Come pulire il filtro di una chiave d'arresto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quante volte capita di accorgersi che il getto d'acqua proveniente dai miscelatori del nostro bagno, abbia perso quella forte pressione. Questo problema molto fastidioso, può dipendere da diverse cause. Una di queste è proprio la mancata pulizia del filtro della chiave d'arresto. La chiave d'arresto non è altro che quel dispositivo che si trova al di sotto del miscelatore. La principale funzione della chiave d'arresto è quella di filtrare le impurità dell'acqua, prima che arrivi nel miscelatore. L'operazione che di seguito vi verrà mostrata non richiede grandi conoscenze tecniche e vi insegnerà come pulire completamente il filtro da calcare o sabbia che a volte possono sporcare e compromettere il normale funzionamento di una chiave d'arresto. Seguite attentamente i passi di questa guida per saperne di più.

27

Occorrente

  • - Una chiave inglese o americana - Un giravite sottile - Un flacone di prodotto anticalcare
37

Passiamo alla parte pratica. Per cominciare procuratevi una chiave inglese o americana, un giravite sottile e un flaconcino di prodotto anticalcare poi, chiudete con cura la manopola della chiave d'arresto a filtro. Il momento in cui non arriva più acqua al rubinetto, svitate con la chiave inglese il tappo frontale della chiave d'arresto, estraete il filtro metallico che si trova all'interno del rubinetto d'arresto e, immergetelo in una soluzione di acqua e anticalcare. Con il giravite sottile, accertatevi con cura che non ci sia nessun corpo estraneo all'interno del vano del filtro che possa ostruire l'uscita dell'acqua.

47

A questo punto, posizionando un bicchiere di plastica di fronte all'apertura della chiave d'arresto da pulire, aprite lentamente la levetta e, fate fuoriuscire un po' d'acqua dalla chiave d'arresto, per ripulirla del tutto, subito dopo, apprestatevi a chiudere perfettamente la levetta. Quando il filtro sarà nuovamente libero dal calcare, inseritelo nel tappo e avvitate il tutto con le mani. Per ultimare l'operazione, date un'ultima e forte stretta con la chiave inglese. Riaprite nuovamente la levetta e accertatevi che la fuoriuscita di acqua dal miscelatore sia ottimale. In tal caso, sarete riusciti a pulire il filtro della chiave d'arresto in maniera semplice e poco dispendiosa.

Continua la lettura
57

C'è da dire che il più delle volte, per pigrizia o per incompetenza, il filtro della chiave d'arresto venga rimosso, senza pensare che questa operazione, potrebbe compromettere le condizioni del nostro miscelatore. Eliminando il filtro, tutte le impurità dell'acqua andrebbero ad accumularsi direttamente al miscelatore, causandone l'otturazione, anomalie e malfunzionamenti nel tempo. Da questa semplice e pratica operazione di pulizia e manutenzione, è possibile allungare la vita del nostro miscelatore ed evitare uscite di denaro nel caso della sua completa sostituzione.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come cambiare un rubinetto d'arresto a vitone

Cambiare un rubinetto d'arresto a vitone non è un'operazione troppo complicata, e quindi se volete potete farlo da voi, senza bisogno di chiamare l'idraulico, e quindi risparmiare sul prezzo. In questa guida vi spiego come vi dovete comportare nel caso...
Bricolage

Come sbloccare un rubinetto d'arresto a vitone

Per chi è poco esperto di idraulica, o per chi semplicemente non ha mai avuto la necessità di aggiustare da solo un rubinetto, l'argomento di cui parleremo oggi potrebbe sembrare un po' complicato, ma invece è molto più semplice di quanto si immagini....
Bricolage

Come cambiare un rubinetto d'arresto a sfera

I rubinetti, o valvole d'arresto, per chiamarli con il loro nome moderno, servono per aprire o chiudere l'acqua. Sono utilizzati negli scaldabagni, nelle caldaie o nei bagni separati. Svolgono, dunque, una funzione di intercettazione dell'acqua. Se si...
Bricolage

Come chiudere un rubinetto d'arresto

I rubinetti d'arresto servono per chiudere l'afflusso dell'acqua nelle tubature di un locale. Altro non sono che normali rubinetti, realizzati per lo più utilizzando come materiale l'ottone. Come del resto per tutte le cose, anche questi elementi, necessitano...
Bricolage

Come cambiare un rubinetto d'arresto incassato

i cosiddetti rubinetti d'arresto, detti anche valvole d'arresto servono, molto semplicemente, per aprire o chiudere il flusso dell'acqua in varie occasioni. Sono infatti utilizzati in diversi dispositivi, come ad esempio lo scaldabagno, una caldaia, ma...
Bricolage

5 trucchi veloci se il rubinetto d'arresto perde acqua

All'interno e all'esterno delle abitazioni, può capitare che la rubinetteria sia soggetta a guasti di varia entità. Qualora si rompa la valvola di chiusura interna in maniera completa, sarà necessario intervenire con una sostituzione, utilizzando...
Bricolage

Come cambiare la valvola di un rubinetto d'arresto

Il rubinetto d'arresto è una parte del sistema idrico di un'abitazione. È deputato alla chiusura della mandata, ovvero dell'ingresso dell'acqua dall'acquedotto. È situato in genere a monte del contatore, ma può essere posto anche in altri locali all'interno...
Altri Hobby

Come Fare Nodi Di Arresto

I nodi d'arresto si eseguono all'estremità dei cavi di una corda, allo scopo d'impedire che essi si sfilino da fori o da bozzelli. L'applicazione più elementare dei nodi d'arresto è il nodo che serve a trattenere il filo nella cruna dell'ago. In marineria...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.