Come progettare una biblioteca

di Clarissa Cusimano difficoltà: media

Come progettare una biblioteca Possedere una libreria ben fornita a casa assicura lunghe ore di lettura senza spostarsi da casa per recarsi in biblioteca, ma, spesso, la confusione tra gli scaffali non semplifica le scelta del genere letterario da leggere in un momento piuttosto che in un altro. Ordinarla, quindi, è sicuramente il primo passo per sfruttarla di più in seguito ed è anche il modo migliore per far colpo sugli ospiti intellettuali che potrebbero visitare la vostra casa e notarla. Questa guida, quindi, vi fornirà tutte le dritte necessarie, affinché possiate imparare come progettare una biblioteca.

Assicurati di avere a portata di mano: librerie, computer, etichette

1 Iniziate, decidendo l'ordine in cui volete mettere i libri: solitamente, se i libri sono molti, ha senso dividerli per tematica – e, all'interno delle tematiche, suddividerli in ordine alfabetico per autore. Potete, quindi, fare la categoria “saggi” (nel caso, suddivisa ancora in “storia”, “economia”, “architettura”) e le categorie “narrativa”, “poesia”, “libri di cucina”, e così via. In questo modo, sarà più facile trovare ciò che state cercando.

2 Una volta distinti in categorie, mettete i libri in ordine alfabetico per autore, in piedi, in modo che il titolo sia visibile. I libri sdraiati e impilati, anche se sembrano più ordinati, sono molto più scomodi da prendere. Se lo spazio ve lo permette, cercate di non fare “doppie file”, in modo da avere tutti i libri a portata di mano. Ci saranno sicuramente dei libri “fuori formato”: che non stanno, cioè, nello scaffale a loro adibito. In questo caso, create un posto apposito per loro: può essere uno scaffale più alto, oppure uno spazio in un altro mobile. Se pensate che possa aiutarvi, potete mettere un cartoncino nel posto in cui, in ordine alfabetico, andrebbe il libro fuori formato. In questo modo vi ricorderete di averlo e saprete dove l'avete messo.

Continua la lettura

3 La biblioteca è in ordine: ora, per facilitare la ricerca dei libri, avete diverse strade.  Potete mettere delle etichette sugli scaffali, per sapere a colpo d'occhio l'argomento e la divisione alfabetico (per esempio, "narrativa, A-C).  Approfondimento Come organizzare una libreria casalinga (clicca qui) Oppure, se volete un ordine più preciso potete creare un database di tutti i vostri libri: esistono programmi apposta, ma potete benissimo fare anche con un foglio Excel in cui inserire autore, titolo, casa editrice e posizione del libro nella vostra libreria.  In questo modo potrete anche ricordarvi a chi prestate i libri.

4 La guida appena descritta si riferisce a una biblioteca che consta di moltissimi libri: se, invece, ne possedete pochi, potete impiegare meno tempo nell'ordine e nella divisione, poiché non vi sarà difficile trovare i volumi che preferite leggere in un preciso momento. Se, però, volete dedicarvi all'ordine di alcuni scaffali, potete porre i libri i maniera artistica, scenografica e originale. Potete acquistare, ad esempio, delle librerie a forma di albero o delle bacheche a cui aggiungere anche qualche foto di famiglia.

Come realizzare un proprio libro di ricette Come imballare i libri Come donare libri ad una biblioteca Come creare una mensola invisibile per i libri

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili