Come potare un cespuglio di rovi

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

In ogni giardino che si rispetti, oltre agli alberi da frutto e alle varie piante, c'è sempre qualche cespuglio per dare un tocco di eleganza. I rovi sono dei fruttiferi selvatici, che in genere hanno le spine, ma che regalano un frutto buonissimo: le more. I rovi sono presenti naturalmente nei boschi e nella macchia mediterranea, ma spesso e volentieri nascono anche nei giardini e nelle campagne. Se volete fare in modo da tenere il vostro rovo in modo ordinato e pulito, occorre potarlo in modo regolare. Questo perché i rami diventano ingestibili e le spine complicano il tutto. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come potare un cespuglio di rovi.

28

Occorrente

  • Forbice da potatura;
38

Esistono diversi tipi di potatura, a seconda dell'età della pianta. Se il cespuglio si trova nel primo anno di età, allora la potatura deve essere improntata a dare la forma desiderata. Il consiglio è quello di far crescere il rovo a spalliera, in modo da tenerlo sotto controllo. La prima potatura va fatta subito dopo la messa in dimora, in primavera. Bisogna tagliare a circa 35cm da terra, facendo attenzione a non tagliare le gemme. L'ideale è quello di effettuare un taglio subito sopra la gemma.

48

La potatura a partire dal secondo anno è un po' più complessa. Infatti dal secondo anno in poi il rovo dovrà assumere la forma di cespuglio che desiderate, quindi i tagli vanno fatti in relazione alla forma. Sempre facendo attenzione alle gemme, andate a tagliare a circa 1 metro da terra. I tralci del primo anno vanno invece tagliati alla base.

Continua la lettura
58

Una volta che il cespuglio è ben sviluppato, il lavoro si semplifica decisamente. L'attenzione ora va posta più che altro sulla produzione dei frutti. Vanno quindi tagliati tutti quei tralci che mostrano segni di debolezza. Eliminate tutti i rami secchi oppure quelli dove le gemme non riescono a svilupparsi. In questo modo il rovo avrà più forza e potrà far germogliare i rami più forti. I rami devono essere lavorati in modo da farne un ventaglio, altrimenti saranno inaccessibili.

68

Occorre inoltre lavorare molto sulla forma del cespuglio. Con una forbice grande, tagliate tutte le foglie in eccesso. Andate poi ad intrecciare manualmente i rami più lunghi e meno grossi, in modo da dare al cespuglio la forma che desiderate. Andate poi a sfoltire la chioma, dando la possibilità alla pianta di respirare. In caso contrario è molto facile che si sviluppi della muffa ed i frutti che si trovano all'interno andranno perduti.

78

In tutto ciò è necessario prendere delle precauzioni, sopratutto se si tratta di rovi che presentano delle spine. Non addentratevi nel rovo senza la giusta protezione e, sopratutto, se non avete esperienza di potatura, rivolgetevi ad un contadino.

88

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare cespugli ornamentali

I cespugli ornamentali rappresentano un componente estetico molto importante per il vostro giardino. Nasce da qui l'esigenza di tenerli sempre in ordine e in perfetta salute. La cura con la quale i cespugli devono essere trattati deve sempre essere estremamente...
Giardinaggio

Come estirpare i rovi dal terreno

Possedere un giardino significa essenzialmente prendersi cura del terreno nell'arco di tutto l'anno, in modo da eliminare le piante infestanti che possono attecchire e crescere in maniera esponenziale soffocando ogni genere di coltivazione. I semi, trasportati...
Giardinaggio

Come potare i cespugli di ribes rosso, ribes bianco e uva spina

I ribes sono bacche succose e profumate, ma dal sapore acidulo, ottime per le confetture. La potatura dell' arbusto è simile per tutte e tre le piante e se viene fatta correttamente possiamo ottenere una piena produzione già dal terzo anno e per questo...
Giardinaggio

Come potare il verde di un albero da frutto

Con la parola "potatura verde" ci si riferisce ad alcune specifiche pratiche della potatura attraverso la quale si va a sfoltire la chioma di tutte le piante da frutto. Questo serve a favorire il graduale rinnovamento di quest'ultima ed una maggiore produzione...
Giardinaggio

Come potare un oleandro

L'oleandro è una bellissima pianta molto profumata e colorata. I suoi fiori possono avere di colori che vanno dal bianco candido al rosa, sino al rosso e al ciclamino. Gli oleandri crescono velocemente e necessitano quindi di essere potati spesso per...
Giardinaggio

Come eliminare i rovi definitivamente

Per voi lettori appassionati di giardinaggio, la cura del giardino, piante e affini è sicuramente un piacere. Un piacevole passatempo che necessita di alcune attenzioni, di tempo, e che talvolta può rivelarsi un hobby tutt'altro che semplice. Vi capiterà...
Giardinaggio

Come coltivare le more selvatiche anche in giardino

I cespugli di rovo crescono selvatici in gran parte dell'America settentrionale, così come nei paesi mediterranei ed il succoso frutto che ci regalano è la mora. Ne esistono varietà provviste di tralci spinescenti così come privi di spine; chiaramente...
Giardinaggio

Come potare le siepi

Per potare le siepi è necessario conoscere precisamente il periodo giusto e il tipo di taglio da eseguire. In alcuni casi infatti uno sfoltimento errato potrebbe danneggiare la pianta e provocare addirittura l'essiccamento della stessa. Così nei primi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.