante l'inverno. La fuga di silicone deve aderire solo lungo i lati. Per avere un corretto rivestimento in piastrelle di balconi e terrazzi si applicano sul sottofondo di bitume due strati di pellicola di polietilene, una stuoia di drenaggio e un massetto galleggiante e si deve inserire un nastro ermetico lungo i bordi del muro della casa.

45

Il nastro ermetico è lo stesso che viene usato per l'impermeabilizzazione della doccia e sarà dato dalla sua stesura l'inizio dei lavori. Terminata l'applicazione del nastro ermetico, dovrete applicare la colla arricchita con resina sintetica. Tracciate la linea di posa della prima fila, marcandola con il nastro adesivo, eviterete così di posare le piastrelle in maniera disordinata. Giunti a questo punto, potrete piastrellare la prima fila. Con questo procedimento le piastrelle sprofonderanno nella colla fluida o elastica e non occorrerà batterle con la mazzuola per farle aderire.

Continua la lettura
55

Terminata la posa delle piastrelle sul balcone, lasciate asciugare completamente la colla prima di calpestare il nuovo rivestimento. Una volta certi della completa asciugatura, potrete continuare il lavoro stendendo la malta per le fughe. Scegliete il colore adatto della malta in base a quello delle piastrelle, per non rovinare l'estetica del balcone.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come piastrellare il piatto della doccia

Se il piatto della doccia non ci soddisfa più per quanto riguarda il design o perché si presenta scheggiato, invece di sostituirlo del tutto, possiamo piastrellarlo ed in tal modo risparmiare un bel po' di soldi. Nei passi successivi di questa guida,...
Casa

Come piastrellare la piscina

Scegliere e posare i rivestimenti per piscine non è cosa da poco. Bisogna tenere in conto almeno quattro fattori: sicurezza, igiene, resistenza, estetica.Per soddisfare tutti questi aspetti è fondamentale scegliere il materiale giusto ed affidarsi ad...
Casa

Come piastrellare un tavolo da giardino

Il giardino o uno spazio esterno di casa rappresentano un luogo di relax e ritrovo nelle calde giornate estive. L'arredo richiede buon gusto ma anche attenzione al dettaglio. La perenne esposizione agli agenti atmosferici, col tempo, ne danneggia la bellezza...
Casa

Come piastrellare le pareti di un bagno

Le piastrelle rappresentano, sicuramente, il migliore rivestimento possibile per le stanze umide come il bagno, dal momento che sono abbastanza resistenti all'acqua. Inoltre se vengono posizionate con molta cura, potranno migliorare notevolmente l'aspetto...
Bricolage

Come piastrellare intorno ad angoli, porte e finestre

Installare dei rivestimenti intorno ad angoli, porte e finestre è la parte più difficile di un intero lavoro di piastrellamento della casa. Ma nonostante ciò, apprendendo le varie tecniche ed imparando ad utilizzare alcuni strumenti, è possibile eseguire...
Casa

Come piastrellare con la tecnica del mosaico

Spesso di desidera personalizzare il nostro ambiente abitativo con qualche creazione particolare, ma poi si desiste a causa dei prezzi elevati, o perché la procedura ci sembra complicata. Però esiste una tecnica che è di facile realizzazione, con la...
Bricolage

Come piastrellare il top di una cucina

Spesso la voglia di cambiare qualche particolare aspetto del proprio arredamento, o la reale esigenza di una sostituzione, ci porta a voler cambiare anche il top della nostra cucina. Poiché, essendo la parte maggiormente sfruttata, è anche la più...
Bricolage

Come piastrellare un banco da cucina

Il luogo in cui viviamo, nonché la nostra abitazione, rispecchia perfettamente il nostro carattere e i nostri gusti, tanto da far sì che la nostra casa diventi si un rifugio accogliente ma anche rilassarci, nel momento in cui torniamo da una faticosa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.