Come potare il ciliegio

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In questa guida vogliamo aiutare tutti i nostri lettori ad imparare come e cosa fare ed poter potare il nostro ciliegio, in maniera tale da farlo stare bene in salute e ed anche affinché possa produrre in modo adeguato. Tutti gli alberi da frutto devono essere potati e i ciliegi non fanno eccezione a questa regola. Sapere quando e come potare un albero di ciliegio, incluso il metodo corretto per il taglio dei frutti (ciliegie), è fondamentale per aumentare la longevità e la produttività della pianta. Quindi, se si desidera avere un albero di ciliegio in grado di fornire la massima produzione di frutti, è necessario attenersi a determinate procedure che vanno eseguire con tempi e metodi giusti.
La potatura di un ciliegio, come per qualsiasi albero da frutto, è di fondamentale importanza anche per garantire l'esposizione ottimale ai raggi del sole; inoltre, la potatura permette alla pianta di godere della giusta aerazione, e questo consente a sua volta alla luce di penetrare nell'albero fornendogli una maggiore capacità di combattere o di contrastare le malattie. Premesso questo, scopriamo come potare il ciliegio. Buona lettura!

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • cesoie
  • seghetto
  • scala
37

Come moltissimi alberi da frutto, anche per il ciliegio occorre eseguire due tipi di potatura.
La prima, detta anche di formazione, la si esegue durante i primi anni di vita della pianta; mentre la seconda, detta di produzione, si fa quando l'albero è già adulto. Così come anche per altri alberi, la potatura di formazione serve a formare lo scheletro della pianta.

47

Questo tipo di intervento deve essere eseguito durante la stagione vegetativa, ovvero fra la fine della primavera e l'inizio dell'estate; questo per favorire una più rapida cicatrizzazione dei tagli. Mentre per quanto riguarda invece la potatura di produzione, essa deve essere eseguita verso la fine dell'estate e dovrà essere seguita da una potatura invernale fra gennaio e febbraio, in modo da favorire una maggiore vegetazione della pianta.

Continua la lettura
57

Quindi, per la potatura di produzione bisognerà intervenire direttamente nella pianta o a fine inverno o a fine estate.
Per potare il ciliegio, verrà adoperato un processo detto di ritorno, nel quale si poteranno soltanto i rami piccoli e facili da cicatrizzare e mai quelli grossi, anche perché ricordiamo che il ciliegio soffre la potatura.

67

In parole povere, il ciliegio va potato molto poco.
Fruttifica sui rami degli anni precedenti che bisogna sfoltire, per svecchiare un po' la pianta.
Il taglio deve essere senza sfrangiature, inclinato e nel punto in cui è presente una ramificazione.
Ricordarsi sempre di cicatrizzare il taglio con mastice cicatrizzante per evitare il proliferarsi di parassiti e funghi. Ed ecco che in modo semplice e veloce, anche noi potremo essere in grado di potare il ciliegio che si ha nel proprio giardino, e poterlo quindi vedere sempre bello, in forma ed anche in ottima salute. Buona lettura e buon divertimento!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potare il ciliegio è un modo per ottenere veramente tanto e far star in ottima salute, il nostro bel albero.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare la pianta del limone

Se avete a vostra disposizione un giardino o un piccolo pezzo di terreno piantumato ad alberi di frutta, sapete bene che la loro cura è ...
Giardinaggio

Come potare le piante di agrumi

Quando il gelido inverno lascia spazio alla primavera, si ha il bisogno di dare un tocco di freschezza generale. Per chi possiede un orto pieno ...
Giardinaggio

Come coltivare l'amareno

L'amareno è conosciuto anche come ciliegio amaro. È un albero perenne originario dell' Asia e parecchio diffuso nel bacino del Mediterraneo. I suoi fiori ...
Giardinaggio

Albicocche: come fare la potatura e la raccolta

Gli alberi da frutto hanno bisogno di attenzioni molto particolari, l'albicocco come le altre specie di frutto necessita di una potatura e a sua ...
Giardinaggio

Come coltivare l'albero di ciliegio

La coltivazione è una delle attività più antiche svolte dall’uomo e racchiude una serie di operazioni importanti che vanno dalla preparazione della terra alla ...
Giardinaggio

Come piantare un ciliegio

Gestire il proprio orticello o il giardino nel migliore dei modi è uno degli obiettivi più perseguiti dalle persone. Solo i veri appassionati di giardinaggio ...
Giardinaggio

Come potare un albero di fico

L'agricoltura, per molti, non rappresenta soltanto un lavoro ma è anche una passione estremamente gratificante. È meraviglioso coltivare delle piante come gli alberi da ...
Giardinaggio

Giardinaggio: tecniche di potatura

In virtù della primavera bisognerà necessariamente sistemare il giardino, trapiantare piante o fiori, risanare buche o aiuole, concimare il terreno, potare siepi ed alberelli. Se ...
Giardinaggio

Come potare un bonsai

Se desideriamo avere uno o più bonsai nella nostra casa, la cosa più importante che c'è da sapere è il fondamentale ruolo che ricopre ...
Giardinaggio

Come potare un albero di ginkgo

Il Ginkgo è una delle piante arborie più belle tra le conifere. L'albero appartiene alla famiglia delle Ginkgoaceae e ha origini molte antiche. La ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.