Come piastrellare sul cartongesso

di Christy Acca difficoltà: media

Come piastrellare sul cartongesso   it.freepik.com Il cartongesso si presenta in pannelli in diversi formati, con spessore che varia da 1 a 2 centimetri; è composto da uno strato di gesso racchiuso tra due fogli di robusto cartone. È un elemento versatile, altamente resistente, adatto a svariati usi e frequentemente sfruttato per soluzioni veloci, economiche e durevoli nel tempo. È generalmente impiegato per per dividere uno o più ambienti oppure per realizzare dei controsoffitti, ma è spesso utilizzato anche per scopi decorativi oppure risolvere problemi relativi alla presenza di umidità. Si può utilizzare in ogni ambiente e diverse maniere, inoltre si può anche piastrellare inserendolo sia in cucina che in bagno e nella guida che state per leggere, vi indicheremo come procedere correttamente.

Assicurati di avere a portata di mano: piastrelle possibilmente di misura piccola o media, primer, pennello, apposito collante, prodotto sigillante, spatola dentellata.

1 Trattandosi di una tipologia di supporto potenzialmente deformabile, quando si trova a contato con la ceramica può creare facilmente delle tensioni, che anche se dovessero essere lievi, potrebbero compromettere l'intera opera. Dovete anche tenere conto di un fattore molto importante: i vari cambiamenti di temperatura normalmente verificabili ad ogni cambio di stagione, tendono a provocare quasi sempre negli elementi sovrapposti dei continui mutamenti dimensionali. Il cartongesso è inoltre un materiale che in caso di urti tende a produrre delle vibrazioni ed ha oscillazioni differenti da quelle relative alla struttura a cui è fissato e va precisato che quando le piastrelle sono di grandi dimensioni, le fughe non riescono ad ammortizzare adeguatamente i movimenti dei pannelli.

2 Come piastrellare sul cartongesso Ciò che è stato spiegato nel passo precedente, non deve però farvi pensare che questo materiale non possa essere rivestito, anzi, è un procedimento eseguito piuttosto spesso ed i risultati ottenuti con tale lavorazione possono essere anche di grandissimo effetto, ma prima di iniziare il lavoro dovete tenere presente che per eseguire un perfetta opera, occorre servirsi di alcuni accorgimenti. Innanzitutto cercate di non scegliete mai piastrelle eccessivamente grosse perché risultano scarsamente adatte a sopportare le normali e possibili ondulazioni del cartongesso (come è già stato spiegato nel passo n.1), poi, prima di iniziare ad incollarle, eliminate ogni traccia di polvere dalla tavola e con un pennello oppure con uno straccio, quindi applicate sempre il primer (o fissativo).

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Come piastrellare sul cartongesso   archiproducts.com Per il fissaggio acquistate un'apposita tipologia di collante flessibile da stendere con una spatola dentellata e capace di reggere le eventuali deformazioni della tavola: esse possono facilmente crearsi per possibili azioni meccaniche e per i vari cambiamenti termici.  È bene che tale colla sia anche resistente all'umidità e all'acqua, infatti una parete piastrellata, solitamente viene realizzata in bagno oppure in cucina.  Approfondimento Come riparare un soffitto di cartongesso (clicca qui) Stendete la colla in maniera omogenea senza spalmarla su aree troppo ampie, per non farla asciugare.  Premete con decisione la ceramica ma senza spinte eccessive.  Terminata la posa aspettate circa tre tre ore, poi applicate sulle fughe un apposito sigillante (il video spiega chiaramente come procedere), utile per impedire le infiltrazioni d'acqua e capace di agire ammortizzando il movimento dimensionale della copertura.  Ecco, la vostra parete ora è pronta.. 

Alcuni link che potrebbero esserti utili: il fissativo, come si usa e perché

Come fare mensole di cartongesso Come fare archi di cartongesso Come realizzare una nicchia in cartongesso Come montare una parete cartongesso

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili