Come potare un albero di pero

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'albero pero si presenta come una pianta a foglia caduca, del genere Pyrus. Non è chiara l'origine di questa pianta, ma è certa in natura la presenza di due diverse specie a seconda della zona di provenienza. Quelle orientali in particolare sono molto resistenti e in Cina si presentano anche in una variante sempreverde. Nel nostro continente, invece, in generale il pero riesce ad adattarsi a molti tipi di terreno, ma dà i frutti migliori in zone molto fertili, poco calcaree e abbondantemente irrigate. Per dare al pero la forma voluta e per controllarne poi la produzione, è fondamentale intervenire con l'opera di potatura che deve però rispettare determinati standard e requisiti. Scopriamo quindi come potare un albero di pero.

24

Nei primi di anni di vita della pianta, la potatura serve a dare alla pianta stessa la forma che dovrà mantenere nel corso della sua vita, non a caso l'operazione compiuta prende il nome di "potatura di allevamento". La forma più comune è quella a palmetta regolare. Essa di fatto fa in modo che la pianta si allarghi senza però alzarsi troppo. In questo modo sarà agevole raccogliere i frutti. Per favorire questo tipo di forma si deve costruire un'impalcatura a circa 60cm da terra, alla quale se ne aggiungerà un'altra laterale durante il secondo anno. È fondamentale individuare nella pianta i germogli principali, quelli che di fatto assicureranno produzione e robustezza alla pianta, eliminando da subito rami o rametti che risultano più deboli.

34

Diversi appaiono invece modalità e requisiti della potatura di produzione. In questo caso sarà fondamentale seguire un deteminato schema che dovrà adattarsi alla velocità di crescita della pianta stessa. Sarà necessario infatti diradare ed eliminare i rami presenti sul legno vecchio, in favore di quelli di 80cm circa che si trovano invece vicino al tronco. Sono proprio questi infatti che, ricevendo maggiore linfa, garantiscono una maggiore fruttificazione e rendono quindi più "proficua" la pianta.

Continua la lettura
44

Quando la pianta raggiunge i due anni di età sarà necessario procedere alla potatura di ritorno. Essa di fatto agevolerà all'apice la formazione della lambrurda fruttifera.
Sulle piante di tre anni invece sarà necessario accorciare le cine così da consentire un rinnovo vegetativo e una rinnovata produzione. Arrivati al quarto anno, invece, si potrà procedere all'asportazione totale dei rami più vecchi. È bene infatti puntare sui rami più giovani e pieni di linfa. Questa considerazione sarà alla base di tutte le potature della pianta anche per gli anni che verranno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Gli errori più comuni nella potatura del pesco

Il pesco, è un albero da frutto molto esigente, che richiede una potatura specifica per poter crescere in maniera sana e forte. Questa pianta da ...
Giardinaggio

Come Potare L'Arancio

L'albero di arancio dolce è uno degli alberi di agrumi più diffusi ma, per poter godere dei suoi ottimi frutti, è necessario che venga ...
Giardinaggio

Come potare le piante di agrumi

Quando il gelido inverno lascia spazio alla primavera, si ha il bisogno di dare un tocco di freschezza generale. Per chi possiede un orto pieno ...
Giardinaggio

Come potare il ciliegio

In questa guida vogliamo aiutare tutti i nostri lettori ad imparare come e cosa fare ed poter potare il nostro ciliegio, in maniera tale da ...
Giardinaggio

Gli errori più comuni nella potatura dell'albicocco

Le albicocche sono i frutti più buoni dell'estate, morbide e gustose imbastiscono la tavola da maggio a giugno. L'albero che le produce (se ...
Giardinaggio

Come e quando potare l'albicocco

L'albicocco o albero di albicocche è un arbusto che, una volta piantato nel giardino, impiega un paio di anni per svilupparsi e per produrre ...
Giardinaggio

Come fare la potatura del pesco

Ogni tipo di pianta ha bisogno di rinnovarsi. Esistono alberi da frutto che fin dall'impianto servono attenzioni continue. Queste vanno eseguite in modo preciso ...
Giardinaggio

Come potare il verde di un albero da frutto

Con la parola "potatura verde" ci si riferisce ad alcune specifiche pratiche della potatura attraverso la quale si va a sfoltire la chioma di tutte ...
Giardinaggio

Gli errori più comuni nella potatura del pompelmo

Gli alberi di pompelmo (Citrus paradisi) molto raramente necessitano di potatura, specie quando sono piantati nel contesto domestico. Si pensi che più sono le foglie ...
Giardinaggio

Come Potare un albicocco

L'albicocco è una pianta originaria della Cina, di media altezza e grande diffusione, che cresce soprattutto negli ambienti miti. Essa, infatti, ha bisogno di ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.