Come realizzare con la carta un pupazzo di neve

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il pupazzo di neve è sicuramente l'emblema delle grandi nevicate, specie per i più piccini. Nel periodo natalizio, qunado in casa si respira aria di festa e tutti si cimentano nella realizzazione di lavoretti che possano piacevolmente allietare familiari ed ospiti. Il pupazzo di neve è il lavoretto più semplice al quale si pensa subito. La creazione di un omino di neve, che richiama l'aria pungente e il gelido freddo caratteristico della stagione invernale. Esistono diversi modi per creare un pupazzo di neve. Oggi nella nostra guida vediamo nello specifico come realizzare con la carta un pupazzo di neve.

25

Occorrente

  • fogli di giornale,
  • colla vinilica
  • carta alluminio
  • ovatta
  • feltro
  • rami secchi
  • bacinella
35

Stabiliamo per prima cosa la grandezza che vogliamo dare al nostro omino di neve. In una bacinella di nmedia grandezza riponiamo dei giornali. Per facilitare il nostro lavoro è meglio utilizzare dei quotidiani tagliati a listarelle. Aggiungiamo un esigua quantità d'acqua per rendere la carta di giornale spugnata ma non eccessivamente. Ora aggiungiamo della colla vinilica. È importante non lasciare i giornali troppo tempo nell'acqua, meglio toglieteli subito. Teniamo il tempo necessario per inumidirli e per renderli malleabili. Lavoriamo bene le listarelle di giornale umide e impregnate di colla vinilica. Nell'ordine che preferiamo iniziamo a crearre una palla grande e poi una più piccola.

45

La buona riuscita del pupazzo di neve dipende anche da come lavoriamo la superficie delle palle. Un aspetto liscio e senza protuberanze di sicuro conferisce al pupazzo di neve un aspetto più gradevole e armoniaoso. Prepariamo ora un grande foglio di carta stagnola e utilizziamolo per rivestire un vassoio. Adagiamo le sfere su questo vassoio e mettiamole in un punto della casa soleggiato per favorire l'asciugatura. Quando la superficie delle sfere sarà asciutta asciugate e senza la minima traccia di umidità, con della colla attaccatutto le uniamo tra di loro. Otteniamo cosi la sagoma grezza del pupazzo di neve.

Continua la lettura
55

È di certo un'attività facile e divertente perché l'ovatta si adegua subito alla sagoma. Con la colla vinilica incolliamo il cotone sul retro della sagoma per evitare inestetismi. Il nostro pupazzo di neve comincia a prendere forma. Ora pensiamo a come abbellirlo con delle decorazioni. Entra in gioco la creatività. Per fare gli occhi, il naso e la bocca, possiamo utilizzare elementi che abbiamo in casa. Possiamo utilizzare del feltro oppure acquistare in un negozio per il fai da te degli occhietti, naso e bocca finti. Un idea sfiziosa è quella di inserire di traverso una scopa che possiamo creare utilizzando un ramo. Una piccola sciarpa di lana, un naso arancio fatto con della carta ripiegata su stessa per avere una forma conica. Buon divertimento a tutti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un pupazzo di neve con la pasta di sale

La pasta di sale è una tecnica facilissima per realizzare simpatiche decorazioni. La cosa bella della pasta di sale è che gli ingredienti per realizzarla sono disponibili in tutte le cucine e che sono davvero economici! Questo permette di poterla realizzare...
Bricolage

Come realizzare un pupazzo di neve con l'ovatta

La creazione fai-da-te di un originale omino di neve è davvero l'ideale per festeggiare in modo simpatico l'arrivo dell'inverno e, perché no, delle festività natalizie. Tra le tante decorazioni che è possibile effettuare in questo suggestivo periodo...
Cucito

Come realizzare un pupazzo di neve all'uncinetto

L' arte del cucito risale a molto tempo fa. Fra le numerose tecniche di ricamo, sicuramente, una delle più note, è l' uncinetto. Quest' ultima ha origini antichissime che si sono sviluppate in Africa e nell' Estremo Oriente. Vi sono differenti tipologie...
Bricolage

Come realizzare un pupazzo di neve di polistirolo

Con l'arrivo della stagione invernale giunge il freddo e, specialmente nelle zone con altitudine maggiore, anche la neve. Con essa è possibile sbizzarrirsi: ci si può giocare e creare vere e proprie sculture, ad esempio un pupazzo di neve. Se però...
Bricolage

Come fare un pupazzo di neve

La neve è arrivata! I fiocchi si sono posati sulla nostra casa e tutto intorno si riempie di un soffice manto innevato, che ci attira a sè e ci induce a dar vita a mille giochi, soprattutto con i più piccoli. In questi giorni è bellissimo guardare...
Cucito

Come fare un costume da pupazzo di neve

Il periodo invernale oltre a portare eventi comuni, il Natale, il Capodanno, ecc, rappresenta pure un momento importante per ritrovare le persone care, mettere da parte vecchi litigi e discussiini passate. Geberalmente il periodo invernale fa della riflessione...
Altri Hobby

Come realizzare il pupazzo di neve Olaf

Frozen è senza dubbio uno dei film d'animazione più amati dai bambini e, tra tutti i personaggi, quello che spicca per simpatia ed allegria è Olaf. Questo piccolo pupazzo di neve vorrebbe vivere in un grande prato verde ed ha fatto divertire i più...
Altri Hobby

Come fare un pupazzo di neve coi bicchieri di plastica

Appena qualche fiocco di neve cade a terra, in ogni bambino nasce il desiderio di uscire e fare un pupazzo di neve Esso, insieme al presepe, all'albero di natale ed ai regali, rappresentano lo spirito dell'inverno. Ai bambini piace molto fare il pupazzo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.