Come realizzare un abito di lana

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
111

Introduzione

I lavori artigianali da eseguire con i ferri da maglia o con l'uncinetto offrono la possibilità di creare delle realizzazioni davvero spettacolari. Maglioni, sciarpe, berretti, coperte o cuscini: tutti assolutamente unici ed originali. Se lo desideriamo, con un po' di pratica e le giuste indicazioni, saremo anche in grado di realizzare un abito. Se siamo nella stagione invernale, sceglieremo di lavorare la lana. Per questo tipo di creazione, impiegheremo i seguenti punti con i ferri: maglia rasata, maglia legaccio e punto fantasia. Definiremo poi il lavoro con l'uncinetto, a maglia bassa. Inizieremo realizzando un campione di 10x10 centimetri, con il punto fantasia. Eseguiremo pertanto dieci maglie, da lavorare per diciotto ferri. La taglia ideale per questo abito è la 44. Vediamo dunque come procedere.

211

Occorrente

  • Filato di lana del colore preferito g 400; ferri da maglia n. 8; uncinetto n. 6; bottoni in legno di 2 cm di diametro.
311

L'abito si lavorerà verticalmente in due pezzi. Il pezzo del davanti, con la sua metà di manica destra e metà di manica sinistra. Mentre la parte di dietro con l'altra metà di entrambe le maniche. La scollatura si eseguirà solo sul davanti. Terminati ambedue i pezzi, li cuciremo lungo le spalle. Partiremo quindi dalla zona del polso, fino a risalire alla scollatura.

411

Per realizzare il nostro abito in lana, cominceremo dalla manica destra. Dopo aver eseguito il davanti, montiamo 26 maglie e lavoriamole a maglia legaccio per 12 ferri, per il polso. Con il punto fantasia, su sei ferri a maglia alternati, distribuiremo quindi la lavorazione, come vedremo nel prossimo passo.

Continua la lettura
511

Lavoriamo *20 maglie a maglia rasata, 6 maglie a maglia legaccio. Dopo sei ferri proseguiamo a legaccio tutte le maglie *. Ripetiamo da *a* per tre volte complessivamente. Quindi lavoriamo sei ferri a maglia rasata. Successivamente avviamo 70 maglie, per il corpo. Per realizzare il nostro abito in lana, continuiamo a punto legaccio con sei ferri su tutte le maglie. Otterremo infine 96 maglie. Proseguiamo ancora con sei ferri a maglia rasata, tranne le ultime sei maglie, che lavoreremo invece a maglia legaccio.

611

Dopo aver eseguito la terza striscia a legaccio del corpo, dedichiamoci alla scollatura. Intrecciamo otto maglie, mentre sulle rimanenti lavoriamo a legaccio le otto maglie lungo la scollatura. Continuiamo a maglia diritta e poi iniziamo la quinta striscia a legaccio. Dopo cominceremo con le otto maglie nuove, da lavorare nuovamente a legaccio, con sei ferri.

711

Per realizzare il nostro abito in lana, lavoriamo ancora normalmente delle strisce. Quindi, giunti alla settima striscia a legaccio del corpo, intrecciamo le 70 maglie del fianco su quelle della manica sinistra. Dovremo però proseguire in senso contrario, da sinistra verso destra. Terminiamo con dodici ferri a legaccio per il polso. Intrecciamo le maglie, prestando attenzione a non tirare il filo di lana. Lavoriamo il dietro allo stesso modo del davanti, senza però formare la scollatura.

811

Per realizzare il collo, avviamo trenta maglia, lavorandole con la tecnica a legaccio per cento ferri. Poi la modificheremo con la tecnica ad intreccio. Cuciamo le maniche e le spalle, lasciando un'apertura di 10 cm sulla spalla sinistra. Applichiamo il collo al vestito con un punto sopraggitto piatto. Poi ripieghiamolo a metà verso l'esterno ed imbastiamolo sui lati. Proseguiamo rifinendo l'apertura attraverso un giro di maglie basse, con l'uncinetto posto tra due spessori, così da poter riuscire a fissare il collo.

911

Arrivati a questo punto della lavorazione, potremo ritenerci soddisfatti, poiché la procedura integrale di lavorazione sta giungendo a completo compimento. Eliminiamo quindi l'imbastitura. Sul lato posteriore dell'apertura non rimane che eseguire 4 asole (tre sul collo e una sulla spalla). Lavoriamo anche un arco di sette o otto catenelle e ricopriamolo di maglie basse. In corrispondenza delle asole, attaccheremo i bottoni. Cuciamo i fianchi con un punto sopraggitto piatto. In fondo alle maniche e al vestito eseguiremo poi un giro di maglie basse.

1011

Il vestito è ora terminato e pronto per essere indossato. Non resta che dare un ultimo consiglio per lavare la lana in modo accurato, così da non rischiare che si infeltrisca. Dopo aver diviso i capi colorati come di consueto, impostiamo il programma della lavatrice, non superando i 40°C. La centrifuga è sconsigliata, a meno che non si scelga quella delicata. È tuttavia preferibile lavare l'abito di lana a mano. Riempiamo una bacinella con dell'acqua tiepida e versiamo un detersivo specifico per i capi di lana. Infine, stendiamo il vestito lontano da fonti di calore, che potrebbero danneggiarlo. http://dilanaedaltrestorie.it/vestiti-a-maglia-il-modo-piu-creativo-di-essere-alla-moda/

1111

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lavare l'abito in lana preferibilmente a mano, con un detersivo delicato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come Fare Un Golfino Con Un Fiore Ricamato

In inverno si sa che gli indumenti che tengono più caldi sono i maglioni in lana. Tutti ne possiadiamo un buon numero, ma quante volte vi sarà capitato di pensare che vorreste un maglione che sia esattamente come lo desiderate ed immaginate? Ovviamente...
Cucito

Come fare la maglia legaccio

La maglia, o punto, legaccio fa parte della famiglia dei punti base. Questi ultimi servono a formare i motivi più facili e versatili, adatti ad ogni capo e ideali per chi non ha molta esperienza per i lavori ai ferri. Se vogliamo esercitarci con questi...
Cucito

Come creare un cappotto a maglia

Realizzare capi di abbigliamento con le proprie mani è sempre una soddisfazione. Inizialmente potrebbe sembrare un'impresa davvero ardua, ma se avete un po' di dimestichezza con i ferri, tanta pazienza e volontà, potrete riuscire a portare a termine...
Cucito

Come Fare Le Tovagliette All'Americana Colorate

Le tovagliette all'americana sono senza dubbio l'ideale per la prima colazione. Si adattano anche a tavole informali e rendono divertenti le merende dei bambini. Per realizzare delle tovagliette all'americana colorate, bastano davvero pochi materiali...
Cucito

Come Lavorare Una Maglia Bimba Ai Ferri Uncinetto E Ricamo Silk Ribbon

Per vestire la vostra bimba, grande o piccola che sia, con fantasia ed eleganza, vi propongo una bella maglia lavorare ai ferri, all'uncinetto e ricamo silk ribbon. La taglia che vi proporrò in questo articolo è adatta a bambine dagli 0 ai 3 mesi. I...
Cucito

Come fare un gilet giallo con le tasche

Realizzare da soli i capi d'abbigliamento può essere un ottimo modo per dare libero sfogo alla propria creatività, realizzando prodotti di qualità, ma con un tocco di originalità e di gusto personale. Il gilet è un capo particolare che viene ultimamente...
Cucito

Come fare una copertina con avanzi di lana

Capita spesso, soprattutto per chi lavora tanto a maglia o con la macchina da cucire, di avanzare dei pezzi di lana. A volte i pezzi che si avanzano sono anche abbastanza grossi ma allo stesso tempo sono piccoli per essere utilizzati nella realizzazione...
Cucito

Come Fare Una Giacca Senza Bottoni Per La Bimba

All'interno di questa guida andremo a occuparci di moda e nello specifico, di cucito. Come avrete letto nel titolo della guida, andremo a concentrarci su come fare una giacca senza bottoni per la bimba.Chi, sapendo lavorare ai ferri, non ha mai desiderato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.