Come pulire le foglie delle piante da appartamento

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Le piante sono un bellissimo ornamento per la casa, di cui non si può fare a meno. Tuttavia, che siano finte o vere sono sempre molto apprezzate per arricchire un angolo vuoto del salone o una mensola della nostra cucina. Naturalmente se prendiamo in considerazione le foglie delle piante vere, a prescindere dal luogo dove si trova posizionata la pianta, specie in cucina a contatto con oli e grassi, necessitano pi particolari cure ed accorgimenti affinché possano apparire sempre belle e lucenti. Nei passi della guida a seguire vi saranno dati degli utili suggerimenti su come pulire le foglie delle piante da appartamento.

26

Occorrente

  • Panno in cotone, olio, latte, acqua piovana, birra, spolverino.
36

Le piante da appartamento sono proprio come i mobili: necessitano di cure e di pulizie periodiche in quanto la polvere va' a depositarsi ovunque. Togliere la polvere dalle foglie è molto importante in quanto, lo strato di polvere, imprigiona la foglia non lasciandola respirare bene e non facendole assorbire correttamente la luce solare. Procediamo adoperando un metodo semplicissimo che consiste nel raccogliere dell'acqua piovana in un secchio, successivamente inseriamola in uno spruzzino e spruzziamo su un panno di cotone che andremo a passare delicatamente su tutte le foglie. Si potrebbe usare anche l'acqua di rubinetto, ma essendo ricca di calcare è un po' sconsigliata, meglio l'acqua piovana. Altro metodo altrettanto efficace, consiste nell'usare il latte: mischiamo del latte con dell'acqua e ripetiamo la procedura precedente.

46

È un lavoro che richiede pazienza e cura, soprattutto se la nostra pianta è ricca di foglie. Un altro metodo molto comodo, ma da effettuare con moderazione e all'aperto, consiste nell'usare una piccola pompa d'acqua il cui getto dovrà essere leggero sulle foglie e non dovrà intaccare il terreno. Ricordiamo che i ristagni d'acqua sono nocivi per alcune piante, le portano alla morte, ad esempio la petunia e il geranio soffrono tantissimo i ristagni d'acqua. Altri metodi alternativi all'acqua e il latte sono l'uso dell'olio e della birra. La procedura di pulizia è la medesima precedentemente citata (spruzzino, panno, ecc), garantirà non solo la pulizia della foglia, ma anche una lucentezza maggiore.

Continua la lettura
56

Ma tutti questi metodi non sono adottabili su tutte quelle foglie che hanno della peluria sopra, per quel genere di foglie si adopera un qualcosa che rimuova semplicemente la polvere.
Bisogna spolverarla con un panno asciutto in cotone o con qualcosa che comunque sia asciutto e spolveri semplicemente. Ovviamente in commercio esistono tanti prodotti appositi ma essi contengono degli elementi nocivi e chimici che alla lunga danneggiano la pianta. Un metodo naturale come quelli sopra citati è sempre preferibile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come rendere più drenante un terreno

Un terreno con problemi di drenaggio, risulta bagnato e con molte pozze di acqua stagnante. Dopo un temporale o semplicemente dopo una piccola pioggia, alcuni terreni tendono a trattenere l'acqua, causando dei ristagni difficili da prosciugare. La maggior...
Giardinaggio

Come coltivare il chili

Il peperoncino, originario del territorio americano e ormai noto in tutto il mondo, veniva sfruttato come alimento sin da tempi antichissimi. Proprio in America, questa pianta piccante era conosciuta come "chili" e anche oggi viene spesso chiamata con...
Giardinaggio

Come evitare la formazione di ristagni acqua nel prato

Il prato che circonda la propria casa ha necessità di essere mantenuto sempre verde, sia in estate che nei mesi piovosi. Ciò in quanto un giardino in perfetta salute permette la coltivazione e la crescita di molte piante ornamentali, oltre ad essere...
Giardinaggio

Come eliminare le zona a ristagno d'acqua nel prato

Dopo una violenta ed improvvisa precipitazione, specie se susseguente ad un lungo periodo siccitoso, è possibile che nel prato si formino una o più aree caratterizzate da un ristagno d'acqua, simili a grandi pantani. Il terreno del nostro giardino può...
Giardinaggio

Come raccogliere ed utilizzare l'acqua piovana

L'acqua è un bene prezioso e rappresenta un elemento imprescindibile per la società di oggi. Ai giorni nostri, troppe quantità di acqua vengono sprecate o vanno disperse. Occorre invece una cultura idrica differente, che valorizzi questo bene prezioso...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare l'orchidea cymbidium in casa

Chi ama i fiori e la loro coltivazione è sicuramente interessato all'orchidea cymbidium. Si tratta di una pianta che vive tranquillamente nei vasi ed in genere si tiene in casa. Fa parte dei sempreverdi e, se curata a dovere, ripete la fioritura, anche...
Giardinaggio

Come curare un orchidea

Per tutti gli appassionati di fiori e giardinaggio, l'orchidea è un fiore magnifico da coltivare che viene particolarmente apprezzato per il suo fascino. Le tante specie di questa pianta vengono impiegate generalmente a scopo ornamentale. È una famiglia...
Casa

Come rimuovere la ruggine sui metalli in modo naturale

La ruggine è il risultato visibile del processo elettrochimico di corrosione che si verifica quando i metalli, per esempio il ferro e l'acciaio, vengono a contatto con l'acqua e l'ossigeno contenuto nell'aria. È un effetto poco estetico e dannoso: si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.