Come preparare un massetto in cemento

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Cimentarsi nella realizzazione di un massetto in cemento non richiede grandi abilità ma semplicemente l'uso di materiali idonei ed il rispetto di alcune regole di base. Prima di procedere alla posa di un pavimento e per livellare il piano sarà necessario preparare la base, ossia il massetto. Vediamo insieme come preparare un massetto in cemento.

26

Occorrente

  • betoniera (anche piccola)
  • cemento
  • sabbia
  • ghiaietto
  • rete elettrosaldata
36

L'acquisto

Per prima cosa è opportuno recarsi in un negozio di edilizia ed acquistare l'occorrente. In alcuni casi può andar bene anche un centro per il fai da te. Servirà acquistare del cemento, sabbia mista e sabbia fine ed infine del ghiaietto. Per uno spazio di circa 14 mq serviranno 6 quintali di cemento e 2 mc di sabbia mista. Per rinforzare il fondo si dovrà utilizzare una telatura di metallo (rete elettrosaldata), reperibile in qualsiasi negozio di articoli di edilizia. Primo passo importante è quello di creare un perimetro in tavole di legno per poter contenere il massetto, in modo che il cemento non fuoriesca dalla zona di interesse. La struttura può avere qualsiasi forma, l'importante è fare dei segni sulle tavole per poter vedere fino a dove si deve riempire con il cemento. Inserire la rete in modo tale da farla rimanere alla metà del riempimento.

46

La preparazione

La preparazione ha inizio mettendo nella betoniera 7 litri d'acqua e 1 sacco e mezzo di cemento e la sabbia, per poi mescolare fino ad arrivare ad una giusta viscosità che dovrà essere media. Questo perché una volta preparato il cemento per la colatura si deve poter stendere uniformemente adattandosi perfettamente alla struttura creata in precedenza. Prima di fare la gettata, bagnare la base del terreno che la ospiterà per aumentarne la presa. Dal momento che il cemento si asciuga in fretta, sarà opportuno non concedersi troppe pause e eseguire il lavoro con celerità.

Continua la lettura
56

Le crepe

Successivamente attendere che il cemento tiri e si asciughi. Il massetto inizierà a fare delle piccole crepe, questo perché lo strato superiore si asciuga troppo velocemente rispetto allo strato non posto all'aria e al sole. Per ovviare a questo inconveniente, è sufficiente bagnare la superficie con un po' d'acqua, attenuando lo sbalzo di temperatura e rendendo l'asciugatura più uniforme. Per un'asciugatura ottimale è bene aspettare qualche giorno. Generalmente sono sufficienti due o tre giorni in estate ed anche una settimana in inverno. Una volta asciutto si potrà togliere la struttura in legno. A questo punto il massetto è pronto per accogliere mattonati od anche essere lasciato cosi com'è.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Livellare il terreno

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come realizzare un massetto alleggerito

Se dobbiamo rifare un solaio nella nostra casa e non intendiamo però appesantirlo molto poiché la parte sottostante si compone di travi in legno, possiamo eseguire il lavoro realizzandone uno di tipo alleggerito. In sostanza si tratta di usare dei materiali...
Casa

Come isolare i pavimenti in legno

Se state pensando di acquistare una nuova casa o state pianificando una ristrutturazione totale del vostro appartamento, una delle opzioni di riqualificazione energetica dell'immobile che potreste prendere in considerazione potrebbe vertere sula coibentazione...
Casa

Come posare le piastrelle in ceramica

A volte, in casa, si può verificare la necessità di nuovi pavimenti, pertanto, il primo problema da affrontare, sarà quello di scegliere la pavimentazione. In commercio, vi è una grandissima varietà, infatti, sono disponibili piastrelle di tutte...
Casa

Come costruire un patio orizzontale

Dietro casa vostra è presente un grande spazio adibito a giardino, e sognate da troppo tempo di costruirvi un patio per adibirlo ad un locale da soggiorno estivo, dove porre magari un divano, un tavolino e trascorrere così le giornate calde fuori,...
Bricolage

Come livellare un parquet

Il parquet è una pavimentazione composta da legno massiccio di spessore che può variare da 10 a 22 mm. Il legno più utilizzato per eseguire questa pavimentazione è la noce, olivo e faggio. Ovviamente la posa e sopratutto la livellatura del parquet...
Casa

Come pavimentare la mansarda

Se avete appena comprato una mansarda ed intendete pavimentarla in modo adeguato e soprattutto con un certo senso dell'estetica, tipico di queste strutture, potete optare per diverse soluzioni tutte raffinate e funzionali. A tale proposito, ecco una guida...
Bricolage

Come Lisciare I Massetti Di Calcestruzzo

Con il passare degli anni, le nostre abitazioni tendono a deteriorarsi e per riportarle allo stato iniziale, dovremo necessariamente effettuare alcuni lavori. Generalmente per eseguire tali operazioni ci si affida ad operai esperti, che sapranno sicuramente...
Casa

Come realizzare una pavimentazione in porfido

Se state progettando di sistemare e rendere più accogliente il vostro cortile o giardino l'ideale sarebbe utilizzare delle piastrelle in porfido! Si tratta di piastrelle realizzate con una pietra grezza che si prestano perfettamente alla pavimentazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.