Come pulire i timbri

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I timbri, vengono realizzati con gomma dura, e posizionati su una base di legno che funge da impugnatura. Ci sono anche alcuni modelli che sono rifiniti in metallo o legno, ed hanno superfici dure su cui vengono scolpite le lettere che compongono le diciture da apporre su fogli di carta. Per poter essere sempre ben funzionanti, per non creare anomalie nel timbro, e quindi di ottenere degli ottimi risultati, è necessaria la pulizia del timbro. Ovviamente non risulterà essere una delle attività più simpatiche e piacevoli da fare, ma resta utile per effettuare un buon timbro ed evitare di cambiare timbro spesso, quindi di spendere anche dei soldi inutili. Per poter fare la pulizia, occorre adottare degli accorgimenti particolari, questo perché l'utilizzo di prodotti inadatti rischia di danneggiarli. Al fine di effettuare una corretta pulizia, ecco una serie di consigli che indicano come pulire i timbri.

24

Una delle prime cose da tener presente è che bisogna sapere che l'uso continuato dei timbri, il non uso o le frequenti pressioni sul tampone d'inchiostro, provocano la cecità degli spazi necessari per distanziare le parole, ed anche le stesse risultano a volte sbiadite o poco compatte. Il problema nell'80% dei casi, si risolve con una pulizia a fondo della parte. Ci sono dei sistemi semplici, che tuttavia si rivelano molto efficaci.

34

Un timbro particolarmente zeppo di inchiostro essiccato, dovuto ad un uso non frequente, presenta la dicitura con incrostazioni che lo rendono illeggibile. Acqua e sapone, servono in primo luogo per ammorbidire l'inchiostro, dopodichè un tampone con ovatta ed alcool, lo fanno ritornare in piena efficienza. Un altro sistema molto valido, è quello di procurarsi della gommapiuma morbida in cui affondare il timbro quando è ancora bagnato. In questo caso le fibre della gommapiuma, si modellano sulle diciture del timbro e penetrano negli interstizi che ne rappresentano gli spazi. Frequenti pressioni, su questo materiale, consentono di ottenere di nuovo il timbro pulito. Se l'inchiostro è particolarmente resistente e non va via con questi accorgimenti, si può utilizzare un altro prodotto naturale come l'ammoniaca che può essere applicata a tampone sulla superficie delle diciture del timbro. Da evitare è immergerlo totalmente, perché i contorni delle lettere potrebbero deformarsi o addirittura dissolversi. Un risciacquo è tuttavia necessario dopo questa applicazione. Tenete sempre bene presente gli accorgimenti che sono stati sottolineati, sono importanti per la buona efficienza e la duratura del timbro.

Continua la lettura
44

Vediamo un ultimo, ma non meno efficiente, metodo per la pulizia dei timbri. Risulta essere un sistema molto efficace per ottimizzare di nuovo la qualità di un timbro appena trattato con i liquidi descritti. Infatti, si può utilizzare un vecchio cuscinetto, su cui apporre una buona quantità di inchiostro diluita con alcool, facendo poi delle pressioni continue per ripristinarne i contorni del timbro. Dopo questa operazione, un cuscinetto improvvisato come ad esempio un ritaglio di gomma, e con lo stesso procedimento in termini d'impressioni, lo libera definitivamente e lo rende di nuovo efficiente per apporlo su fogli di carta dattiloscritti o manoscritti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Ideare Timbri Di Cartone

Questa guida semplice e veloce, ma anche del tutto pratica aiuterà tutti i nostri cari lettori, con pochi e semplici consigli, ad ideare dei simpatici timbri di cartone, magari a forma di cuore o anche qualsiasi altra forma si desidera. Si avrà così...
Bricolage

10 idee creative per realizzare timbri fai da te

I timbri non sono altro che elementi decorativi facilmente realizzabili in casa a costo zero, utilizzando addirittura oggetti di comune uso che andrebbero altrimenti buttati. Nella seguente guida, in particolare, indicheremo 10 idee creative per realizzare...
Bricolage

Come Decorare Con I Timbri Presine E Guanti Da Forno

Alcune volte ci capita di perdere molto tempo girando per i vari negozi alla ricerca di un regalo unico e particolare per i nostri amici o parenti e spesso dopo tanta fatica per la ricerca il suo costo risulta anche molto elevato. Potremo quindi provare...
Bricolage

Come Realizzare La Stampa Con I Timbri

Un modo divertente per far divertire i vostri bambini è quello di provare a disegnare qualcosa insieme a loro. Oltre che disegnare potrete anche realizzare qualcosa usando la pasta di sale o la plastilina. In questa guida ti propongo un altro modo perché...
Bricolage

Come Decorare Il Tessuto Con I Timbri

Con l'arrivo dell'estate viene subito voglia di t-shirt e abiti leggeri. Se state pensando di rinnovare un pezzo del vostro guardaroba - soprattutto quest'anno che vanno tanto di moda fiori e farfalle - se volete rendere più allegro un capo di cotone,...
Bricolage

Come fare un timbro

Se avete deciso di creare da soli un timbro, da usare per decorare varie superfici o come simpatico dettaglio regalo per qualche festa, o più semplicemente per far divertire i vostri bambini in una giornata di pioggia, seguendo questa guida potrete realizzarlo...
Bricolage

Come fare dei timbri con la frutta fresca

I timbri realizzati con la frutta fresca sono utili per creare delle magliette personalizzate o semplicemente per decorare degli oggetti a vostro piacimento. Sarà sicuramente molto divertente per i vostri bambini realizzare delle piccole opere in maniera...
Bricolage

Come Costruire Un Timbro Con Della Corda

I timbri, si sa, sono oggetti creativi e versatili in grado di dare "ufficialità" a lettere e documenti tanto quanto rendere graziosi e simpatici i disegni dei più piccoli. Riuscire a costruirli da se, però, sulle prime potrebbe sembrare arduo sopratutto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.