Come potare il pero

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Tutti gli amanti della natura e del fai da te, sanno benissimo che accompagnare una pianta durante la sua crescita, richiede molto tempo e pazienza. Il lavoro del potatore, infatti, non è per tutti, poiché questo deve adeguarsi ad ogni tipologia di caratteristica, deve dare un sostegno all'albero così da farlo crescere sano e armonioso e permettergli una vita lunga. In questa guida, in particolare, parleremo di come potare il pero. Questo è fra i più noti alberi da frutto del nostro territorio e ha bisogno di molta attenzione, affinché si mantenga sempre bene e possa dare ogni anno una buona quantità di frutti deliziosi. Vediamo insieme in che periodo è consigliata la potatura e come realizzarla al meglio.

27

Occorrente

  • cesoia da giardiniere
37

Innanzitutto, per realizzare una buona potatura e di conseguenza garantire un'ottima fruttificazione negli anni, dovrete conoscere le caratteristiche di questo albero e le varie funzioni che svolgono le sue strutture vegetative. I rami del pero hanno un portamento verticale, in quanto questo albero tende a svilupparsi verso l'alto. Quando lo andrete a potare, dovrete privilegiare le ramificazione giovani (fino ai tre anni di vita) poiché la produzione si concentra proprio su questi rami. Per la realizzazione di questo lavoro, dovrete tener presente alcune regole.

47

Per quanto accennato prima, pian piano che l'età del ramo aumenta, dovrete praticare dei tagli sempre maggiori, perché in quelli che hanno quattro anni e più di vita, la vegetazione è in decadenza. Inoltre, una cosa importante che bisogna sapere, è che avrete maggiore produzione se la vegetazione di trova vicino l'astone, grazie al maggior afflusso di linfa. Oltre a ciò, per evitare che la pianta diventi troppo ingombrante, ma soprattutto per una questione di produttività, dovrete evitare che le ramificazioni si sviluppino in lunghezza. Infine, dovrete ricordare che non tutte le gemme del pero sono fertili.

Continua la lettura
57

Proprio per tale ragione, conviene sempre aspettare che queste si rigonfino prima di procedere con la potatura, in modo da essere consapevoli del punto migliore dove dovrete praticare il taglio, così da lasciare il maggior numero di gemme fertili. Questo lavoro è ottimo per gli arbusti appena piantati, però è bene sapere che una volta che l'albero da pero entra in produzione, la potatura non può essere realizzata quando si vuole, ma deve seguire un programma ben preciso durante gli anni che seguono. Gli interventi sono diversi in base all'età dei rami.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare le rose a cespuglio

Coltivare piante e fiori è un hobby - e una passione - che unisce milioni di persone. Avere il "pollice verde" viene naturale a tanti amanti della natura. Chi non ha molta dimestichezza con queste creature può acquisire col tempo tutte le conoscenze...
Giardinaggio

Come potare la vigna

Per i viticoltori la potatura a secco è di fondamentale importanza durante il periodo invernale. Questo procedimento che di norma si dovrebbe attuare solo dopo la perdita delle foglie da parte delle viti, ossia quando esse sono entrate nella fase di...
Giardinaggio

Come potare le piante da frutto

Il momento della potatura delle piante da frutto è molto importante sia per la salute della pianta stessa che per la sua produttività. Soltanto imparando come potare la pianta, ovviamente affiancando le altre cure indispensabili e sistematiche, è possibile...
Giardinaggio

Come potare il pesco noce

La potatura è una fase importantissima della coltivazione; ometterla o realizzarla in maniera errata può infatti determinare non soltanto un prossimo raccolto insoddisfacente, ma addirittura compromettere la vita della pianta. Per questo motivo è...
Giardinaggio

Come potare un albero di fico

L'agricoltura, per molti, non rappresenta soltanto un lavoro ma è anche una passione estremamente gratificante. È meraviglioso coltivare delle piante come gli alberi da frutto, che non soltanto danno soddisfazione nell'arco della crescita ma saranno...
Giardinaggio

Come potare un cespuglio di rovi

In ogni giardino che si rispetti, oltre agli alberi da frutto e alle varie piante, c'è sempre qualche cespuglio per dare un tocco di eleganza. I rovi sono dei fruttiferi selvatici, che in genere hanno le spine, ma che regalano un frutto buonissimo: le...
Giardinaggio

Come Potare Il Leccio

Uno degli alberi più importanti dei nostri boschi è sicuramente il leccio, il cui nome scientifico è "quercus ilex". Il leccio è un albero sempreverde, maestoso ed imponente, capace di raggiungere anche i 25-30 metri di altezza e di vivere per diversi...
Giardinaggio

Come potare i cespugli di ribes rosso, ribes bianco e uva spina

I ribes sono bacche succose e profumate, ma dal sapore acidulo, ottime per le confetture. La potatura dell' arbusto è simile per tutte e tre le piante e se viene fatta correttamente possiamo ottenere una piena produzione già dal terzo anno e per questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.