Come Preparare L'Ordito Sul Telaio A Subbi

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La tessitura è un'arte antica che affonda le sue radici negli albori della storia: è in grado di catapultarci in un tempo scandito solamente dai giri della navetta. Lo strumento che ne permette l'esistenza, il telaio, è stato nel corso dei secoli sempre più perfezionato dall'ingegno umano, col tentativo di aumentare la produzione del tessuto, diminuendone contemporaneamente i costi. La tessitura è un intreccio tra una serie di fili longitudinali e una serie di fili trasversali. Tra i tanti telai che si possono utilizzare per eseguire una lavorazione di tessitura, vi è il telaio a subbi e un'operazione fondamentale per tessere utilizzando questa tipologia di telaio è la preparazione dell'ordito, che risulta essere particolare rispetto ad altri tipi di tessitura. Attraverso i passaggi seguenti ci occuperemo proprio di illustrarvi come bisogna procedere per preparare l'ordito sul telaio a subbi.

27

Occorrente

  • Telaio a subbi con rispettivi cilindri
  • Morsa
  • Filato
37

Per prima cosa è necessario fissare il telaio al tavolo utilizzando i blocchetti appositi e i relativi morsetti. A questo punto bisognerà inserire il pettine nella tacca superiore e controllare che le due barre metalliche (del diametro 7 mm) attaccate ai subbi siano perfettamente parallele ad essi: quello che si dovrà fare è ruotare i subbi per portarvi le due barre a stretto contatto. Adesso attaccate a cappio due cordine doppiate al poggiafili, a 10 cm dall'estremità, quindi passatele nel pettine e annodatele ben tese al pettorale. Lasciando l'ordito sui pioli, dovrete aprire bene la croce della coda ed infilarvi le verghe d'incrocio, quindi basterà legare fra loro le verghe con un cordino e, solo a questo punto, si potrà sfilare il filo che teneva legata la croce e togliere l'ordito dai pioli.

47

Ora dovrete tenere la corda dell'ordito a circa 10 cm dal pettorale portafili posteriore, tendere l'ordito sul davanti del telaio ed avvolgerlo più volte al pettorale anteriore. Tenendo l'ordito ben teso, dovrete procedere col separarne le due falde e far scorrere le verghe d'incrocio fin davanti al pettine. Andate ora a separare la prima coppia di fili sulla destra, scegliendola nella croce e poi passandola nello spazio del pettine corrispondente al margine previsto come esterno del tessuto, dal davanti al dietro del pettine; infine, bisognerà infilarla sulla terza barra, che chiameremo barra mobile. Ora potrete scegliere nella croce la seconda coppia di fili, passarla nel secondo spazio, infilarla sulla barra e così via per tutte le altre coppie di fili.

Continua la lettura
57

Una volta terminata questa operazione, dovrete legare fra loro la barra mobile e la barra fissa del subbio d'ordito, prestando molta attenzione a mantenerle parallele fra loro. Ora potrete togliere le due cordine d'appoggio e sfilare le verghe d'incrocio. Per avvolgere l'ordito sul subbio, sarà necessario portarsi davanti al telaio, tenere l'ordito ben teso con la mano destra e ruotare il subbio dell'ordito con la sinistra. L'ordito non deve scorrere nella mano, ma deve essere afferrato tutto insieme, mentre la mano si avvicinerà al pettorale durante l'avvolgimento. Quando avrete terminato l'avvolgimento, sarà necessario tagliare l'estremità dell'ordito e, di ciascuna coppia di fili, sfilarne uno dallo spazio e infilarlo nel foro accanto. A questo punto siete finalmente pronti alla tessitura, quindi iniziate subito a eseguire il lavoro.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Esegui le operazioni in modo lento e preciso.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come costruire un telaio per tessitura

La tessitura è un'attività artigianale che unisce profonde radici storiche, che sconfinano nel mito, all'incanto della creazione. Racconta la storia dei luoghi in cui si pratica. Permette di realizzare a mano tappeti, sciarpe, borse, coperte o maglie....
Cucito

Come realizzare un pannello a garza e spolinato

Per rendere originale la propria casa, in modo da donarle un tocco di personalità in più, non è necessaria molta manualità, e per scegliere cosa fare, basterà cercare decorazioni di arredamento su internet. A tal proposito, in questa guida, vi spiegherò...
Cucito

Come calcolare l'ordito

Quando si parla di ordito si intendono generalmente un certo numero di fili che uniti alla trama formano un tessuto. In tessitura esso viene principalmente adoperato per creare oggetti di una certa grandezza come ad esempio un tappeto, un copriletto oppure...
Cucito

Come lavorare con il telaio

Il modo migliore, con cui potere affrontare il lavoro al telaio, è quello di raccogliere un po' tutti i filati che avete sparsi per casa e di usarli, anche su uno stesso ordito, per vedere gli effetti che si possono ottenere con essi. Con uno stesso...
Cucito

Come tessere un tappeto svedese

Insieme alle tende, i tappeti sono uno dei complementi indispensabili per rifinire con un tocco personale l'arredamento domestico. In commercio è possibile trovare una vasta gamma di tappeti che rispondono ad ogni esigenza di spazio e di stile: dai pregiati...
Cucito

Come Fare Dei Wampum Di Perline

Certamente il termine Wampum farà immediatamente affiorare nella nostra memoria il noto marchio di jeans. Questo però non è la reale interpretazione del termine. Infatti un wampum in realtà è una cintura utilizzata dai nativi americani come oggetto...
Bricolage

Come intrecciare cestini

L'intreccio di cestini è una delle attività manuali più antiche ed utili, nata per la necessità di plasmare dei recipienti, utilizzando spesso materiali poveri e naturali, come il salice ed il vimini. In diverse epoche si è poi optato per l'uso di...
Cucito

Come fare il ricamo d'arazzo

In questo articolo che seguirà, vi diamo spiegazioni relativamente a come fare il ricamo d'arazzo. Il ricamo d'arazzo è una forma di arte tessile. Veniva creato tradizionalmente su un telaio in posizione verticale. Oggigiorno viene realizzato invece...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.