Come preparare il vetro, la ceramica e la terracotta per il decoupage

di Giorgio Venutti difficoltà: media

Come preparare il vetro, la ceramica e la terracotta per il decoupageLeggi   static.pourfemme.it Per poter realizzare l'arte del decoupage, i materiali più interessanti sono sicuramente il vetro, la ceramica e la terracotta. Di forme diverse sia per stile che dimensione, gli oggetti da poter trasformare in autentici pezzi "unici" possono essere trovati sia nuovi, nei negozi di vernici o fai da te, sia usati presso i mercatini dell'usato sparsi un po' per tutta Italia. Per inziare, è consigliabile provare la tecnica utilizzando materiali di recupero: di solito sono oggetti di uso comune che si possiedono in casa ma che per qualche motivo (di solito il fatto che siano usurati) non vengono più utilizzati. Presa la corretta manualità ed esperienza, si potrà passare ad acquistare gli oggetti in vetro, terracotta o ceramica sui banchi dei mercatini e preparare così degli oggetti davvero unici e straordinari.

Assicurati di avere a portata di mano: Spugnette e rulli appositamente creati per la lavorazione del decoupage Colori acrilici Fondo per legno Colla vinilica Pennelli di diversa dimensione Vernice di finitura

1 Come preparare il vetro, la ceramica e la terracotta per il decoupageLeggi   static.pourfemme.it Eccovi alcune procedure per iniziare il vostro lavoro sugli oggetti da far diventare pezzi "unici"; in primis, vediamo come procedere su porcellana e ceramica, due dei materiali più semplici da trattare. Il fatto che siano superfici liscie e lucide ci avvantaggia e il decoupage, riesce più facilmente. Un piccolo accorgimento è però necessario: per evitare ingiallimenti per aver usato un eccessivo strato di vernice, è bene applicare a spruzzo la verniciatura che rifinisce i particolari. In questo modo, non ci saranno aloni o "chiazze" di colore diverso.

2 Come preparare il vetro, la ceramica e la terracotta per il decoupageLeggi   artedecoupage.com Parlando invece della terracotta, il discorso si fa sicuramente diverso e più complicato. Una delle prime cose da fare per lavorare correttamente con questi materiali è immergere il materiale in acqua per qualche minuto: ciò evita, durante la lavorazione, l'insorgere di chiazze di colore diverso su tutto l'oggetto che stiamo lavorando. Questo perché la terracotta, essendo porosa, è soggetta ad assorbire vernici e colori che stenderemo fin da subito durante la prima applicazione del colore acrilico. Se invece immergiamo la terracotta nell'acqua, non ci sarà questa disomogeneità di colore durante tutta la lavorazione. Effettuato questo primo passaggio, si dovrà successivamente applicare sulla superficie una mano di fondo per legno; questo darà alla terracotta un aspetto più liscio e servirà anche al materiale per prendere meglio colore e decorazione che vorremo poi apporre sull'oggetto. Una volta che si sarà asciugato completamente il fondo, si potrà applicare il colore acrilico che avremo scelto con cura; infine, si procederà con l'applicazione del disegno di decoupage prescelto.

Continua la lettura

3 Ed eccoci al vetro, ultimo materiale che esaminiamo.  Una delle difficoltà che chiunque lavori il vetro per farne oggetti da decoupage può trovare, è quella della presenza di bolle d'aria che possono rimanere sotto al ritaglio quando decidiamo di incollarla sull'oggetto.  Approfondimento Come fare il découpage su ceramica (clicca qui) Per poter trarre il miglior risultato possibile, è bene utilizzare una spugna o il rullo creato appositamente per questo genere di lavorazioni; passando la spugna o il rullo, si dovrà anche fare attenzione a spingere fuori dal vostro ritaglio che incollerete sul vetro tutte le eventuali bolle d'aria che si saranno formate nel momento del contatto con l'oggetto.  Una volta terminata questa procedura, et voilà, il pezzo sarà pronto ad essere mostrato a tutti.. 

Decoupage su vetro: tecniche Come decorare oggetti terracotta Come imparare a dipingere oggetti in terracotta Come dipingere i vasi di terracotta

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili