Come potare gli alberi di pino giapponese

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

In questa bella guida, che vogliamo proporre a tutti i nostri lettori appassionati del fai da te ed in particolar modo di giardinaggio, vogliamo aiutarli ad imparare e capire, come poter potare gli alberi di pino giapponese, nel migliore dei modi ed in maniera semplice e veloce, in modo da poterli avere sempre perfetti ed in ottima salute! Gli alberi di pino occupano una posizione di rilievo nell'arte del giardinaggio giapponese. Grazie alla loro capacità di crescere e resistere alle condizioni metereologiche più avverse ed estreme, nel corso dei secoli, i pini sono divenuti simbolo di longevità, forza morale e saldezza delle idee. Esistono diverse specie di pini giapponesi ma quello più coltivato e diffuso è il pino thunbergii. Se avete acquistato un esemplare di questa pianta ma non sapete bene come prendervene cura, siete capitati nel posto giusto. Nei prossimi passi di questa guida descriverò come potare un pino giapponese.

28

Occorrente

  • pino giapponese
  • forbici di potatura
38

Il pino giapponese è un albero sempreverde e monoico che può raggiungere anche i 40 metri di altezza. Le foglie sono aciculari e germogliano a partire da piccoli fascetti, di lunghezza variabile dai 7 ai 12 centimetri, chiamati brachiblasti. Il frutto è denominato cono e quando si schiude fuoriescono da esso dei semi alati. La corteccia del pino giapponese è grigia sui rami più piccoli, mentre sul tronco e sui rami più grandi tende a scurirsi sempre di più. Ora che conosciamo meglio questa pianta, possiamo meglio comprenderne la potatura.

48

È importante eseguire la potatura soltanto nella stagione invernale, che per l’albero rappresenta la stagione di riposo vegetativo e la linfa esercita pochissima pressione all'interno di esso. In caso contrario noterete come dalla zona potata inizierà a fuoriuscire un'ingente quantità di resina. Come noto, gli alberi di pino tendono a crescere in senso verticale. Nell'arte del giardinaggio giapponese si cerca di contenere questa crescita, per favorirne quella orizzontale, mediante la potatura dei rami e dei germogli che tendono verso l'alto.

Continua la lettura
58

Per eseguire la potatura dei rami vi consiglio di servivi di una tronchese concava per evitare il rischio di eseguire una potatura troppo drastica. Nella potatura dei rami lasciate sempre un ciuffetto di vegetazione all’apice del ramo accorciato. In questo modo eviterete che muoia a causa del ritiro della linfa. Se occorre eliminare un ramo dal tronco, innanzitutto bisogna accorciarlo per poi procedere con la sua totale rimozione utilizzando una tronchese sferica. Questo strumento lascia nel tronco il tipico incavo che poi sarà riempito dal callo di cicatrizzazione. Medicate sempre i tagli con della pasta cicatrizzante.

68

Nella potatura dei germogli occorre eliminare innanzitutto quelli più deboli. Successivamente procedete eliminando i germogli troppo lunghi e quelli che crescono verso il basso o in altre posizioni che tendono a favorire la crescita verticale dell’albero.
Ed ecco che in modo semplice e veloce, anche noi potremo potare in estrema facilità il nostro pino giapponese, ed averlo perfetto, in ottima salute e sempre bello verde!
Buon divertimento a tutti coloro i quali si appresteranno a mettere in pratica questa guida, perché sarà veramente un piacere eseguirla alla lettera!

78

Guarda il video

88

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare un acero

Avere un bel giardino fa piacere a tutti ma gestire un giardino non è facile come molti possono pensare. Infatti piante, terreno,fiori ed erba vanno seguiti con costanza e con affetto, con diverse metodologie a seconda della tipologia che li contraddistingue....
Giardinaggio

Come creare un bonsai

L'arte orientale del bonsai è sempre più apprezzata in tutti i Paesi occidentali. Oggi i centri di giardinaggio vendono alberi già pronti, foggiati nelle forme tradizionali, destinati nella maggioranza dei casi a non crescere oltre l'altezza del ginocchio....
Giardinaggio

Come potare gli alberi di acero

Uno degli alberi più belli che può essere coltivato è sicuramente l'acero, il quale può produrre enormi foglie delicate e colorate nella stagione autunnale, fornendo grandi zone d'ombra in estate. Si tratta, dunque, di un albero molto elegante in...
Giardinaggio

Come potare le echinacee

Le echinacee sono delle piante perenni ornamentali che richiedono pochissima cura. Tuttavia, come con tutte le piante, anche le echinacee hanno bisogno di occasionali operazioni di potatura e manutenzione. La potatura, in particolare, è uno dei più...
Giardinaggio

Come potare le giuggiole

Le giuggiole sono delle piante a foglia appartenenti alla famiglia delle Rhamnacee e, come tutte le piante, anche queste hanno bisogno di occasionali operazioni di potatura e manutenzione. La potatura, in particolare, è uno dei più semplici e più efficaci...
Giardinaggio

Come potare le radici del bonsai

I bonsai sono tanto belli quanto delicati, e richiedono quindi una manutenzione costante per poterli mantenere e goderseli a lungo. Di fondamentale importanza è la potatura, che su questo tipo di pianta di origine giapponese, va fatta su rami, foglie...
Giardinaggio

10 piante da mettere in un giardino giapponese

Se si ama lo stile orientale, si può disporre un giardino giapponese. In tal caso occorrerà tanta passione per le piante ed uno spazio verde. Non è necessario che l'area disponibile sia molto grande. Infatti il giardino giapponese prevede tradizionalmente...
Giardinaggio

Come potare un albero di pero

L'albero pero si presenta come una pianta a foglia caduca, del genere Pyrus. Non è chiara l'origine di questa pianta, ma è certa in natura la presenza di due diverse specie (a seconda della zona di provenienza). Quelle orientali, in particolare, sono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.