Come potare una palma

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

La palma è una pianta subtropicale della famiglia delle Arecaceae, con alcune specie diffuse anche nell'area mediterranea. Le palme hanno gambi senza rami e foglie verdi disposte a ventaglio. Questa specie è molto comune perché abbellisce senza richiedere molta manutenzione, salvo qualche potatura in determinate circostanze. Proprio perché le palme sono un simbolo di bellezza in molte culture, la loro cura è fondamentale. A tal proposito, nei successivi passi, spiegherò come potare una palma nella maniera corretta. Iniziamo!

27

Occorrente

  • Attrezzo "bicicletta"
37

Come prima cosa, la potatura è un intervento necessario per il benessere della pianta e per eliminare le infiorescenze e le foglie secche che potrebbero staccarsi e cadere, mettendo a rischio l’incolumità di chi passa sotto l’albero. Numerose sono le specie di palme esistenti, se ne contano almeno 2.800 e per questo motivo la tecnica di potatura varia in base all'esemplare. Esistono alberi che conservano le foglie per molto tempo, ed in questo caso, conviene lasciarle crescere in modo spontaneo mantenendo le foglie secche lungo lo stipite della pianta. Queste foglie proteggeranno la palma ed avranno anche un ottimo effetto ornamentale.

47

Nel caso, invece, di piante con foglie più resistenti, le operazioni di potatura sono pressoché inesistenti. Cercare le foglie morte o cadenti: le foglie cadenti appaiono di colore brunastro, ma in certi casi potrebbero anche apparire bianche o gialle appassite. Se non ci sono fronde morte o cadenti, la palma potrebbe non avere bisogno di altre potature. Tuttavia, se l'albero appare povero di nutrienti, evitare di potare le fronde che non sono morte, ed evitare anche di eliminare le foglie verdi, a meno che non intralcino la crescita di altre piante. La fotosintesi è vitale per le palme ed avviene esclusivamente nelle foglie, quindi è meglio mantenerle integre per garantire la salute della pianta.

Continua la lettura
57

Per raggiungere la cima della palma, utilizzare un attrezzo specifico chiamato “bicicletta” che tramite fasce metalliche, si aggancia allo stipite del tronco e consente la risalita senza danneggiare l’albero. Non utilizzare i ramponi metallici, perché danneggerebbero in modo permanente il tronco; la risalita va effettuata solo se si è molto esperti e pratici di questa operazione, altrimenti conviene affidarsi a personale specializzato. La frequenza della potatura è variabile, in base alle condizioni climatiche, al terreno ed alla specie dell’albero. In linea di massima, si prevedono interventi ogni 2-3 anni.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come eliminare Il punteruolo rosso e proteggere la palma

Le palme sono delle piante tropicali e vengono utilizzate, nei paesi asiatici, per la produzione di vino e di olio. Purtroppo nel nostro territorio hanno un potentissimo insetto nemico conosciuto con il nome di punteruolo rosso. In commercio si vendono...
Giardinaggio

Come coltivare la palma reale

Le palme reali sono piante sempreverdi, caratterizzate da fronde lunghe ed arcuate e dotate di un fusto mediamente eretto. Il colore del fogliame anche durante l' inverno è verde. La palma reale può crescere tanto da raggiungere i 7,5 m di altezza....
Bricolage

Come realizzare un cappello con foglie di palma

Un cappello di foglie di palma è un adorno esotico che darà un tocco tropicale al tuo party in piscina. Feste a tema sono un modo festoso per celebrare l'estate o di una vacanza al mare. Un abbellimento in più per le decorazioni della vostra festa....
Giardinaggio

Come piantare una palma nel tuo giardino

Una famiglia di piante molto comuni nei nostri giardini è rappresentata dalle Arecaceae, quelle cioè che comunemente chiamiamo palme.Vi sono molteplici specie, come la Washingtonia filifera, che ben si adattano al clima mediterraneo delle aree costiere...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

Coltivare una palma è davvero molto semplice: anche chi non ha il cosiddetto "pollice verde" potrà dare vita ad una tenera e piccola palma, che crescerà molto velocemente anche se non avrete dalla vostra parte un clima caldo per tutto l'anno. Di palmacee,...
Bricolage

Come realizzare le palme con la spugnetta abrasiva

Desiderate dedicarvi all'hobby delle creazioni fai da te? Per esempio per realizzare dei simpatici presepi, o addirittura dei giardinetti plastici per abbellire la vostra casa? Ecco allora una graziosissima idea per realizzare delle simpaticissime palme...
Bricolage

Come realizzare una palma con i fondi di bottiglie

In questa guida vi spiegherò come realizzare una palma utilizzando i fondi di bottiglie di palstica. Tutto ciò che vi serve, oltre alle bottiglie, sono: un paio di forbici e della carta crespa. Quando avrete acquisito una certa manualità potrete creare...
Giardinaggio

Come e quando potare l'albicocco

L'albicocco o albero di albicocche ( Prunus Armeniaca) è un albero, della famiglia delle Rosacee.Una volta piantato, in giardino o in un vaso capiente, impiega un paio di anni per svilupparsi e per produrre i frutti. All'inizio le fioriture saranno modeste,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.