Come realizzare delle calze a maglia

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Le calze a maglia sono un accessorio che si utilizza da tantissimo tempo. Essenziali e fondamentali, non c'è sempre bisogno di acquistarle in negozio. Si tratta di un prodotto che può essere realizzato anche a casa propria, con metodologie fai da te. Per questo oggi illustriamo una guida pratica sull'argomento. Capiremo in pochi semplici passaggi come realizzare delle calze a maglia, senza spendere molto e con materiali che si trovano facilmente.

25

Occorrente

  • Ferri da calza numero 5
  • Lana di media grossezza
35

Parte iniziale delle calze a maglia

I ferri che useremo dovranno essere di grandezza media, cioè numero 5. In questo modo l'operazione del lavoro a maglia viene resa più semplice e veloce. All'inizio bisogna avviare 22 maglie ed eseguire il primo ferro a maglia legaccio (ossia tutte le maglie a diritto). A partire dal secondo ferro bisogna iniziare a lavorare il punto coste 2/2 (2 maglie a diritto e 2 a rovescio). Questo tipo di punto va mantenuto per tutto il secondo ferro e per i ferri successivi. Per una buona esecuzione del punto coste è indispensabile lavorare le maglie così come si presentano. Insomma bisogna lavorare le maglie diritto a dritto e rovescio a rovescio. Il punto coste deve essere eseguito per almeno 12 centimetri.

45

Piede delle calze a maglia

A questo punto la parte della gamba (parte alta) è stata fatta. Adesso bisogna spostarsi sulla realizzazione del piede. Questa fase del lavoro risulta un po' più complicata. Attenetevi attentamente alle istruzioni fornite. Sul ferro, come è stato visto in precedenza, si presentano 22 maglie. Bisogna dividerle in 3 parti, e poi lasciare 8 maglie per ogni lato (in tutto 16) e 6 centrali. Quindi si deve lavorare soltanto sulle 6 maglie centrali a maglia rasata 1/1 (cioè 1 ferro a diritto ed 1 ferro a rovescio). Così facendo, si realizza la parte della calza che copre il dorso del piede. La sua lunghezza dipende dalla misura del piede di chi deve indossare le calze. Bisogna però calcolare 2 centimetri in meno.

Continua la lettura
55

Parte finale delle calze a maglia

In seguito si riprende a lavorare sulle 8 maglie che prima avevamo lasciato per ogni lato. Bisogna aggiungere 1 maglia per ogni ferro realizzato per effettuare il dorso del piede. Ad esempio, se per ottenere la misura in centimetri sono stati eseguiti 16 ferri, allora bisogna prendere 16 maglie per ogni lato. In totale sul ferro si ottengono 56 maglie, da lavorare a maglia legaccio (tutti i ferri a diritto) per un totale di 10 centimetri. In questo modo è stata creata la base del piede. Ora bisogna chiudere tutte le maglie e fare una cucitura piegando le estremità e facendo combaciare le 2 parti. Lo stesso procedimento va fatto anche per l'altra calza. A questo punto l'operazione è conclusa e le calze possono essere indossate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come Realizzare Dei Calzettoni Ai Ferri

Nel periodo natalizio o in occasione di compleanni di amici e parenti ci troviamo spesso in difficoltà poiché non sappiamo che regalo acquistare. Un'ottima soluzione è quella di realizzare noi stessi qualcosina da regalare, magari fatta all'uncinetto...
Cucito

Come realizzare calze di Natale da appendere

Natale è bello anche perché vi consente di creare deliziose opere fai da te. Stiamo parlando di lavori in grado di gratificare chi li effettua. Magari, con l'aiuto dei vostri figli. Tale festività rappresenta un gran momento di condivisione divertente,...
Cucito

Come realizzare calze della Befana

La guida che andremo a sviluppare lungo i prossimi passi, si occuperà di fai da te, in quanto andremo a spiegarvi in modo molto preciso, seppur sintetico, come realizzare le calze della befana. Scopriamolo insieme.Le calze della befana rappresentano...
Casa

Come appendere le calze della befana senza un camino

Nella tradizione italiana è buon uso appendere delle calze sul camino il la notte tra il 5 e il 6 gennaio di modo che la befana possa lasciare dolcetti ai bambini buoni e carbone ai bambini biricchini. Anche i bambini che non hanno un camino in casa...
Cucito

Come realizzare delle calze natalizie

Il Natale è vicino e con esso si iniziano a preparare tutti quegli addobbi che solitamente si vedono nelle case italiane, e di certo non possono mancare le tanto amate calze natalizie. Le calze natalizie, più solitamente indicate con il nome di "calze...
Bricolage

Come fare le palline di Natale con le calze a rete

In questo articolo vogliamo darvi una mano a capire in che modo è possibile realizzare delle simpatiche palline di Natale, utilizzando le eleganti calze a rete. Con l'avvento del Natale, ognuno di noi si preparare ad addobbare in modo del tutto personale...
Bricolage

Collant: 10 riutilizzi creativi per le vecchie calze

Se frugate nei cassetti degli armadi di ogni donna, troverete sicuramente tanti collant inutilizzati, perché bucati o sfilati. Alcune donne, quelle più ordinate, ripongono tutti i collant rotti in un unico cassetto, oppure in un sacchetto, in attesa...
Cucito

Come fare mini calze per decorare l'albero di Natale

Quando si avvicina il periodo natalizio la maggior parte delle persone comincia a dedicarsi alle decorazioni ed al montaggio dell'albero di Natale. Gli addobbi invece di comprarli si possono realizzare con il metodo fai da te. In questo modo sono sicuramente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.