16

Come realizzare un armadio

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

L'armadio di casa è uno dei mobili più importanti all'interno di un'abitazione. Potrebbe non sembrare così utile perché solitamente è molto ingombrante e prende buona parte della metratura di una stanza, bensì è l'unico posto dove riporre un po' di tutto: dai vestiti alle valige e magari altri oggetti che non trovano una propria collocazione. Esistono veramente tanti tipi di armadi, dal guardaroba all'armadio antico a due ante. Ci sono anche diversi stili d'armadio da abbinare all'arredamento già presente in casa. L'armadio può far parte di una camera, ma può essere anche realizzato separatamente. Basta pensare agli armadi per uno studio o a quelli per il corridoio che sono meno profondi. Se volete scoprire nel dettaglio come realizzare passo dopo passo un armadio, continuate nella lettura della guida che segue.

26

Occorrente

  • Spinotti, viti da legno, avvitatore, metro, ante, fianchi, schiena, base e cappello, più l'allestimento interno
36

Decidete la collocazione

Il primo fattore da tenere in considerazione per realizzare un armadio consiste nel decidere dove posizionarlo, magari scegliendo la parete più lunga che non presenta porte e finestre oppure in una nicchia. Prendete le misure della lunghezza, altezza e profondità nello spazio della stanza dove verrà montato l'armadio. L'importante è che sia presente lo spazio sufficiente per aprire le ante e che il soffitto non sia eccessivamente basso. Nel posto che sarà destinato all'armadio è necessario togliere la moquette sul pavimento, se esiste, e gli zoccoletti a muro.

46

Scegliete lo stile

Ora la scelta spazia da un armadio tipo antico a due ante costruito con pannelli in legno fino a quello con ante, fianchi e schiena già pronti da acquistare nei mobilifici, ma ancora da montare. Altrimenti si può realizzare per esempio un armadio in una nicchia, da parete a parete, che risulta forse più semplice da assemblare in quanto sarà costituito solo dalle ante esterne. Per realizzare un armadio è bene iniziare dalla base e dal cappello o parte superiore. Questi due elementi sono legati ai due fianchi laterali con degli spinotti e/o grosse viti, a seconda del tipo di armadio scelto.

Continua la lettura
56

Posizionate i ripiani

La schiena, molto leggera e sottile, andrà a completare tutta la struttura perché verrà semplicemente infilata nella parte posteriore dell'armadio a contatto con il muro. Per le ante sarà necessario fissare le cerniere sui fianchi dell'armadio e sulle ante stesse prendendo le misure necessarie. L'allestimento interno dell'armadio può essere costituito da ripiani, asta appendiabiti e cassettiere. I ripiani vengono posizionati grazie a dei piccoli supporti da fissare sui fianchi e solo dopo sarà possibile appoggiare il ripiano. Per l'asta appendiabiti bisogna avvitare in entrambi i fianchi i suoi due supporti, mentre la cassettiera è venduta già pronta per essere solo inserita all'interno dell'armadio. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le ante autofissanti sono molto semplici da montare perché si acquistano già pronte e rifinite.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
15

Come realizzare un armadio in legno

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Questa guida vi servirà per realizzare un armadio in legno, come un fai da te. Queste ultime per l'apertura e la chiusura hanno bisogno di cardini, ed in questo caso possiamo scegliere tra quelli classici, ovvero piastrine a due pezzi equamente distribuiti tra la struttura portante e le ante, oppure utilizzando quelli moderni che sono delle cerniere compatte che richiedono solo il fissaggio con 4 viti, su entrambe le superfici. A questo punto, avendo fissato le ante, non ci resta che corredarle anche di pomelli. Infine per completare la costruzione dell'armadio in legno, passiamo alle finiture che prevedono il posizionamento di una cornice sulla base superiore, e la finitura con colori a cera naturale o in tinta, ovviamente in base ai nostri gusti o alle esigenze dettate dal design dell'arredo.

25

Occorrente

  • Tavole di legno
  • Cardini
  • Colla vinilica e viti
  • Cera per finiture
  • Pomelli
  • Piedi in legno con piastrine
35

Se nella nostra casa abbiamo bisogno di un armadio in legno, magari come supporto a quello preesistente, lo possiamo realizzare con l'applicazione di elementari tecniche del bricolage, e con l'acquisto della materia prima. Per questo lavoro il legno ideale è l'abete, che si presenta compatto, resistente e lavorabile.

45

Prima di acquistare il legno in un centro che lo vende all'ingrosso, prendiamo le misure necessarie, magari facendo uno schizzetto su carta. Se l'armadio lo intendiamo realizzare a due ante, di forma rettangolare e con una piccola decorazione alla sommità, abbiamo bisogno di due ante frontali della misura di 180X50 centimetri, e con uno spessore di almeno 2.

Continua la lettura
55

Risolto il problema delle ante, ci occupiamo dei laterali, delle due basi (inferiore e superiore) e della parte retrostante. Le misure in questo caso, devono essere rispettivamente di 180X60 per i laterali, di 100X60 per le due basi e di 180X120 per quanto riguarda il fondello. Mentre i primi devono essere sempre di uno spessore di circa 2 centimetri, quest'ultimo va invece realizzato con un semplice compensato, di poco inferiore al centimetro di spessore. Con tutto il legno a disposizione, possiamo iniziare l'assemblaggio dell'armadio di legno. Dopo aver unito le due basi e i laterali con colla vinilica, sul retro possiamo fissare il fondello con delle viti, dopodichè avendo creato lo scheletro dell'armadio, ne approfittiamo per posizionare 4 piedi sui lati, del tipo di legno con piastrina di sostegno (come nei mobili da cucina), da avvitare al di sotto della base inferiore. L'armadio ha ormai assunto la sua classica forma, per cui possiamo procedere con il fissaggio delle ante.

16

Come costruire un armadio blindato

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come è possibile costruire un armadio blindato. Esso è molto utile soprattutto se si ha la necessità di custodire in casa materiale ed oggetti che sono particolarmente preziosi oppure pericolosi (ad esempio delle armi se si è possessori di porto d'armi). È opportuno seguire attentamente le indicazioni se si vuole ottenere un ottimo risultato.

26

Occorrente

  • armadio ad un'anta, lastre acciaio, viti, serratura, trapano con punta adatta, malta.
36

Scelta del luogo

La prima cosa da fare è quella di scegliere il posto per sistemare l'armadio. Se si decide di metterlo in un sottoscala, un angolo coperto da una colonna ecc. Non bisogna abbinarlo all'arredamento. Mentre se viene inserito in soggiorno oppure in camera è opportuno optare per un complemento adeguato. Dopo avere stabilito il punto si devono asportare eventuali ripiani e accessori. Bisogna controllare che le ante sono robuste in quanto devono reggere successivamente un notevole peso. Inoltre, si devono misurare con estrema precisione tutti gli interni, senza commettere errori.

46

Preparazione del bozzetto

È consigliabile preparare un bozzetto; poi, si deve andare presso una carpenteria e consegnare il disegno. Si devono far tagliare tutte le lastre in acciaio che occorrono per rinforzare gli interni e l'anta frontale. Bisogna munirsi di robustissime cerniere in acciaio cementato e temprato; tre occorrono per fissare la fiancata laterale e l'anta. È consigliabile far eseguire dagli operai tutti i fori necessari nelle lastre per fissarle al legno con apposite viti e bulloni. Inoltre, bisogna acquistare una serratura adatta.

Continua la lettura
56

Fissaggio dell'armadio

Si comincia la lavorazione togliendo i cardini e temporaneamente la porta. Si praticano nel mobile i buchi necessari, prestando attenzione a farli corrispondere esattamente a quelli delle sagome metalliche. Successivamente si fissa l'armadio a parete o a pavimento e si lascia essiccare la malta per un paio di giorni. È preferibile non ancorare il mobile dopo che è stato applicato l'acciaio in quanto diventa troppo pesante da spostare ed alzare. Poi, si continua applicando le lamine (partendo dagli interni) una ad una e si avvitano saldamente con una chiave adatta.

66

Rivestimento e serratura

Ultimata l'opera bisogna rivestire l'anta frontale ed inserire la serratura. Si deve forare il legno con un seghetto per poi poter inserire la chiave; è opportuno controllare che i pistoni corrispondono perfettamente ai fori. Adesso si fissa la porta tramite le robuste cerniere; poi, si deve comprare una struttura in legno a ripiani di misura adeguata. Essa può essere anche costruita utilizzando dei listelli, qualche ripiano, chiodini e martello. A questo punto il lavoro è terminato ed il mobile blindato è pronto per accogliere tutto ciò che deve essere messo al sicuro e protetto.

16

Come fare un armadio in muratura

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

La casa rappresenta il luogo dove ci si sente a proprio agio. Infatti ognuno di noi, predispone la propria casa in base al proprio gusto personale. Un mobile importante per la stanza da letto, è 'armadio. Infatti all'interno di esso, predisponiamo il guardaroba. A volte però alcuni di noi, hanno l'occasione di creare un armadio in muratura. Cioè una stanza in più vicino la camera da letto, che viene utilizzata come cabina armadio. In questa guida attraverso brevi e semplici passaggi, vedremo come fare un armadio in muratura.

26

Occorrente

  • blocchi di gasbeton
  • malta per gasbeton
  • intonaco
  • metro e matita
  • livella a bolla d'aria e filo a piombo
  • tavole e bastoni
  • ante o tende
36

Il primo passo, è procurarvi tutto l'occorrente per fare un armadio in muratura. Per facilitarvi nel lavoro, scegliete con criterio il posto in cui realizzare la muratura. Le nicchie e i vani già delimitati, quelli ad esempio ricavati tra due pareti laterali, sono un’ottima soluzione, che vi permetterà di avere già le misure di riferimento per l'opera.

46

Preparate un progetto, in funzione dello spazio che avete a disposizione, e, in base alle dimensioni dell’armadio, fate un calcolo dei materiali da acquistare. Ideali per predisporre la struttura, sono i blocchi espansi di Gasbeton. Quest'ultimo è un materiale conosciuto anche con il nome di Siporex. Oltre ad essere piuttosto economico, è leggero,. Inoltre ha un’elevata capacità di isolamento, ed è facile da posare. A differenza dei tradizionali forati, i blocchetti hanno dimensioni più grandi e consentono, pertanto, una riduzione dei tempi di lavoro.

Continua la lettura
56

Tracciate sulla parete e sul pavimento i punti in cui alzare i muretti per creare i diversi vani, in cui successivamente inserire bastoni e scaffalature. Per aiutarvi nel posizionamento, segnate in corrispondenza di ogni alzata due linee parallele, distanziate tra di esse di otto o dieci centimetri, misura che deve corrispondere allo spessore dei blocchi. Studiate la disposizione migliore, cercando di ridurre al minimo i tagli e gli scarti. Quindi guadagnate tempo, tagliate con un seghetto il gasbeton. Preparati i blocchi necessari, passate alla predisposizione della malta, necessaria per l’assemblaggio. Costruite l’intera struttura, aiutandovi con una livella a bolla d'aria. Con un filo a piombo alzare muri dritti e perfettamente paralleli tra di essi. Una volta terminato, pulite la superficie per rimuovere polvere ed eventuali residui di collante. Applicate lo specifico intonaco e passate alla finitura, utilizzando prodotti traspiranti. Ora non vi resta che organizzare l'interno. In questa guida abbiamo visto come fare un armadio in muratura.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un consiglio che potete prendere in considerazione, è di stare attenti a non farvi male.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.