Come realizzare un accumulatore da 6 volt con le stilo da 1,2

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Talvolta si può aver bisogno di un tipo particolare di batteria con dimensioni non reperibili sul mercato e non si sa come risolvere il problema. Se questo è un vostro problema, sappiate che a seconda del tipo di batteria è possibile costruirsela da soli a casa. In questa guida, per esempio, vi spiegheremo come realizzare un accumulatore da 6 volt con le stilo da 1,2. Vi accorgerete che non è poi così difficile e che basta avere la giusta attrezzatura e seguire quanto vi diremo tra poco. Vediamo allora di cosa avremo bisogno e come procedere passo dopo passo.

26

Occorrente

  • 5 batterie a stilo da 2800mA
  • Saldatore a stagno
  • Stagno a filo
36

Procuratevi 5 pile stilo NiMH

Per realizzare un accumulatore da 6 volt con le stilo da 1,2 occorrono innanzitutto cinque pile stilo del tipo NiMH da 2800mA. Le stilo del tipo NiMH non hanno l'effetto memoria e per questo motivo caricheranno sempre al massimo della loro capacità. L'amperaggio massimo delle pile in commercio raggiunge purtroppo solo i 2800mA (2,8 Ampere) quindi se avete necessità di una maggiore capacità vi occorrerà procedere al confezionamento di due gruppi da cinque stilo in serie e procedere poi collegandole in parallelo. Questo è però possibile solo se non avete problemi di spazio nel punto in cui deve essere inserita la batteria.

46

Affiancate le stilo l'una all'altra

Quando acquistate le pile sceglietele del tipo "a saldare" perché in questo modo vi ritroverete con delle pile che hanno delle lamelle utili per la saldatura e quindi il lavoro risulterà molto più semplice e veloce. Una volta che avrete a disposizione le 5 pile non dovrete far altro che disporle una accanto all'altra, avendo cura di porle ognuna capovolta rispetto all'altra. Prendete lo stagno e il saldatore e procedete con la saldatura delle lamelle. Durante questa operazione fate molta attenzione a non bruciarvi con il saldatore. Per facilitarvi ulteriormente il compito, vi consiglio di fasciarle con del nastro isolante o delle fascette, in modo da dargli la forma di un cilindro.

Continua la lettura
56

Saldate le pile tra loro

Avrete così realizzato il vostro accumulatore da 6 Volt, 2800mA, con delle stilo da 1,2 volt. In base alle dimensioni ed alla forma di cui necessitate l'accumulatore è opportuno saldare in maniera differente lo schema di stilo da 1,2 volt. Inoltre, alle due estremità, che saranno rimaste libere, avrete a disposizione i due poli (positivo e negativo). Potrete realizzare qualsiasi forma desideriate, aiutandovi con il filo elettrico per saldare i vari ponticelli alla necessaria distanza. L'importante è seguire sempre i collegamenti, alternando le polarità delle stilo (positivo e negativo). Nonostante tutta la procedura possa sembrare complessa è, in realtà, molto semplice una volta fatta un po' di pratica.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Queste batterie caricano in corrente quindi usa il caricabatterie adatto per le stilo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Sostituire La Batteria A Bottone Con Una Stilo In Un Misuratore Di Temperatura

Generalmente, tutti conoscono gli strumenti che indicano specificatamente la temperatura, l'orario e molti altri dettagli importanti. La maggior parte di essi utilizzano delle batterie a bottone e spesso si scaricano proprio quando l'apparato serve e...
Bricolage

Come si fa un graffito nero-fumo su cartoncino

La prima forma d'espressione figurativa usata dall'uomo su ogni supporto naturale come pareti delle grotte, pietre e pavimenti rocciosi: il graffito è una tecnica che ha valicato e superato il corso del tempo, tanto da essere ancora attuale. Più che...
Bricolage

Come Saldare Con Il Saldatore Istantaneo

Amanti del fai da te, volete provare ad effettuare un lavoretto da saldatura, ma non avete idea di come procedere? Non preoccupatevi, questa guida vi mostrerà in pochi e semplici passaggi come saldare con il saldatore istantaneo, quindi utilizzando dello...
Altri Hobby

Come aumentare il voltaggio di una pila

Come possiamo aumentare il voltaggio di una pila da 1,5 volt (come le comuni pile che utilizziamo per i telecomandi o per i mouse del computer) in un voltaggio di 3 volt? E come possiamo arrivare a 9 volt con un semplice trucco? La semplice soluzione...
Bricolage

Come Fare Un Orologio Di Cartone Per La Cucina

La creatività che ognuno di noi ha, può essere espressa in diversi modi ed anche riciclando oggetti che apparentemente sembrano inutili e quindi da buttare. Se infatti ad esempio prendiamo del cartone ricavato da imballaggi di qualsiasi genere, può...
Bricolage

Come realizzare un orologio fai da te

Se l'hobby del bricolage e quello della pittura sono le nostre principali passione, allora nulla è precluso ai fini della creazione di oggetti particolari e decorativi per la casa. Se infatti, abbiamo pratica e dimestichezza, in entrambi i casi, possiamo...
Bricolage

Come realizzare un bagno galvanico

A molte persone può sembrare impossibile cimentarsi con il processo elettrochimico di un bagno galvanico tra le mura domestiche in quanto ritengono la procedura eccessivamente difficoltosa. Leggendo questo tutorial potrete ottenere alcune indicazioni...
Bricolage

Cosa fare con le pile usate

Le pile sono accumulatori di energia in grado di garantire un'autonomia, seppur limitata, ai dispositivi che ne hanno bisogno (ad esempio cellulari, telecomandi, lampade portabili). Il primo, rudimentale, prototipo di batteria è stato creato nel 1799....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.