Come realizzare un abbassamento in cartongesso

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il controsoffitto costituisce il mezzo attraverso cui è possibile nascondere imperfezioni del soffitto, travi in cattivo stato, impianti. Rappresenta inoltre un valido alleato quando si avverte l'esigenza di aumentare l'isolamento termico ed acustico di una stanza. Generalmente il materiale utilizzato per eseguire tale lavoro è il cartongesso, a causa della sua versatilità ed economicità. Nella seguente guida, passo dopo passo, spiegheremo come realizzare una abbassamento in cartongesso senza ricorrere al lavoro di un tecnico specializzato.

27

Occorrente

  • Pannelli in cartongesso
  • borchie metalliche
  • tees
  • chiodi lunghi
  • primer
  • ganci per il soffitto
37

Prima di iniziare i lavori, è necessario decidere lo stile da donare al controsoffitto. Ricordiamo che i pannelli in cartongesso sono disponibili in diverse misurazioni, anche se i più diffusi misurano 2x4 metri. Per quanto riguarda invece le colorazioni e le superfici, si passa dal semplice bianco a motivi fantasia generalmente in rilievo. La scelta dipenderà dai vostri gusti e dallo stile dell'arredamento. La prima cosa da fare è misurare la stanza in cui si intende realizzare un abbassamento in cartongesso per stabilire di quanti pannelli avete bisogno. Tali pannelli sono facilmente reperibili in negozi di bricolage o di fornitura per la casa. Tracciate un progetto del lavoro che volete eseguire e recatevi in Comune per accertarvi che non vi sia bisogno di alcun tipo di permesso di costruzione.

47

Procedete poi sistemando il primo pannello: si consiglia di iniziare il lavoro da un angolo. Assicuratevi che i pannelli siano perfettamente a filo delle pareti ed inchiodateli servendovi di borchiette di metallo. A questo punto, installate dei ganci in modo da ancorare i vari fili di sospensione il cui scopo è quello di tenere in sede i pannelli. Giunti a questo punto dovete montare i cosiddetti "tees", delle guide specifiche per reggere i pannelli. Lo scopo è quello di donare stabilità ed evitare dunque pericolosi crolli. La struttura principale è così stata realizzata e il soffitto abbassato.

Continua la lettura
57

Ora bisogna inserire dei chiodi a testa piatta lungo tutto il perimetro: consentiranno di ancorare in maniere perfetta i pannelli. Sigillate poi con il silicone i punti tra i vari pannelli, in modo da evitare dispersioni di calore. Rifinite per ultimo gli angoli con lo stucco e l'ausilio di una spatola. Applicate una mano di primer traspirante sui pannelli e lasciate asciugare il tutto per una notte. Dipingete infine il cartongesso a seconda dei vostri gusti. Con un po' di impegno dunque avrete realizzato un abbassamento in cartongesso, ottenendo un risultato professionale.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per una buona illuminazione si consiglia di utilizzare dei faretti da controsoffitto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come montare le luci su un controsoffitto in cartongesso

Quando ci si accinge ad allestire la nostra nuova abitazione, o ci apprestiamo a ristrutturarla, si cerca sempre di renderla il più perfetta possibile. Soprattutto, senza alcun ombra di dubbio, quello su cui si punta nella stragrande maggioranza dei...
Casa

Come Sistemare Le Griglie Di Un Controsoffitto Sospeso

Il controsoffitto rappresenta, da sempre, un elemento caratterizzante dei propri ambienti interni. Generalmente l'idea che si ha di questo elemento è quello di un rivestimento, quasi esclusivamente originale, il cui compito consiste nel ridimensionare...
Casa

Come fare archi di cartongesso

Svolgere dei lavori in casa richiede, oltre ad una discreta dose d'impegno, anche della buona manualità. Soprattutto se si tratta di fare delle modifiche alla struttura interna, si devono tener presente numerosi dettagli relativi sia all'ambiente in...
Bricolage

Come realizzare un lampadario in cartongesso

Il cartongesso consiste in un materiale che viene sempre più utilizzato nel campo dell'edilizia, dal momento che consente di realizzare numerosi oggetti e progetti. Con esso, infatti, è possibile costruire pareti, controsoffitti, porte provvisorie,...
Casa

Come creare un sottotetto in cartongesso

Se abbiamo una casa all'ultimo piano ed in particolare una mansarda, ed intendiamo rivestire il sottotetto, lo possiamo fare utilizzando il cartongesso, un materiale che bene si adatta a questo tipo di struttura, ha dei costi irrisori ed è di facile...
Casa

Come rinforzare le pareti di cartongesso

Per rafforzare le pareti in cartongesso, possiamo prendere in considerazione diverse metodologie che variano in base alla tipologia della superficie, della curvatura della parete e dallo scopo per il quale utilizziamo il cartongesso. Dopo aver letto questa...
Casa

Come appendere un pensile su una parete in cartongesso

Avere una casa di proprietà è certamente uno degli obiettivi di vita che accomuna tutti noi. La sicurezza che infonde un tetto tutto nostro sopra la testa non ha pari. Non tutti possono permettersene una e chi può ha un privilegio non indifferente....
Casa

Come fare una cabina armadio in cartongesso

Il cartongesso è un materiale, molto indicato per realizzare coperture su muri, soffittature, ed anche dei vani o pareti divisorie. Il vantaggio di questo materiale è che si presenta dritto, perfettamente levigato e facile da lavorare. In questa guida,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.