Come realizzare dei paraspifferi artigianali

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'isolamento termico della nostra casa è molto importante. Oltre a garantire un ambiente sempre gradevole in cui soggiornare, permette un gran risparmio. L'isolamento ideale, infatti, consente di utilizzare in modo sapiente il riscaldamento artificiale. Ma non sempre porte ed infissi godono di un'installazione perfetta. Molto spesso, anche col passare del tempo, si presentano fastidiosi spifferi gelidi. Porvi rimedio, tuttavia, è molto semplice. Possiamo realizzare con le nostre mani dei semplici paraspifferi artigianali. Per farlo saranno sufficienti dei materiali economici, che potremmo già avere in casa. Con l'aggiunta di un pizzico di fantasia e dimestichezza col fai da te sapremo creare qualcosa di unico. Scopriamo insieme come fare.

26

Occorrente

  • Ago e filo per cucire, ditale
  • Forbici affilate
  • Stoffa nuova o da riciclare (pantaloni, maglie, lenzuola)
  • Calze di nylon
  • Materiale da imbottitura
  • Metro
36

Il materiale

Il primo passo per realizzare dei paraspifferi artigianali è procurarci tutto il necessario. Avremo bisogno di ago e filo per cucire e un ditale per proteggere le dita. Procuriamoci delle forbici taglienti, delle calze in nylon e un metro. Rechiamoci in merceria per della stoffa o ricicliamola da vecchi indumenti, come magliette o vecchie lenzuola. Preferiamo possibilmente una trama fitta e resistente. Il denim dei jeans sarebbe l'ideale per un progetto come questo. Per l'imbottitura dei paraspifferi possiamo usare semplice cotone o lana.

46

Le misure

Usiamo il metro per prendere la misura di porte e finestre. Sarà utile per determinare sia la dimensione dei paraspifferi sia la quantità di stoffa. Ritagliamo il tessuto con una larghezza di almeno 40 cm. La lunghezza dovrà essere di poco superiore a quella della porta/finestra, di circa 4 cm. Giriamo la stoffa al rovescio e ripieghiamola a metà, orizzontalmente, dal lato della lunghezza. Iniziamo dunque a cucire i paraspifferi con ago e filo. Per velocizzare il lavoro usiamo una macchina da cucire, se ne siamo in grado.

Continua la lettura
56

La cucitura

La cucitura deve avvenire per il lato aperto di tutta la lunghezza del tessuto. I punti dovranno essere molto stretti. Ricordiamo però di lasciare un piccolo spazio utile per l'inserimento dell'imbottitura. Ora mettiamo da parte il nostro lavoro e prendiamo la calza di nylon. Tagliamo solamente una gamba del collant partendo dal cavallo. In tal modo apriremo una sola estremità. La calza fungerà da contenitore per l'imbottitura. Inseriamo l'imbottitura nella calza, cercando di distribuirla in modo equo e continuo. Facciamo un nodo di chiusura nell'unica estremità aperta del collant. Inseriamo la calza nella base di stoffa e chiudiamo con ago e filo l'estremità ancora aperta.

66

La decorazione

Il nostro paraspifferi è completo. Possiamo abbellirlo in molti modi con un pizzico di fantasia. Perché non dargli una forma semplice ma simpatica, come quella di un serpente? Completeremo l'opera con qualche piccolo dettaglio, magari cucendogli dei bottoni come occhi. L'ideale per la stanza dei bambini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come Realizzare Dei Salsicciotti Paraspifferi Con Gli Asciugamani Vecchi

Durante la stagione autunnale, ma soprattutto durante quella invernale, ci troviamo difronte all'inconveniente degli spifferi. Per ovviare a ciò, in commercio vi sono diversi paraspifferi di ogni forma e colore, da poter appoggiare vicino alle finestre...
Casa

Come montare dei paraspifferi nelle finestre

In inverno, spesso, risulta molto difficile riscaldare gli ambienti della nostra casa, perché nonostante l'utilizzo per diverse ore dei sistemi di riscaldamento, la temperatura non riesce a mantenersi stabile a causa delle dispersioni di calore generate...
Cucito

Come riutilizzare il nylon dei collant

Prima di buttare la qualsiasi cosa è bene pensare che si potrebbe riutilizzare! Un oggetto vecchio oppure un indumento come i collant usati possono prendere nuova vita. In questo caso prendiamo ad esempio i collant di nylon. Sappiamo che i collant sono...
Bricolage

Collant: 10 riutilizzi creativi per le vecchie calze

Se frugate nei cassetti degli armadi di ogni donna, troverete sicuramente tanti collant inutilizzati, perché bucati o sfilati. Alcune donne, quelle più ordinate, ripongono tutti i collant rotti in un unico cassetto, oppure in un sacchetto, in attesa...
Casa

Come evitare fughe di calore con i paraspifferi

È inverno e viviamo in una casa non ristrutturata di recente, con infissi che hanno ormai qualche anno e che col tempo hanno perso parte della loro tenuta. Accendiamo il riscaldamento per tenerci caldo, ma come passiamo davanti a una finestra ci accorgiamo...
Casa

Come applicare i paraspifferi alle finestre

Quando sta arrivando l'inverno e fuori inizia a fare freddo, non c'è miglior cosa di chiudersi in casa, magari davanti al fuoco di un bel camino. Una finestra che non fa il suo dovere correttamente, però, potrebbe rovinare questa bell'immagine di una...
Cucito

Come realizzare un paraspifferi con vecchie t-shirt

Alcune abitazioni non sono sempre a prova di inverno: molte posseggono porte e finestre che hanno bisogno di sistemi antispifferi. E allora si fa come un tempo per ovviare al problema, quindi si devono realizzare dei paraspifferi che consentano di mantenere...
Casa

Come Aumentare L'Efficienza Del Riscaldamento Casalingo

Quando arriva l'inverno stare al caldo, specie in casa propria, diventa una vera e propria necessità. A volte, infatti, sembra che i termosifoni non bastino per riscaldare l'abitazione e bisogna ricorrere all'utilizzo di stufe elettriche esterne per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.