Come realizzare il punto Sashiko

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Per chi ama cucire e realizzare capi nuovi ed innovativi in questa guida si potrà vedere come realizzare un ricamo diverso dal solito, con un motivo di tipo orientale che per l'appunto prendere il nome giapponese di punto sashiko. Questo motivo comunque, anche se considerato di tipo orientale, è conosciuto già da anni come punto filza. Oggi questo tipo di ricamo è stato molto rivalutato, grazie ai suoi ornamenti diversi da quelli comuni ed è di facile realizzazione. Ciò che occorre è un po' di manualità al punto croce quindi vediamo nella guida come fare.

27

Occorrente

  • Stoffa
  • Fili colorati per ricamo
  • Matita da ricamo o carta carbone
  • Ago da ricamo
37

Il punto sashiko consiste nella realizzazione di ricami di natura geometrica (è qui che consiste la facilità del ricamo) e prima di iniziare si può svolgere un disegno
su carta quadrettata, così da eseguire uno schema preciso. La parte interessante di questo ricamo è che può essere applicato su qualunque tipo di stoffa e dato il suo ricamo può essere utilizzato per tovaglie da pranzo, lenzuolini, ma anche per abiti e borse. Quindi sarà sufficiente realizzare uno schema in base al tipo di manufatto che si vuole fare.

47

Il ricamo deve sempre precedere la realizzazione dell'indumento. Di seguito verrà illustrata la lavorazione in dettaglio. Innanzitutto trasferire il motivo prescelto direttamente sulla stoffa con la matita da ricamo o con la carta carbone. Poi infilare l'ago con una gugliata di filo lunga circa 50 cm. Annodare ad una estremità, uscire sul davanti e lavorare da destra verso sinistra. Se si lavora su più strati di tessuto, nascondere il nodo fra uno strato e l'altro.

Continua la lettura
57

Cucire lungo le linee tracciate a piccoli punti filza regolari. Per andare più velocemente si può prendere sull'ago parecchi punti alla volta purché siano tutti della stessa lunghezza, ma questo si può solamente quando si svolge la cucitura in linea retta, mentre per le linee curve bisogna lavorare sempre un punto alla volta, per ottenere un risultato più preciso.

67

Questa tecnica è molto semplice e permetterà di ottenere un effetto molto decorativo e particolare. Per i primi lavori è consigliabile utilizzare dei modelli preesistenti e semplici, ed una volta acquisita un poco di manualità si può provare a realizzare dei temi più complessi, alternando varie figure geometriche. Per ottenere dei disegni più particolari e vivaci si può anche alternare fili di colori diversi, sia lungo lo stesso tracciato, sia alternando i colori tra le varie figure.
A questo punto si può proseguire con la lavorazione a punto sashiko.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Controllare la continuità che sia perfettamente regolare

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come fare il punto cordoncino

Il punto cordoncino è un tipo di ricamo a fili distesi caratterizzato dalla presenza di punti ravvicinati che nascondono il filo sottostante. Viene solitamente eseguito da sinistra verso destra, al di sopra di una filza semplice, introducendo ed estraendo...
Cucito

Ricamo: il punto madama

Perché non sfruttare il nostro tempo libero per creare sfiziosi decori da applicare su cuscini, tende, centri tavola e molto altro attraverso l' arte del ricamo? Uno dei più famosi punti croce che si possono realizzare con ago e filo è il punto madama...
Cucito

Come fare la tovaglia a quadretti con smerli e grappoli d'uva

Se la tua solita tovaglia da tavola, ti ha un po' stufata e sei alla ricerca di qualcosa di nuovo e particolare, che incontri i tuoi gusti, senza spendere un patrimonio per decori e merletti, questa è la guida adatta a te. Quando si pensa ad una tavolata,...
Cucito

Come eseguire il trapunto fiorentino

Molto spesso, specie nelle tipiche e classiche giornate invernali, è importante impiegare in maniera produttiva il proprio tempo libero trascorso in casa. Esistono tantissimi modo per poter fare qualcosa di questo genere, magari utilizzando una tecnica...
Cucito

Come Fare Il Ricamo Con I Nastrini

La tecnica chiamata silk ribbon (cioè nastri di seta) consente di fare un ricamo in modo rapido e, inoltre, ci permette di ottenere un delizioso effetto tridimensionale che donerà spessore ed allegria ai nostri oggetti. Solitamente i soggetti creati...
Cucito

Come Fare Il Punto Smock A Mano

Il punto Smock è un punto da ricamo cucito su una base di arricciature. Anche se anticamente veniva eseguito sulle camicie dei contadini, oggi viene utilizzato molto nell'abbigliamento, soprattutto quello femminile e per bambini. Volete decorare i vostri...
Altri Hobby

Come fare fiori stilizzati con punto croce

Il punto croce è una tecnica molto antica di ricamo che si realizza su una tela che presenta una trama regolare e larga in modo tale da permettere il conteggio di tutti i fili. Si tratta di un'arte molto antica e i primi lavori di tale arte risalgono...
Cucito

Come realizzare Cuscini In Tela Di Fiandra

In questa guida, pratica e veloce, vogliamo dare una mano concreta ai nostri lettori che sono amanti del ricamo, ad imparare come poter realizzare dei bellissimi ed originali cuscini, che creeremo in tela di fiandra. Sarà un modo per mettere in pratica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.