Come pigiare l'uva in casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'uva è un frutto gustoso che ha diverse varianti, tonalità graduate causate dal terreno, dalla posizione e dalla cura della vigna che ogni agricoltore adopera per far risultare più buono e più bello il frutto. Costanza e pazienza fanno in modo che questi vigneti siano l'orgoglio di chi andrà a vendemmiare per raccogliere grappoli, che andranno sulle proprie tavole come frutto o come vino. Di fatto, pigiare l'uva in casa è un modo per scegliere, con attenzione, la tipologia di uva e per farne, di conseguenza, un fantastico e saporito vino. Vediamo insieme, nella guida che segue, come poter pigiare correttamente l'uva in casa.

26

Occorrente

  • Torchio, uva e botti
36

Scegliete l'uva

Il processo di sviluppo dell'uva è particolarmente laborioso e, per di più, necessità di tempi abbastanza lunghi per essere fatto in modo completamente corretto, nell'arco di diversi anni dopo vari passaggi di cure scrupolose, giunge la vera soddisfazione della raccolta. Il sapore varia in base alla tipologia del terreno, alla localizzazione della vigna ed, inoltre, dipende dalla composizione di minerali presenti nel suolo. Questo identifica una grande scelta di tipi, qualità e colori dell'uva. Sono stati realizzati degli elenchi che aiutano alla scelta personalizzata del vino in base ai propri gusti e alle proprie preferenze. L'esame importante viene effettuato dai sommelier che con scrupolosità e parecchia attenzione esaminano e individuano i pregi e/o i difetti della pigiatura, dei tempi di fermentazione e della gradualità.

46

Levate i raspi dalla polpa

Pigiare l'uva in casa ha una componente di piacere, ma per chi non ha attrezzi adeguati, resta abbastanza difficoltoso gestire il tutto. La scelta verrà fatta sull'uva appena raccolta. Per prima cosa non bisogna, per nessuna ragione al mondo, lavarla perché in caso contrario la pelle perderebbe la parte di alcol. Il torchio è l'attrezzo che viene utilizzato per pigiare, ed è la vera fase di trasformazione da uva a vino. Risulta di fondamentale importanza levare i raspi dalla polpa e, durante la fase di lavorazione, bisogna aggiungere polverine di potassio che sono antisettiche e antiossidanti.

Continua la lettura
56

Controllate l'aria

Per essere buono, il vino deve stare per una decina di giorni a fermentare ed è importante ricordarsi di controllare l'aria, perché se non circola bene potrebbe essere pericolosa e alterare la fermentazione. È bene inoltre controllare la temperatura e la densità. Bisogna sempre ricordarsi che si parla di lavori seri ed artigianali e come ogni lavoro c'è chi con professionalità e pazienza lo fa per vivere e, dunque, capita spesso che buona parte delle responsabilità siano di quest'ultimo. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non è solo pigiare il problema, ma anche capire i vari tempi di fermentazione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come eliminare gli spifferi da porte e finestre

Quando si vive in edifici di vecchia costruzione, è facile imbattersi negli spifferi provenienti dall'esterno, che spesso riescono ad entrare da porte e finestre. Questi raffreddano l'ambiente e non sono un toccasana per il proprio fisico. Inoltre un...
Bricolage

Come realizzare un'alzatina fai da te

Le alzatine sono quei supporti di diversi materiali (porcellana, legno o addirittura cartone) su cui vengono poggiate torte e crostate prima di portarle in tavola. Non c'è che dire: oggetti davvero molto utili. Farle con le proprie mani, magari utilizzando...
Altri Hobby

Come costruire un papercrafth

Se abbiamo l'hobby del modellismo ma crediamo che i prezzi per questo tipo di passione siano diventati davvero esorbitanti possiamo cimentarci in un'altra arte molto simile ma dai costi decisamente più abbordabili: il papercrafth, un'arte di derivazione...
Casa

Come spostare il salvavita

Il salvavita è un dispositivo che interrompe immediatamente i passaggio di corrente elettrica non appena il circuito viene interrotto. In parole più semplici, è possibile evitare il pericolo di scosse elettrice in casa, riducendo quindi il numero di...
Cucito

Come cucire un gufetto con un calzino

Cucire un piccolo gufo carino con delle calze di lana, trasformandole in qualcosa di creativo e divertente, non rappresenta un lavoro difficile da compiere.Utilizzando la fantasia e avendo del tempo a disposizione, gli occorrenti che dovrete procurarvi,...
Giardinaggio

Come coltivare l'albero di pesche

Sempre più persone preferiscono piantare all'interno del proprio giardino alberi da frutto, così poi da assaporare frutti succosi e profumati maturati al sole. Ma per godere di buoni risultati finali, bisogna partire con il piede giusto, accudendo la...
Casa

Come sostituire la guarnizione della porta di una lavastoviglie

Una normalissima lavastoviglie possiede degli elementi che non permettono all'acqua di venire fuori ad allagare casa. Tra questi vi è la guarnizione della porta che si consuma e si lacera col tempo. Quindi bisogna sostituire dopo aver accertato che questa...
Bricolage

Come accendere la pipa

Fumare la pipa è un'arte ed una vera attività sportiva, al punto che esistono i campionati italiani di lento fumo. Il rituale della fumata comincia con la preparazione della pipa e del tabacco. Prima di sapere come accendere la pipa sono le due fasi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.