Come realizzare la zincatura a caldo

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

La zincatura a caldo è un processo che garantisce la protezione di determinati oggetti in acciaio dalle insidie della corrosione e dagli inconvenienti dell'esterno. Questo processo prevede un'immersione nello zinco, da cui prende appunto la denominazione il processo stesso. La zincatura a caldo è soltanto una delle tipologie di zincatura. Esiste infatti, la zincatura a caldo continuo, che si differenzia dalla zincatura a caldo per l'utilizzo di nastri e fili d'acciaio, quella elettrolitica dove i materiali vengono immersi in una soluzione elettrolitica, quella a freddo che viene applicata come una vernice di fondo dal potere antiossidante, e quella a spruzzo dove lo zinco viene spruzzato sulla superficie dell'acciaio. Non ci resta che scoprire insieme come realizzare la zincatura a caldo seguendo la seguente guida.

27

Occorrente

  • Telai appositi
  • Vasche
  • Zinco
  • Acido cloridrico
37

Agganciare il materiale a dei telai

Aggiungiamo che tali tipi di processi vengono naturalmente effettuati per lo più in aziende apposite, non è quindi un procedimento che possiamo eseguire normalmente con molta facilità. Parliamo di una tecnica anche molto complessa e particolare, che richiede una certa manualità e capacità. Inoltre si prevede l'utilizzo di macchinari e strumenti, sono fondamentali nel settore. Innanzitutto per realizzare la nostra zincatura a caldo dovremmo, come primo passaggio, agganciare il materiale a dei telai che abbiamo deciso di proteggere. Questi telai sono necessari in quanto servono per iniziare la lavorazione all'interno dell'impianto, per mezzo di alcuni ganci o catene.

47

Effettuare il decapaggio

Tuttavia, l'impianto tenderà proprio a sgrassare il materiale in lavorazione, con delle miscele apposite, che andranno ad eliminare eventuali tracce di sostanze o di olii specifici tipici nella lavorazione. Dopo questo passaggio, avverrà il processo di decapaggio, per cui andremo ad immergere il materiale in una soluzione di acido cloridrico (o solforico) e, in questo modo avremmo eliminato ogni traccia di ruggine, rendendo il nostro acciaio ancora più puro e resistente. Quindi successivamente bisognerà passare il materiale in acqua, per evitare che l'acido rimanga presente.

Continua la lettura
57

Immergere le lamiere in delle vasche contenenti dello zinco fuso

In questo modo il rivestimento di zinco otterrà una duplice funzione, formando sia una barriera che isolerà l'acciaio dagli ambienti esterni, che creando una protezione elettrochimica dalla forte resistenza. A conclusione del processo di zincatura, dovrete immergere le lamiere e i manufatti in delle vasche contenenti dello zinco fuso a una temperatura di almeno 450°. Attraverso questa fase riuscirete finalmente ad ottenere una lega composto da ferro e zinco molto resistente.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come Verniciare Lo Zinco E I Metalli Leggeri

Non tutti conoscono le difficoltà legate alla verniciatura dello zinco e dei metalli leggeri, che spesso vengono trattati come il ferro o l'acciaio, ma che sono estremamente diversi. Ad esempio non si possono verniciare una lamiera od una ringhiera...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare una superficie zincata

Molto spesso cancelli e porte metalliche necessitano di protezioni particolari. Nel caso di profilati in acciaio e lamiera, per esempio, la zincatura offre un alto livello di schermatura. Una superficie zincata previene la diffusione della ruggine e protegge...
Casa

Come rimuovere la ruggine

La ruggine è provocata da un processo chimico che porta alla corrosione di oggetti in ferro o in acciaio che vengono a contatto diretto con l'acqua per un tempo relativamente prolungato. È, comunque, possibile rimuovere la ruggine dagli oggetti o dalle...
Casa

Come togliere la ruggine dalla vasca da bagno

La ruggine è prodotta da una combinazione di acqua, anidride carbonica e ossigeno i quali, se accidentalmente vengono a contatto con una superficie ferrosa, possono corrodere e compromettere esteticamente e funzionalmente un oggetto. Prima di affrontare...
Casa

Come Rivestire Un Canale Di Gronda Con Lo Zinco

Il compito di raccogliere l'acqua piovana che scende sulle coperture degli edifici, spetta ai canali di gronda, al fine di limitare gli effetti di dilavamento sulle pareti esterne, proteggendole e conservandole. Se non ci fosse questo sistema di raccolta,...
Materiali e Attrezzi

Come applicare lo zinco in polvere e lo smalto ceramico

Può capitare in diverse occasioni di dover avere a che fare con dei materiali di cui si conosce ben poco: due particolari esempi di quello che potrebbe capitarci tra le mani sono lo zinco in polvere e lo smalto ceramico. Innanzitutto in questa guida...
Bricolage

Come rinnovare una grondaia di zinco

Una grondaia di zinco pur essendo molto resistente alle intemperie, si può bucare specie se sottile, e quindi non è più perfettamente funzionale. La causa deriva principalmente dalla ruggine, per cui è opportuno periodicamente rinnovare la struttura,...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare una lamiera zincata arrugginita

Le lamiere zincate vengono realizzate dalla laminazione di bramme, ottenuto mediante una colata di metallo liquido, che viene successivamente rivestito di zinco. Si tratta di un materiale molto versatile e resistente che, proprio per questi motivi, viene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.