Come Realizzare Gli Incastri A Coda Di Rondine

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il metodo del fai da te ci da una mano a mettere in pratica la nostra voglia di creare e fantasia ma anche la nostra manualità, riuscendo anche a risparmiare un bel po'. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo insieme come poter realizzare gli incastri a coda di rondine. Si tratta di una lavorazione che richiede pazienza e tanta precisione, per cui appare fondamentale non avere fretta. Vediamo quindi insieme come procedere.

26

La diagonale

La prima cosa che occorre fare è quella di porre una riga in diagonale rispetto al pezzo, cercando di spostarla fino a far coincidere ciascuna linea centrale dei semigiunti femmina con un numero. Per fare tutto questo dobbiamo segnare questi punti, che sono le posizioni delle linee centrali delle mortase. Per farlo dobbiamo utilizzare una squadra, così da poterle riportare sul lato corto del pezzo e cercare anche di misurare ciascun lato di circa 6 millimetri, in modo da poter indicare la mortasa. Dopo che avremo fatto questo, a questo punto, bisogna tracciare le linee verticali sulla faccia. Impostiamo un passo sul pezzo con i giunti che devono essere femmina.

36

La squadra

Impostiamo, giunti a questo punto, anche una falsa squadra sugli angoli dei passi e segniamo per bene l'angolo attraverso la fibra di testa. Segniamo lo spessore del blocco, che dovrà essere adiacente lungo tutta l'estremità di ogni pezzo, in cui andremo, successivamente, a formare l'incastro. Per realizzare tutto questo possiamo utilizzare anche la falsa squadra, che ci darà una mano a segnare il passo delle mortasa. Solo dopo di questo, dovremo riportare questi segni sul lato opposto del pannello.

Continua la lettura
46

Il cutter

Aiutandoci con l'utilizzo di un cutter, dobbiamo iniziare a tagliare le fibre solo sui giunti che sono maschio. Asportiamo per bene lo scarto, dalla cavità del giunto maschio. Appoggiamo il pezzo con i giunti femmina, però sul lato corto e sul pezzo con i giunti che sono sempre maschio. A questo punto possiamo portarli a filo. Con l'aiuto di una matita, che dovrà essere anche ben appuntita, cerchiamo di ripassare il contorno dei giunti che sono femmina. Come possiamo vedere in breve tempo e con estrema facilità, saremo in grado di realizzare, solo ed esclusivamente con le nostre mani e grazie al classico metodo del fai da te, dei perfetti incastri a forma di rondine. Prestate tuttavia molta attenzione nel maneggiare i vari utensili. Sarà sufficiente un po' di pratica e saremo poi in grado di realizzare qualcosa di unico e molto originale!

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Importante è non avere fretta trattandosi di un lavoro che richiede estrema precisione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come unire due assi di legno

Unire due assi di legno è una procedura che richiede concentrazione ed impegno. Il lavoro va svolto con precisione, per evitare che si noti la giuntura. Inoltre, bisogna scegliere la giusta tecnica di giunzione, a seconda del tipo di mobile e del risultato...
Bricolage

Come costruire una rondine con dei trucioli

Le rondini da appendere sono un lavoretto facile e molto veloce. Il materiale che dovete procurarvi è facilmente reperibile nella vostra casa, anche se i più fortunati possono chiedere ad una falegnameria dei trucioli di lavorazione. Potete coinvolgere...
Bricolage

Come fare l'incastro a coda di rondine

In questa guida vi sarà spiegato, passo dopo passo, come fare l'incastro a coda di rondine senza doversi per forza rivolgere ad un falegname o ad un negozio. La realizzazione non è facile ma attraverso tale spiegazione proveremo ad offrirvi un quadro...
Bricolage

Come costruire una cassapanca in legno

Può essere sempre utile avere uno spazio in più, all'interno del quale poter raccogliere degli oggetti o riporre gli indumenti che utilizziamo generalmente per il cambio di stagione: l'elemento d'arredamento che maggiormente risponde a queste caratteristiche...
Bricolage

Come costruire un tavolo fratino

La storia dell'arredamento si sviluppa di pari passo con la storia vera dell'uomo, come si può riscontrare dalla storia dell'arte o dei costumi di un popolo. È l'uomo a creare il suo ambiente e l'arredamento ed il mobilio appartengono direttamente alla...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare la sega a dorso

Per gli amanti del bricolage, esistono molti attrezzi per la lavorazione del legno. Oggi la tecnologia ne propone tantissimi di tipo elettrico, ma se tuttavia ne abbiamo qualcuno in soffitta di tipo manuale, come ad esempio per segare il legno, possiamo...
Casa

Come realizzare dei tramezzi interni

Quando si dispone di una casa particolarmente ampia, può risultare utile dividere tutti gli spazi in un modo molto funzionale ed armonico per ricavare altre stanze da dedicare agli usi più disparati. Ecco dunque la possibilità di costruire dei tramezzi...
Materiali e Attrezzi

Come costruire una levigatrice a nastro

La levigatrice a nastro è un ottimo strumento per tutti i lavori di levigatura grezza. Ma com'è possibile costruirne una? Per prima cosa, quali strumenti occorrono? Per costruire una levigatrice a nastro ci serve un legno multistrato solido, dei pattini...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.