Come piegare i vestiti per ottimizzare lo spazio

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se abbiamo un armadio non molto capiente, per ottimizzare lo spazio è necessario piegare bene i vestiti. Questa opzione ci consente infatti, di tenerli in ordine senza dover acquistare un guardaroba supplementare o piegare alcuni capi e riporli nei cassetti. In riferimento a ciò, ecco dunque una guida con alcuni consigli su come massimizzare il risultato.

24

Appendere alle grucce più vestiti

Un pratico consiglio per ottenere un'ottimizzazione efficace dello spazio, è quella di fare una divisione scrupolosa di tutti i tipi di capi; infatti, è importante appendere alle comode grucce quanti più vestiti è possibile, quindi gonne, camicie e giacche, invece che usarle singolarmente. Questo metodo consentirà di ridurrà efficacemente il numero di vestiti da piegare, e nel contempo risparmieremo anche del tempo prezioso. Ovviamente la biancheria intima andrà invece sistemata ordinata in un angolo diverso e lo steso dicasi anche per calzini, cinture, cravatte e foulard.

34

Trasformare i capi in pacchetti

Esaminiamo adesso la tecnica di piegatura che serve moltissimo ad ottimizzare lo spazio ed allo stesso tempo aiuta a mantenere "ben saldi" i nostri vestiti. Questo tipo di tecnica è ideale per tutti i vestiti elasticizzati, quindi è importante che abbiano delle aperture elastiche: grazie a queste trasformeremo i singoli capi di vestiario in comodi "pacchetti", nei quali infilare i vestiti in se stessi una volta piegati. Per fare ciò, basterà sistemare il primo, per poi ripetere la medesima operazione per tutti gli altri. Per fare un esempio prendiamo dei leggins che andranno piegati giusto a metà, per poi ripiegare la parte sporgente che corrisponde all'altezza del cavallo stesso all’interno, ottenendo in tal modo una sorta di rettangolo, e quindi riusciremo ad ottimizzare un bel po' di spazio.

Continua la lettura
44

Appendere pantaloni e camicie a coppie

In seguito piegheremo l’apertura dei leggins verso il basso, e poi cominceremo a piegare i leggins dall’orlo per arrotolarli verso l’apertura, nella quale infileremo i leggins arrotolati. Avremo così ottenuto un pacchetto comodo e pratico per gli spostamenti, che non si disintegrerà al minimo tocco. Infine potremo piegare anche i pantaloni ed appenderli su una gruccia almeno a coppia, e magari aggiungere anche un paio di camicie. In tal modo se ad esempio i pantaloni e le stesse camicie sono 5 per parte, avremo ottimizzato lo spazio, utilizzando soltanto 5 grucce anzichè 10. Seguendo questi semplici consigli i vestiti entreranno tutti nell'armadio, e nel contempo ben ordinati, e quindi facili da scegliere quando servono.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come e dove collocare gli accessori del guardaroba

Gli accessori sono in grado di completare il look di una persona, rendendo gli abiti particolari e diversi ogni volta che vengono indossati. Si acquistano o si ricevono in dono e spesso non si sa come riporli, in quanto con il tempo, si accumulano. Trovare...
Cucito

Come realizzare un costume da mummia

L'arte di travestirsi e diventare chi si vuole, mascherarsi dietro un personaggio e intraprendere un ruolo è un desiderio che in molti nascondono e festività come Halloween permettono di tirare fuori il proprio estro creativo e diventare chiunque si...
Cucito

Come realizzare uno smanicato per bambina

Chi non ricorda lo smanicato scozzese che veniva usato negli anni settanta nelle tinte di rosso o verde. Ebbene, è ritornato in auge già da qualche anno ed è sempre attuale, oltre che comodo, pratico e funzionale. Questo capo d'abbigliamento, infatti,...
Casa

Trucchi per riorganizzare il guardaroba

Alzi la mano chi ha il guardaroba in ordine e perfetto! Con i ritmi veloci a cui siamo sottoposti, non sempre si riesce ad avere tutto perfettamente sistemato. Ci ritroviamo quindi a dover riporre alla meno peggio indumenti ed oggetti all' interno dell'armadio,...
Altri Hobby

Come realizzare un costume di carnevale da unicorno

Si avvicina il carnevale oppure, semplicemente, dovete partecipare ad una festa in maschera anche fuori periodo e desiderate realizzare un costume con le vostre stesse mani, oppure desiderate trasformare un costume già esistente personalizzandolo? Bene,...
Casa

Come ordinare i vestiti nell'armadio

Quante volte al mattino aprendo l'armadio, rimanete a contemplare il disordine che vige al suo interno? Eppure, non vi ricordate nemmeno come avete fatto a raggiungere quel caos. Non è sempre e solo colpa nostra. Alle volte mettere correttamente i vestiti...
Altri Hobby

Come usare vecchi CD per rinnovare i colletti delle camicie

Rimodernare i vestiti che non si usano più è una vera e propria arte. È divertente, low cost e permette di avere capi unici. Qui vedremo come usare vecchi CD per rinnovare i colletti delle camicie. Il collo della camicia diventerà luminescente e ricco...
Bricolage

10 idee per riciclare creativamente le camicie da uomo

Vostro marito è un amante della moda e sempre al passo con le nuove tendenze? Colleziona quindi decine e decine di camicie nel suo armadio che non mette più? Invece di buttarle potreste pensare di riciclarle in modo creativo: riutilizzare vecchi oggetti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.