Come realizzare il punto Richelieu

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il ricamo a intaglio nasce nella Francia del 1600 e, nella sua forma più tipica, prende il nome del cardinale Richelieu, ministro di Luigi XIII: è per sua iniziativa che alcune provette ricamatrici, venute da Venezia, inventano un ricamo in bianco, traforato come un pizzo, destinato a fare concorrenza al merletto. Fiori e foglie, rami e festoni, delineati da contorni netti, rinforzati da un punto occhiello e collegati da esili barrette, trasformano la superficie del tessuto in un gioco di pieni e vuoti, che ricorda le opere di oreficeria. Nonostante l'aspetto delicato, l'intaglio è abbastanza resistente e, fino al secolo scorso, è rimasto in voga per la biancheria da casa. Riscoperto dagli stilisti, oggi ricompare anche nell'alta moda, in una versione nuova che punta sulle trasparenze per creare ammiccanti giochi di luci ed ombre. In questa guida verrà spiegato passo, per passo come realizzare il punto Richelieu.

26

Occorrente

  • Tessuto di cotone, lino o seta
  • Ago da ricamo
  • Forbicine
  • Carta cerata
36

Nel punto Richelieu il tessuto, portato in primo piano dall'incisione di alcune zone, assume grande rilievo: è bene che sia compatto e a trama fitta. Cotone, lino, o anche seta, sono le scelte più tradizionali. Oltre all'ago da ricamo, di spessore proporzionato a quello del filato e sempre a punta aguzza, occorrono forbicine affilate diritte e ricurve. Il telaio non è necessario, ma si può stendere una carta cerata sotto il tessuto in modo che, aderendo leggermente alla carta, questo possa restare più teso.

46

Nel caso di piccoli motivi, la preparazione è assai semplice: basta riportare sul tessuto il motivo completo (motivo centrale e contorno), ricoprire con punto smerlo sia l'uno che l'altro, lanciare fili di congiunzione ricoperti a loro volta da punto smerlo e poi ritagliare il tessuto eccedente mettendo "a vuoto" il motivo centrale. Invece nel caso in cui il motivo sia isolato sul tessuto e le sbarrette siano un poco più lunghe del consueto, conviene preparare il lavoro in modo diverso. Riportare sul tessuto il motivo centrale, poi delimitare con una filza la zona entro la quale volete circoscriverlo.

Continua la lettura
56

Tracciare a distanza regolare, con la matita, anche i punti in cui dovranno esserci le sbarrette di collegamento. Iniziare a tendere la base per queste sbarrette che, essendo piuttosto lunghe, è bene siano ancorate saldamente al tessuto prima di delimitare i contorni con il punto smerlo. Ripassare sulle filze o sul disegno, lanciando 2 o 3 fili (secondo la grossezza del tessuto base) che devono passare soltanto sul dritto, se passassero anche sul rovescio andrebbero poi tagliati insieme al tessuto eccedente: è quindi necessario far molta attenzione. Se il tessuto fosse molto sottile converrebbe imbastirlo su un foglio di carta per evitare che si deformi durante la lavorazione.

66

Le sbarrette infatti devono essere tese regolarmente; in caso si spostassero dopo il lavoro di intaglio, il motivo centrale verrebbe tirato di qua e di là secondo la diversa tensione delle sbarrette. Ricoprire le sbarrette con il punto festone, poi completare, se necessario, la filza lungo il margine e lungo il disegno e ricoprire sia l'uno che l'altro con il punto festone. Ultimato il lavoro ritagliare il tessuto eccedente con un paio di forbicine affilatissime, badando bene a non intaccare la costina dello smerlo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come fare la tovaglia a quadretti con smerli e grappoli d'uva

Se la tua solita tovaglia da tavola, ti ha un po' stufata e sei alla ricerca di qualcosa di nuovo e particolare, che incontri i tuoi gusti, senza spendere un patrimonio per decori e merletti, questa è la guida adatta a te. Quando si pensa ad una tavolata,...
Bricolage

Come Realizzare Un Intreccio A Diagonale E Sbarrette

Se volete realizzare qualcosa di molto originale e particolare da regalare ai vostri cari, allora questa guida potrebbe fare proprio al caso vostro. Oggi infatti, ci occuperemo di come realizzare degli intrecci molto carini, che potrete adoperare per...
Cucito

Come realizzare una sciarpa a smerlo

Lo smerlo è un punto di ricamo molto antico, ma sempre attuale per la creazioni di pezzi da corredo ma anche per la realizzazioni di moderni capi di abbigliamento. Lo smerlo è un punto ad intaglio che si esegue senza l'uso del telaio, se si è esperti...
Bricolage

Come fare una tendina con uno scampolo di lino

Talvolta non è assolutamente necessario acquistare molti metri di stoffe colorate e pregiate, solitamente piuttosto costose, per realizzare tende e tessili per decorare la casa. Se una finestra dell'appartamento ha bisogno di una rinfrescata con una...
Cucito

Come realizzare il ricamo a intaglio

Il ricamo è un'arte molto antica che si tramanda di generazione in generazione. Il ricamo ad intaglio è una particolare tecnica conosciuta anche con il nome di "Guipure" e rappresenta sicuramente il ricamo per eccellenza. Si tratta di un'arte diventata...
Cucito

Come ricamare gli asciugamani ad intaglio

Tra le splendide arti manuali, squisitamente femminili, del cucito e del ricamo, una delle tecniche decisamente più antiche, eleganti e raffinate è quella del ricamo ad intaglio. Gli asciugamani ricamati e finemente intagliati attraverso la tecnica...
Bricolage

Come eseguire il punto smerlo

L'arte del ricamo è molto antica e il mestiere della ricamatrice una volta era molto apprezzato, e tenuto in gran conto. Oggi più che mai questa non facile arte è merce rara, perché il gran mercato globalizzato e le grandi catene e fabbriche hanno...
Cucito

Come fare un centro a smerlo

Lo smerlo è un punto di ricamo di origini antichissime, conosciuto anche come punto festone fa parte del ricamo traforato. Lo smerlo viene utilizzato per fare dei bellissimi orli ornamentali ma si possono creare anche dei motivi di fiori, foglie angeli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.