Come prendersi cura di una pianta di aucuba

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'aucuba, originariamente denominata aucuba japonica, è un arbusto sempreverde originario del Giappone. Le sue foglie a macchie color oro la rendono perfetta come ornamento da giardino o come pianta da davanzale. Durante il periodo estivo, sopraggiungono dei fiori rossi scarlatti, accompagnati da bacche del medesimo colore. È una pianta dalla bellezza unica, che rappresenta uno degli esempi naturali più meravigliosi che ci sia. Prendersi cura di una pianta di aucuba non è impresa semplice poiché c'è bisogno degli accorgimenti corretti. In questa guida vi mostreremo dei consigli utili per mantenere sempre in perfetta forma la vostra aucuba japonica.

27

Occorrente

  • Compost
  • Pianta di aucuba
  • Vaso
37

Iniziamo con la coltivazione. L'aucuba si adatta perfettamente a qualsiasi temperatura ambientale, fino a -15°C. Per cui è possibile piantarla sia sotto la luce diretta del sole che in piena ombra. Se avete acquistato una nuova radice, è consigliabile rinvasarla durante il periodo autunnale, così che possa fiorire in primavera/estate, tra aprile e maggio. È necessario predisporre lo spazio necessario per la crescita, dato che può raggiungere un'altezza di quasi due metri. Se notate che va a scontrarsi con altri arbusti presenti nelle vicinanze, potete prendere in considerazione l'idea di potare quest'ultime e procedere con la messa a terra della pianta di aucuba. È possibile inserirla in un vaso da giardino, però è consigliabile porla direttamente nel terreno.

47

Per quanto riguarda il terreno, l'aucuba ha una piccola debolezza. Infatti, non gradisce terreni troppo umidi perché si favorisce la formazione di funghi che possono rovinare direttamente le foglie stesse. È necessario, quindi, munirsi di compost preconfezionato, o fatto in casa, per ridurre l'umidità del terreno. In generale, l'aucuba non è molto amica dell'acqua. Perciò anche dopo una forte precipitazione è utile asciugare le foglie lontano dal sole. La struttura dell'aucuba è molto fragile, tanto da fare attenzione anche a raffiche di vento o a nevicate improvvise. Nonostante sopporti varie condizioni meteorologiche, rischia danni permanenti se non curata a dovere.

Continua la lettura
57

Per quanto riguarda la cura dell'aucuba durante la crescita, non necessità di particolari attenzioni. L'unica accortezza è sostituire il terriccio ogni 2-3 settimane circa, per evitare la formazione di umidità all'interno, soprattutto dopo la fioritura. La temperatura ambientale non deve superare i 18°C, altrimenti rischia di perdere la doratura sulle foglie che la caratterizza.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Le 5 migliori piante da aiuola

Se avete a disposizione un giardino esterno e volete abbellirlo e decorarlo con delle piante, dovete sapere bene quali piante sono più adatte per creare la vostra aiuola. Soprattutto se decidete di organizzare il giardino in più spazi dedicati, la scelta...
Giardinaggio

10 piante ideali per un giardino giapponese

Un vero giardino giapponese deve essere sempre curato in ogni minimo particolare al fine di trasmettere pace ed equilibrio a chi vi passa del tempo al suo interno. I tre elementi che non possono assolutamente mancare all'interno di un giardino giapponese...
Giardinaggio

Come Coltivare La Cryptomeria Japonica

Avere un giardino ricco di piante ben curate è il sogno di moltissime persone. Ma per fare in modo che questo sogno diventi realtà è necessario conoscere alcune importanti nozioni ed avere un naturale pollice verde, che vi consenta di prendervi cura...
Giardinaggio

Come coltivare la pieris japonica

La Pieris Japanoca è una pianta dalle origini asiatiche appartenente alle Ericacee. Si tratta di un arbusto cespuglioso, con foglie di un colore verde scuro, in grado di raggiungere l'altezza di quasi due metri. In primavera produce degli splendidi fiori...
Giardinaggio

Come Coltivare L'Aralia Elata

Comunemente si conosce con il nome di Aralia, ma in realtà il termine botanico corretto è Fatsia. L'unica specie che appartiene a questo genere è la Fatsia japonica; essa è conosciuta anche come Aralia japonica oppure Aralia sieboldii. Le persone...
Giardinaggio

Come Curare La Fatsia

La Fatsia, è una pianta dalle foglie palmate, i cui lobi variano da 5 a 9, e sono di una tonalità verde. In alcune varietà come la Fatsia japonica, che è la specie più coltivata, le foglie sono invece screziate di giallo e di bianco, mentre in altre...
Giardinaggio

Consigli per scegliere il prato per il giardino

Un giardino curato e in perfetto ordine, come quello che spesso ammiriamo nelle riviste specializzate, non è impossibile da realizzare! Ovviamente per ottenere un manto erboso folto e compatto, è indispensabile prendere in considerazione alcuni aspetti...
Giardinaggio

Come disporre le piante in casa

In una casa le piante costituiscono dei veri e propri elementi d’arredo e donano a tutti gli ambienti un’immagine di freschezza e raffinatezza. Essendo degli esseri viventi, le piante hanno bisogno di cure e di una serie di accorgimenti che non possono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.