Come piastrellare sul cartongesso

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per chi vuole realizzare delle pareti veloci, di poco costo e facilmente smontabili, si può fare uso di un materiale piuttosto innovativo ed economico come il cartongesso. Questo tipo di materiale è composto da uno strato di gesso rivestito a sandwich da due fogli di robusto cartone, ma in commercio ne esistono di svariati tipi come quello impermeabile o termico, quindi con svariati tipi di spessore. Per quanto possa sembrare strano questo materiale da anche la possibilità di essere rivestito, non solo da pittura, ma anche dalle piastrelle.
Rivestire questo tipo di parete non è particolarmente complesso, ma bisogna comunque tenere conto della tenuta delle mattonelle, ed in particolar modo del loro peso, in quanto il foglio col tempo può subire delle deformazioni. Quindi vediamo nella guida come piastrellare direttamente sul cartongesso.

27

Occorrente

  • piastrelle, fissativo, pennello, collante, prodotto sigillante, spatola dentellata.
37

Bisogna tenere conto che i vari cambiamenti di temperatura tendono a provocare degli elementi sovrapposti e dei continui mutamenti dimensionali. Il peso causa delle vibrazioni del cartongesso, che per quanto possieda una struttura ben stabile, può comunque accadere. Stesso discorso vale per le condizioni climatiche, che in base agli sbalzi termici può causare delle depressioni e dei rigonfiamenti.

47

Rivestire il cartongesso con le piastrelle, è un procedimento che viene eseguito piuttosto spesso ed i risultati ottenuti con tale lavorazione possono essere anche di grandissimo effetto. Prima di iniziare il lavoro si deve tener presente che per eseguire una perfetta opera, bisogna cercare di non scegliere mai piastrelle eccessivamente grandi perché risulterebbero inadatte a sopportare le normali ondulazioni del cartongesso. Inoltre, prima di iniziare ad incollare le piastrelle, eliminate ogni traccia di polvere dalla tavola con un pennello oppure con uno straccio e successivamente applicate sempre il fissativo.

Continua la lettura
57

Per il fissaggio acquistate una tipologia di collante flessibile da stendere con una spatola dentellata capace di reggere le eventuali deformazioni della tavola. Esse possono crearsi per i vari cambiamenti termici. È bene che tale colla sia anche resistente all'umidità ed all'acqua, infatti una parete piastrellata, solitamente viene realizzata in bagno oppure in cucina. Stendete la colla in maniera omogenea e premete con decisione la ceramica sulla colla ma senza spinte eccessive. Terminata la posa attendere circa tre ore, applicando in un secondo tempo sulle fughe un apposito sigillante che sarà utile per impedire le infiltrazioni d'acqua ed ammortizzare il movimento dimensionale della copertura.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non utilizzate piastrelle troppo grandi ma optate per quelle di media dimensione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come piastrellare le pareti di un bagno

Le piastrelle sono sicuramente il rivestimento migliore per le stanze umide come il bagno, poiché sono resistenti all'acqua, e se vengono posate bene, potranno migliorare notevolmente l'aspetto del bagno. Piastrellare le pareti di questa stanza può...
Casa

Come Piastrellare Il Balcone

Dopo qualche anno, la nostra abitazione necessiterà senza alcun ombra di dubbio di essere rimodernata, o in qualche modo rimessa a nuovo. Una delle parti più sensibili che ovviamente è maggiormente sottoposta a tutte le intemperie e agli agenti atmosferici,...
Bricolage

Come piastrellare il top di una cucina

Spesso la voglia di cambiare qualche particolare aspetto del proprio arredamento, o la reale esigenza di una sostituzione, ci porta a voler cambiare anche il top della nostra cucina. Poiché, essendo la parte maggiormente sfruttata, è anche la più...
Casa

Come piastrellare con la tecnica del mosaico

Spesso di desidera personalizzare il nostro ambiente abitativo con qualche creazione particolare, ma poi si desiste a causa dei prezzi elevati, o perché la procedura ci sembra complicata. Però esiste una tecnica che è di facile realizzazione, con la...
Casa

Come piastrellare un tavolo da giardino

Il giardino o uno spazio esterno di casa rappresentano un luogo di relax e ritrovo nelle calde giornate estive. L'arredo richiede buon gusto ma anche attenzione al dettaglio. La perenne esposizione agli agenti atmosferici, col tempo, ne danneggia la bellezza...
Casa

Come piastrellare la piscina

Scegliere e posare i rivestimenti per piscine non è cosa da poco. Bisogna tenere in conto almeno quattro fattori: sicurezza, igiene, resistenza, estetica.Per soddisfare tutti questi aspetti è fondamentale scegliere il materiale giusto ed affidarsi ad...
Casa

Come piastrellare il piatto della doccia

Se il piatto della doccia non ci soddisfa più per quanto riguarda il design o perché si presenta scheggiato, invece di sostituirlo del tutto, possiamo piastrellarlo ed in tal modo risparmiare un bel po' di soldi. Nei passi successivi di questa guida,...
Bricolage

Come piastrellare un banco da cucina

Il luogo in cui viviamo, nonché la nostra abitazione, rispecchia perfettamente il nostro carattere e i nostri gusti, tanto da far sì che la nostra casa diventi si un rifugio accogliente ma anche rilassarci, nel momento in cui torniamo da una faticosa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.