Come prendersi cura del bonsai mandarino

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il mandarino è una delle varietà di bonsai più ornamentali in quanto unisce al verde acceso del suo fogliame anche il bel colore arancione dei suoi frutti. Se quindi decidiamo di acquistarne uno in un vivaio, ed intendiamo godercelo a lungo, è necessario intervenire periodicamente con alcune fondamentali manutenzioni. In riferimento a ciò, ecco una guida su come prendersi cura del bonsai mandarino.

24

Posizionarlo in un ambiente luminoso

Il bonsai mandarino teme il freddo, per cui, la pianta dovrà essere tenuta in casa, oppure all'esterno purché in una zona più riparata. Inoltre è importante che l’ambiente sia luminoso e ben areato, il bonsai infatti va posizionato in un punto che venga sempre raggiunto dalla luce solare, come ad esempio un balcone o una finestra. Attenzione però a non collocarlo troppo vicino a fonti di calore diretto, come i termosifoni, poiché le alte temperature potrebbero farlo appassire.

34

Eseguire la potatura

Per quanto riguarda l’innaffiatura, dovremmo regolarci anche in base alla grandezza del vaso e quindi alla quantità di terriccio presente che naturalmente sarà direttamente proporzionale alla quantità di acqua da versare. In linea generale, durante l’autunno e l’inverno, il bonsai va annaffiato periodicamente ovvero soltanto quando il terriccio risulterà piuttosto secco. Diversamente, dalla primavera sino all’estate, quando cioè cominciano a comparire i primi frutti; infatti in questo caso le innaffiature dovranno essere più frequenti per mantenere il terriccio piuttosto umido. Il bonsai mandarino è una pianta che va potata ed il periodo migliore per eseguire questa operazione è quello primaverile. Il taglio dei rami deve però essere mirato, poiché lasciare grosse cicatrici potrebbe causare pericolose infezioni alla pianta. In tal caso il consiglio è di usare degli appositi mastici a base di resina naturale. Nei primi anni di vita della pianta dovremmo inoltre effettuare rinvasi ad anni alterni utilizzando terriccio già concimato.

Continua la lettura
44

Concimare il bonsai mandarino

Concimare il bonsai mandarino è un altro fondamentale modo per prendersene cura, per cui durante il periodo vegetativo (quando cioè aumenta la produzione di foglie), si può usare un fertilizzante da somministrare ogni mese. Il bonsai mandarino è tra l'altro particolarmente esposto all’attacco di parassiti ovvero le cosiddette cocciniglie, che tendono a formare delle piccole croste di colore biancastro che possono danneggiare irreparabilmente la pianta. Per eliminare questi parassiti è necessario usare o tutto l’anno un prodotto chimico specifico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come rinvasare un bonsai

Il giardinaggio è una passione e come tale va coltivata. Non tutti possono permettersi di avere una casa con il giardino, anche se sarebbe bellissimo ritagliarsi uno spazio proprio, dove potersi rilassare e dimenticare le preoccupazioni e le delusioni...
Giardinaggio

5 consigli per acquistare un bonsai

La coltivazione del bonsai è un'arte che ha origine nel lontano oriente migliaia di anni fa. Il termine bonsai infatti significa in giapponese "piantare in una ciotola" (o bacinella) ed infatti già dal nome possiamo comprendere come gli antichi, dietro...
Giardinaggio

Come curare il vostro bonsai

L’arte del bonsai ha origini antichissime; essa si diffonde a partire dalla dinastia Tang (618/906). Il termine è di derivazione giapponese, ma la tecnica è originaria della Cina. Per facilitare la cura dei bonsai i maestri giapponesi hanno stabilito...
Giardinaggio

Come scegliere il vaso per bonsai

Il Bonsai è una pianta molto bella ed affascinante. La nascita di questa pianta è da ricercare in Oriente, nel Giappone ed in Cina. La parola bonsai deriva da due ideogrammi: "Bon" che significa ciotola, e "Sai" che significa proprio piantare. Il...
Giardinaggio

Come potare un bonsai ginseng

Tra le piccole piante da coltivare in casa o in giardino, il bonsai merita di certo un posto d'onore poiché si tratta di una pianta originale, graziosa e davvero molto speciale. Il bonsai ginseng, in particolare, rappresenta una specie di piccolo albero...
Giardinaggio

Come creare bonsai da margotta

Non tutti sanno che è possibile creare dei bellissimi bonsai a partire da normali piante. I bonsai sono degli alberi mantenuti volutamente nani. Sono molto delicati e necessitano di molte cure per mantenere la propria salute e la propria taglia. L'arte...
Giardinaggio

Bonsai: 10 consigli per principianti

Con il termine bonsai si definisce l'arte di coltivare miniature di alberi. Questa particolare forma di arte è nata in Cina dalla tecnica del Penjing (l'arte di creare dei paesaggi in miniatura in piccoli vasi) ma è stata poi perfezionata in Giappone....
Giardinaggio

Come cominciare a coltivare i bonsai

"Bonsai", noi occidentali lo interpretiamo in due modi. Il bonsai, o meglio, quel bell'alberello che vediamo nei negozi. Quello piccolino, di cui vendono anche tanti manuali perché difficile da potare. Ma anche l'arte orientale di coltivare miniature...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.