Come progettare un giardino botanico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con il termine giardino botanico si intendere una sorta di museo di storia naturale all'aperto, ovvero un luogo dove è possibile ammirare specie di fiori e di piante, la cui conservazione è l'obbiettivo primario. Infatti all'interno di questa tipologia di giardino è possibile ammirare una flora del tutto particolare, piante rare che hanno bisogno di essere protette oppure conservate per la loro futura riproduzione. Un altro obbiettivo del giardino botanico è il recupero di un'area abbandonata, riportandola così a nuova vita. Nella guida che segue vi sarà spiegato a tal proposito come poter progettare un giardino botanico.

26

Occorrente

  • spazio per realizzare il giardino
  • rose tapezzanti
  • fiori melliferi
  • piante succulente
  • piante officinali
36

Misurate l'area destinata

Se volete realizzare un giardino botanico all'interno del vostro stesso giardino, per prima cosa prendete un foglio bianco da disegno, un metro da muratore e una matita. Cominciate immediatamente con il misurare l'aera che desiderate trasformare in giardino. Una volta che avrete ben chiare le misure, riportiate accuratamente lo schema sulla carta. Cominciate con il posizionare un percorso sterrato che vi permetterà di arrivare comodamente a tutte le piante. In seguito sistemate in un angolo alcuni sassi in modo da ricreare un giardino roccioso, dove potranno prendere posto tutta una serie di piante grasse succulente.

46

Sistemate diverse piante di rose

Quando tutto il materiale sarà stato posizionato potrete cominciare a valutare quali piante sistemare al suo interno. Prima però date una rapida occhiata allo scheletro del giardino: se vi accorgete che la disposizione dei sassi non soddisfa la vostra vista, potete cambiare la loro sistemazione fino ad ottenere il risultato che desiderate. Nell'angolo opposto al giardino roccioso sistemate diverse piante di rose, possibilmente di colori diversi, in maniera tale da creare una vera e propria miscela sia di colori che di profumi.

Continua la lettura
56

Abbinate le varie tipologie di piante

Naturalmente le piante dovranno essere sistemate rispettando una certa simmetria: quelle più alte attorno al perimetro dell'angolo scelto per le rose e al centro una serie di varietà tappezzanti. Destinate dunque una parte del giardino botanico a quelle che vengono considerate le vere protagoniste di questa tipologia verde, come ad esempio le piante officinali. Naturalmente questa è solamente una idea su come progettare un giardino botanico, innumerevoli altre possono essere le soluzioni da adottare, quello che conta è saper abbinare in modo corretto e sapiente le piante facendole così convivere nel vostro piccolo ecosistema.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Avendo la possibilità, creare uno spazio verde tutto proprio dove ammirare la bellezza della natura attraverso sia i colori che i profumi è davvero una cosa appagante.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come progettare un giardino roccioso in pendenza

Un terreno ampio e soleggiato è ideale per la creazione di un giardino roccioso, specie se presenta la giusta inclinazione; infatti, la naturale pendenza del suolo garantisce un buon drenaggio. I giardini costruiti su dei pendii soleggiati, consentono...
Giardinaggio

Come Coltivare La Zantedeschia Aethiopica

Forse non tutti sanno che la pianta conosciuta con il nome di Calla è in realtà la Zantedeschia, chiamata così in onore del botanico Francesco Zantedeschi. Si tratta di una pianta perenne, della Famiglia delle Araceae, con fioritura in primavera-estate....
Giardinaggio

Come progettare un giardino zen

Le persone appassionate di giardinaggio sono numerose e alcuni prediligono ricavare un orticello (anche in città) rubando una piccola quantità di spazio al balcone o terrazzo: gli altri, invece, adorano molto le piante grasse e succulente oppure preferiscono...
Giardinaggio

Come progettare e costruire un laghetto

Costruire un laghetto nel nostro giardino è un'idea utile e carina. Potremo attuarla anche se possediamo un fazzoletto di terreno. Un laghetto renderà più allegro l'ambiente e ci invoglierà ad organizzare delle divertenti serate ai suoi bordi. Purtroppo...
Altri Hobby

Come progettare un rettilario

Se desiderate costruire un rettilario in casa vostra, dovrete prima pensare a quali animali intendete ospitare, in modo tale da scegliere il materiale adatto. Ad esempio, se sono animali di palude, sarete obbligato ad utilizzare il vetro, mentre se vorrete...
Giardinaggio

Come progettare un'Aiuola Rocciosa

Un' Aiuola Rocciosa è considerata la miniatura del giardino roccioso, o giardino zen, di origine giapponese, che prevede la creazione di un paesaggio in miniatura con rilievi rocciosi, piante, perfino corsi d'acqua, modellini architettonici ed alberi...
Giardinaggio

Come progettare un orto

Se si possiede un giardino o un piccolo appezzamento di terreno, uno dei desideri più naturali è quello di volere realizzare un orto. Decidere di realizzare un orto casalingo rappresenta un buon investimento sotto diversi punti di vista. Si ottiene...
Giardinaggio

Come creare un giardino roccioso mediterraneo

Il giardino rappresenta un'area domestica molto importante: arredare e progettare un giardino o un grande terrazzo è proprio come arredare un ambiente della casa, come una sala da pranzo oppure una camera da letto. Il giardino, infatti, richiede le stesse...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.