Come potare il bonsai

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

È doveroso ricordare che secondo la cultura orientale, il bonsai rappresenta il collegamento tra la terra e il cielo e quindi il simbolo del legame tra Dio e l'uomo. Per questo motivo ha, per gli orientali, un'importanza quasi religiosa che li induce a dare alla chioma un aspetto vigoroso e di forma triangolare. Potare un bonsai è quasi un rito, richiede cura e soprattutto attenzione, seguendo delle regole ben precise. Continuate nella lettura di questo tutorial e scoprirete come potare il bonsai.

27

Occorrente

  • forbici
  • mastice
37

La potatura prevede la rimozione di rami che possono essere di diverse dimensioni e, risulta essere più complicata rispetto a quella delle altre piante, infatti se ne riconoscono due tipi: mantenimento e formazione. I maestri giapponesi reputano la cura del bonsai proprio come l'unione tra arte e natura.
Il bonsai infatti deve assumere un bello aspetto e ricco di energia, proprio come un albero. Sarà utile dunque procurarsi delle forbici, specifiche per evitare di compromettere la salute della pianta.

47

Ciò che bisogna fare è di accorciare i rami nuovi e, mantenere la classica forma della chioma. La potatura di quest'ultima avviene sempre partendo dall'alto e, concentrandosi quindi sui soli rami più piccoli, mantenendo le ramificazioni più grosse. Basterà lasciare due o tre foglie nuove sulla base del ramo. Ottenere e mantenere una forma triangolare, bella esteticamente, è anche simbolo divino. La potatura di mantenimento, con lo scopo di ottenere nuovi germogli e, foglie di dimensioni più piccole, viene anche detta potatura di correzione perché rimuove i rami secchi o danneggiati che si sviluppano in direzioni non gradite, rovinano la forma della chioma. La potatura di mantenimento va eseguita subito dopo la fioritura.

Continua la lettura
57

La fase di formazione consiste in una potatura più rigida che deve essere effettuata in autunno o verso la fine dell'inverno. Questa operazione è senza dubbio la più complicata, in quanto prevede il taglio dei rami principali per dare alla chioma l'inclinazione e la forma desiderati. Il taglio deve essere eseguito in modo deciso e meticoloso in modo da favorire la cicatrizzazione e, non creare danni alla pianta. Il taglio perfetto verrà effettuato perpendicolarmente al ramo, vicino al nodo, e andrà poi coperto con del mastice per potature. Come abbiamo avuto modo di constatare, mediante questi semplici consigli, finalmente saremo grado, di potare, con le nostre mani, il nostro piccolo bonsai, affinché sia perfetto ed anche del tutto originale!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Seguiamo con estrema attenzione questa guida, in modo da poter utilizzare nel modo migliore possibile la nostra fantasia e voglia di creare!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare un bonsai ginseng

Tra le piccole piante da coltivare in casa o in giardino, il bonsai merita di certo un posto d'onore poiché si tratta di una pianta originale, graziosa e davvero molto speciale. Il bonsai ginseng, in particolare, rappresenta una specie di piccolo albero...
Giardinaggio

Come potare le radici del bonsai

I bonsai sono tanto belli quanto delicati, e richiedono quindi una manutenzione costante per poterli mantenere e goderseli a lungo. Di fondamentale importanza è la potatura, che su questo tipo di pianta di origine giapponese, va fatta su rami, foglie...
Giardinaggio

Come potare un olivo bonsai

Molti esperti del giardinaggio ritengono che la tecnica bonsai non è adatta per alcuni alberi come ad esempio per l’olivo, ma in realtà si tratta di una concezione sbagliata poiché con le cure necessarie e una potatura adeguata, si possono ottenere...
Giardinaggio

Come potare un acero bonsai

L'Acero Bonsai ha origini orientali. In natura esistono specie diverse, tra cui: l'Acero Kiyohime, il Deshojo, il Nomura e tante altre. È bene posizionarlo in una zona non esposta 24 ore su 24 al sole. Innaffiarlo ogni giorno, soprattutto quando inizia...
Giardinaggio

Come cominciare a coltivare i bonsai

"Bonsai", noi occidentali lo interpretiamo in due modi. Il bonsai, o meglio, quel bell'alberello che vediamo nei negozi. Quello piccolino, di cui vendono anche tanti manuali perché difficile da potare. Ma anche l'arte orientale di coltivare miniature...
Giardinaggio

Bonsai in stile a scopa rovesciata

Qualsiasi persona probabilmente è affascinata dai bonsai. Questi ultimi sono dei veri e propri alberi in miniatura; il loro metodo di coltivazione viene considerato una pura arte. Logicamente esistono vari modi per creare un bonsai; lo stile varia in...
Giardinaggio

Bonsai: 10 consigli per principianti

Con il termine bonsai si definisce l'arte di coltivare miniature di alberi. Questa particolare forma di arte è nata in Cina dalla tecnica del Penjing (l'arte di creare dei paesaggi in miniatura in piccoli vasi) ma è stata poi perfezionata in Giappone....
Giardinaggio

Come creare un bonsai

L'arte orientale del bonsai è sempre più apprezzata in tutti i Paesi occidentali. Oggi i centri di giardinaggio vendono alberi già pronti, foggiati nelle forme tradizionali, destinati nella maggioranza dei casi a non crescere oltre l'altezza del ginocchio....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.