Come realizzare palline di pepe assorbiodori

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Molto spesso nelle case vengono utilizzati dei profumatori per ambienti che servono ad eliminare i cattivi odori. In commercio ne esistono moltissimi ma non tutti sanno che è possibile realizzarne uno anche da soli. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come fare per realizzare delle palline di pepe assorbiodori.

27

Occorrente

  • pepe nero, bianco e rosa sia in grani che in polvere.
  • foglio di giornale
  • spiedini di legno
  • colla spray
  • sacchetto di carta
  • palline di carta pressata o di polistirolo
37

Per realizzare le palline assorbiodori acquistiamo al supermercato del pepe nero, bianco e rosa sia in grani che in polvere. Procuriamoci delle palline di carta pressata o di polistirolo che possiamo trovare nei negozi di bricolage o in cartolerie ben fornite, e degli spiedini di legno piuttosto lunghi. Infiliamo una pallina di carta sulla punta di uno spiedino, spruzziamola con della colla spray e lasciamo asciugare per alcuni secondi.

47

Versiamo il pepe nero in grani su un foglio di giornale e facciamo rotolare la pallina di carta sulla superficie, in maniera che i grani di pepe si attacchino e la ricoprano. Sicuramente resteranno degli spazi vuoti tra un grano e all'altro, quindi raccogliamo con le dita e provvediamo ad applicarli uno per volta pressandoli con le mani per garantire una perfetta adesione.

Continua la lettura
57

A questo punto aspettiamo che i grani di pepe si siano incollati perfettamente, controllando che tutta la superficie della pallina ne sia rivestita, poi realizziamo altre palline di pepe utilizzando i grani di pepe rosa e quelli di pepe bianco. Possiamo anche unire i grani di diverso colore per creare delle palline multicolori. Adesso prepariamo altre palline di carta da rivestire con il pepe in polvere.

67

La procedura per realizzare le palline ricoperte di pepe in polvere è leggermente diversa da quella utilizzata per preparare le palline con il pepe in grani. Infiliamo la pallina di carta sulla punta dello spiedino e mettiamo il pepe in un sacchetto di carta. Spruzziamo di colla spray la pallina, inseriamola nel sacchetto tenendola per il bastoncino, manteniamo chiusa l'imboccatura del sacchetto per evitare la fuoriuscita del pepe e agitiamolo per qualche secondo.

77

Successivamente aiutandoci con le mani schiacciamo delicatamente il sacchetto intorno alla pallina per favorire l'adesione del pepe in polvere su tutta la sua superficie. Togliamola dal sacchetto e controlliamo che sia completamente ricoperta di pepe. Nel caso in cui fosse necessario ripetiamo l'operazione e in seguito mettiamola ad asciugare per un po' di tempo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare il riso in vaso

Il riso è uno degli alimenti più antichi e venerati sul pianeta, e per crescere sano e rigoglioso richiede tonnellate di acqua calda riscaldata dal sole. Questo rende impossibile piantare il riso in alcune aree, ma tuttavia lo si può anche far crescere...
Bricolage

Come realizzare una candela a forma di cuore per san valentino

Nell'odierna semplice e dettagliata guida che vado ad enunciare bene nei passaggi successivi, voglio aiutarvi a comprendere come bisogna realizzare una candela a forma di cuore, per l'adorato e dolce San Valentino. Siccome tutti gli innamorati vogliono...
Giardinaggio

Come creare la co2 per la coltivazione delle piante indoor

Se hai difficoltà nel creare l'anidrite carbonica che è necessaria nella grow box nella quale coltivi le tue piantine indoor e non vuoi spendere una cifra stratosferica per la realizzazione di un impianto di produzione di co2, questa guida è quello...
Bricolage

Come decorare un uovo di polistirolo

Le uova di polistirolo sono l'ideale per creare decorazioni pasquali anche perché, a differenza di altri prodotti come le uova sode, sono facilmente conservabili e quindi riutilizzabili negli anni a venire. Un uovo di polistirolo è economico e facile...
Giardinaggio

Come coltivare un ciliegio

Il ciliegio è una scelta vincente come pianta da giardino per la bontà dei suoi frutti e per la bellezza delle sue infiorescenze. È un albero molto semplice da coltivare e che richiede pochissimi interventi nel corso della sua vita. Il ciliegio non...
Bricolage

Come fare la colla in casa

Spesso ci si ritrova con qualcosa da incollare senza il possesso dell'elemento più adatto: la colla. Il reperimento istantaneo di questa sostanza così utile a volte non è semplice. Magari perché accade in giorni o in orari di chiusura dei negozi che...
Bricolage

Come realizzare un quadro con le spezie

Quante volte, avete pensato di dover cambiare i vostri quadretti, che abbelliscono la cucina. Sicuramente a chiunque, è passata per la testa quest'idea, chi per un motivo, chi per un altro, è anche giusto cambiare. Quindi, se state leggendo, quest'articolo,...
Altri Hobby

Come usare creativamente lo scolapasta

Lo scolapasta è un utensile da cucina che conosciamo tutti. Nella sua umiltà, è un validissimo aiuto per la preparazione delle pietanze. Il suo classico uso per filtrare l'acqua di cottura della pasta è solo quello di base. Lo scolapasta serve anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.