Guanti senza dita: come farli

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I guanti sono generalmente un accessorio che copre le mani proteggendole dal freddo, ma possono avere anche funzioni diverse e specifiche di una particolare attività, proteggendo le mani da agenti esterni diversi dal freddo come il caldo, il danneggiamento fisico come la frizione, l'abrasione o il danneggiamento chimico o biologico. I guanti da donna possono essere un accessorio puramente estetico. Realizzare un paio di guanti senza dita per l'inverno è facile e divertente. I guanti senza dita, detti anche "mezzi-guanti", sono utili per mantenere calde le mani lasciando piena libertà di movimento alle dita. Esistono due diversi modi per farli, basta partire da un paio di guanti normali o da un paio di calzette. Vediamo insieme, nella maniera più chiara e comprensibile possibile, come realizzare correttamente e con le proprie mani dei guanti senza dita.

26

Occorrente

  • Un paio di guanti o un calzino spaiato
  • Forbici per tessuto (affilate)
  • Gessetto da sarta
  • Ago e filo; quest'ultimo deve essere abbinato alla stoffa e al colore dei guanti.
36

Iniziate con il primo metodo.

Come prima cosa procuratevi un paio di guanti. Non importa se sono nuovi di zecca o molto vecchi, l'importante è che voi siate disposti a trasformarli. I guanti logori sulle punte sono perfetti per questo scopo, perché con questa modifica riuscirete a dar loro nuova vita. Stendete quindi un guanto su una superficie pulita e piatta. Misurate la lunghezza delle dita con un righello. Segnate il punto in cui vorreste effettuare il taglio (in genere poco prima della nocca). Usate un gessetto da sarta o qualcosa di simile per indicare il punto del taglio e mantenete fermo il righello per essere certo di tagliare ogni dito della stessa lunghezza. Ripetete tali passaggi per l'altro guanto.

46

Tagliate i guanti

Procuratevi a questo punto delle forbici da sarta che taglino bene i tessuti. Fate molta attenzione mentre tagliate i guanti. Seguite le linee che avete segnato con il gessetto. Riducete i bordi di ogni dito tagliato. Questo passaggio può sembrare difficile, ma non dovrebbe portarvi via troppo tempo. Serve essenzialmente per evitare che le maglie continuino a disfarsi. Indossate quindi i guanti per controllare che calzino perfettamente. Apportate eventuali modifiche se lo ritenete necessario, altrimenti potete cominciare ad usarli immediatamente.

Continua la lettura
56

Proseguite con il secondo metodo.

Procurati adesso un calzino. Se desiderate che il guanto copra anche parte del braccio, utilizzate un calzino lungo. Conviene usarne uno spaiato. Tagliate una piccola fessura lateralmente, vi servirà per infilare il pollice. Tagliate la punta del calzino che normalmente coprirebbe le dita dei piedi. Indossatelo. Controllate che vi calzi perfettamente e procedete con eventuali modifiche se lo ritenete necessario. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Controllate che vi calzi perfettamente e procedete con eventuali modifiche se lo ritenete necessario.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come indossare i guanti sterili

In questa guida voglio insegnarvi ad indossare dei guanti sterili. Essi sono principalmente usati in campo sanitario per prevenire infezioni nel paziente causate da possibili microbi situati sulle mani dell'operatore. L'utilizzo dei guanti sterili, infatti,...
Bricolage

Come fare un coniglietto con un calzino

Il coniglietto è certamente uno degli animali simbolo della Pasqua: quindi perché non decorare la propria abitazione, in occasione di questa festività, con dei fantastici conigli realizzati mediante il riciclo creativo di vecchi oggetti di uso comune?...
Cucito

Come Cucire Una Spugna Con Sapone Incorporato

Quanto sarebbe comodo avere una spugna da usare per la doccia con incorporato il sapone? Magari un sapone particolare, aromatizzato a seconda dei gusti di chi usa la spugna. Con questa guida è possibile realizzare una spugna con sapone utilizzando simpatici...
Altri Hobby

5 gufi fai da te con il riciclo creativo

La moda del riciclo creativo ha due qualità, quello di mantenere allenata la fantasia e di creare a costo zero oggetti di decoro per la casa. Basta conservare qualche bottiglia di plastica vuota, dei cartoncini per le merende, i sacchetti per la spesa...
Cucito

Come Creare Un Pupazzo Con Un Calzino

Si sa che i bambini, soprattutto quelli molto piccoli, tendono a divertirsi con poco: è proprio questo il bello dei più piccini! Ecco, allora, che potrai pensare di divertire il tuo bambino con una creazione tanto veloce quanto semplice e del tutto...
Cucito

Come realizzare Un Gufo Con Un Calzino

La creatività e la fantasia non hanno davvero limiti soprattutto per tutti coloro che amanto sperimentare e svolgere tantissime attività di fai da te. Per tale motivo, soprattutto se siete appunto persone molto attive e creative, vedremo insieme in...
Cucito

Come realizzare un fantoccio con un vecchio calzino

Ogni genitore ha il desiderio di vedere il proprio bambino divertirsi con i giochi tipici della sua età. In questa guida imparerai come realizzare un fantoccio con un vecchio calzino. Un modo divertente per stimolare la creatività e il gioco dei bambini...
Cucito

Come realizzare un orsacchiotto di peluche

Fin da bambini siamo stati abituati ad avere degli amici, i nostri genitori ci hanno insegnato che avere degli amici e saperli trattare è la cosa più importante che si possa fare. I nostri primi amici sono stati dei piccoli animaletti di pezza, chiamati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.