Come pulire efficacemente l'ecopelle

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

L'ecopelle è uno dei materiali più in voga del momento, costa poco ed è ecologico. In questa guida vedremo come pulire efficacemente ogni superficie ricoperta da questo tipo di cuoio o pelle a basso impatto ambientale. Tra i benefici di questo particolare tessuto vi è senza ombra di dubbio l'estrema facilità di manutenzione. Chi ha in casa bambini o animali domestici, non dovrà più temere le macchie, a tutto c'è un rimedio. Vediamo, passo dopo passo, come pulire l'ecopelle senza danneggiarla.

28

Occorrente

  • Acqua tiepida
  • Latte detergente viso (non oleoso)
  • Panno in microfibra
  • Panno di velluto
  • sapone di marsiglia
38

Innanzitutto, occorre pulire quotidianamente, ciò vi consentirà di mantenere in vita più a lungo possibile il vostro divano o le vostre sedie e di eliminare lo sporco. Armatevi dunque di un panno morbido inumidito, preferibilmente in microfibra, per eliminare la polvere: al termine di questa semplicissima operazione, passate nuovamente un panno asciutto per asciugare.

48

Per lucidare efficacemente tutte le varie superfici in ecopelle vi basterà prendere del latte detergente per il viso. Ebbene sì, avete capito bene! Attraverso un normalissimo prodotto che avete tutti a casa, è possibile rinvigorire e dare un nuovo splendore al vostro divano. Versate quindi una dose sufficiente di latte detergente sul panno in microfibra usato nella precedente fase, strofinate delicatamente e procedete dunque a trattare l'intera parte interessata. Una volta terminata l'operazione, lasciate asciugare il tutto in modo tale che la pelle o ecopelle, possa assorbire il prodotto e diventare morbida e profumata.

Continua la lettura
58

Successivamente andrà valutato il risultato dell'operazione compiuta al passo precedente. Nella maggior parte dei casi, quanto fatto è sufficiente per una pulizia efficace e come ultimo passo bisogna solo strofinare la pelle con un panno in velluto asciutto. Se al termine del passo 2 invece, la pelle presenta ancora qualche macchia, in commercio è possibile trovare prodotti specifici (oli o creme) in grado di lucidare e rendere più resistenti le parti in ecopelle. Quel che occorre tenere bene in mente è che non bisogna mai utilizzare prodotti aggressivi a base di candeggina o solventi. Perché finirebbero per danneggiare irrimediabilmente l'ecopelle.

68

Per le macchie più ostinate e dure a morire potete usare del sapone di marsiglia su un panno morbido inumidito, quindi risciacquate e asciugate il tutto. Un ultimo consiglio che vi posso dare, al fine di proteggere i vostri oggetti in ecopelle, è quello di posizionarli lontani dalle fonti di calore come sole o caloriferi.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non usate prodotti aggressivi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come riparare un graffio sul divano in ecopelle

L'ecopelle, comunemente utilizzata per garantire un'eleganza simile a quella delle pelle, ma nel pieno rispetto del mondo animale, è un materiale sintetico utilizzato per i rivestimenti. Questo tessuto, comunemente utilizzato in giacche e divani, acquisisce...
Casa

Come rivestire un divano in ecopelle

Se avete un vecchio divano in pelle o ecopelle che però ha perso ormai la sua bellezza, non disperate: con un po' di sano fai da te e i consigli giusti potrete farlo tornare come nuovo. Pelle ed ecopelle sono tessuti molto affascinanti per un divano:...
Altri Hobby

Come trasformare vecchie ciabatte in lussuose pantofole da Spa

La creatività consente di realizzare numerosi oggetti da altri che ormai non vengono più usati per il loro scopo originario. Tutti noi utilizziamo le ciabatte, sono un oggetto fondamentale che indossiamo ogni giorno e quindi sono anche molto utili....
Cucito

Come realizzare un vestito da amazzone

Le amazzoni erano delle donne guerriere la cui esistenza si mescola indefinitamente tra mito e realtà. In primavera esse si offrivano segretamente agli uomini di una popolazione adiacente così da poter generare prole. Se la prole era di sesso maschile...
Cucito

Come fare per riparare uno strappo nella finta pelle

La finta pelle, comunemente detta ecopelle, è un materiale piuttosto delicato, utilizzato per realizzare diversi capi, tra i quali i giubbotti e anche divani. Malgrado la sua somiglianza con la vera pelle, si tratta di un tessuto di qualità decisamente...
Cucito

Come realizzare un parka

Fra gli elementi distintivi di una nazione e d'unione fra continenti diversi, vi è la moda. Ogni paese nel creare la sua, prende spunto dallo stile di altre creando così una sorta di legame con esse. Noi italiani siamo i primi ad appassionarci a capi...
Casa

Come realizzare un pouf a sacco

Il pouf è un elemento che viene utilizzato da anni nelle camere da letto di tutto il mondo. Si tratta di un oggetto che ha una duplice funzione: quella di permettere alle persone di sedersi su di esso, evitando di poterlo fare sul letto, e inoltre permette...
Bricolage

Come realizzare un album portafotografie decorativo a fisarmonica

La realizzazione di un album portafotografie può essere un'idea fantastica; esso ci permetterà di scatenare la nostra creatività e ci permetterà di raccogliere le foto dei ricordi più belli. Inoltre, può essere anche un regalo adatto per qualsiasi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.