Come realizzare il punto coste inglese

di Annamaria Rusciano difficoltà: facile

Come realizzare il punto coste inglese Uno dei molteplici punti della maglia è la costa. Le coste sono molto elastiche e sono caratterizzate da rilievi verticali, le coste classiche sono in rapporto di 1/1 o 2/2 e sono ricche di varianti. La costa tipica è formata dall’alternarsi di maglie diritte e rovesce nello stesso ferro. Esse proprio per la loro elasticità sono usate spesso pe i bordi degli indumenti lavorati, per avere un buon lavoro e opportuno lavorare le coste con ferri di una misura più piccola rispetto ai ferri usati per tutto il lavoro.

Assicurati di avere a portata di mano: filato di cotone o lana, ferri per il lavoro a maglia

1 Come realizzare il punto coste inglese
Come detto prima tra le molteplici varianti abbiamo il punto costa inglese ( c'è un punto analogo italiano chiamato punto mussolini, simile per aspetto ma varia nella esecuzione ) è un punto molto resistente ed elastico, ed allo stesso tempo morbido, il lavoro una volta terminato si presenta più doppio di un lavoro eseguito a coste semplici. I capi lavorati con questo punto tengono di più la forma, per cui è adatto per lavorare giacche di lana, gilet, cardigan, sciarpe o quando si ha bisogno di una trama più forte e resistente o semplicemente perché ti piace la trama e la usi per tutto ciò che ti aggrada, infatti anche le maglie riescono bene, proprio per l'incisività del lavoro.

2 Come realizzare il punto coste inglese Nelle edicole trovi le riviste di lavori a maglia, scelto il modello, all’interno ci trovi gli inserti con le spiegazioni e lo schema, procurati la quantità di lana necessaria ed i ferri del numero adatto. Adesso ti spiego passo passo come eseguirlo, è un punto molto semplice si esegue alternando maglie diritte e maglia diritta doppia; il numero delle maglie deve essere sempre pari, ricordati di lavorare le ultime due maglie sempre al diritto anche quando giri i ferri.

Continua la lettura

3 Come realizzare il punto coste inglese Primo ferro lavora tutte le maglie al diritto; secondo ferro: una maglia al diritto, una maglia doppia da* a* ultime due maglie al diritto; terzo ferro: uguale al secondo, fino alla fine del lavoro.  La maglia doppia, per chi non la conoscesse, si lavora al diritto inserendo il ferro non nella maglia come si lavora una semplice maglia diritta, ma va inserito sotto la maglia, cioè nel punto corrispondente lavorato del ferro precedente, per spiegarmi bene nella maglia del ferro lavorato prima, così non si perde la maglia, si lavora e poi si lascia cadere la maglia; spiegato così sembra complicato, ma ti assicuro è facile, ci vuole solo un pò di manualità, che acquisterai con la pratica, alla fine la tua pazienza sarà ripagata con un bel capo realizzato da te.. 

Non dimenticare mai: Tanta pazienza e costanza

Come Fare Un Gilet Con I Quadrati Che Si Intrecciano Come lavorare alcune maglie ai ferri Come realizzare un maglione da uomo ai ferri Come realizzare una blusa ai ferri

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili