Come realizzare un cappellino di carta

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Con la carta si possono realizzare mille idee diverse, anche elementi tridimensionali da poter indossare. Infatti la carta non è solo qualcosa dove poter scrivere e disegnare, ma ci si può sbizzarrire come si vuole. Per determinate occasioni si può ricorrere alla preparazione di un cappellino di carta, riprendendo un po' l'arte giapponese degli origami: occorre un po' di fantasia ed altri componenti successive per le decorazioni. È sicuramente un modo ottimo per far divertire, con la creatività, i bambini. Quindi vediamo come realizzare un cappellino di carta.

27

Occorrente

  • Fogli di carta
37

Procurarsi dei fogli di carta: non necessariamente occorrono fogli nuovi e costosi, ma si può racimolare un po' di tutto. Anche fogli di giornale o fogli colorati che non vengono più utilizzati possono andare bene. Quindi una volta preso, stenderlo sul tavolo e piegarlo a metà, quindi prendere le estremità superiori e piegarle su se stesse per ricavarne un triangolo. Ciò che si otterrà è un triangolo nella parte superiore ed un rettangolo nella parte inferiore, quindi eliminare quest'ultimo.

47

Piegare il foglio a metà seguendo la linea verticale. La pagina dovrebbe avere due linee, una verticale ed una orizzontale (che si forma quando il quotidiano viene piegato a metà). Assicurarsi che la piega verticale sia ben delineata, quindi ruotare il foglio in modo che si trovi in alto. Per eliminare il rettangolo inferiore bisogna piegarlo. Quest'ultimo è formato da due parti del foglio. Piegare ognuna di queste verso l'esterno ottenendo sempre un triangolo con un rettangolo sotto. A questo punto si deve piegare gli angoli sporgenti in modo da ottenere un triangolo. Piegare un angolo in alto verso il centro del foglio. La piega più corta ora dovrebbe essere in direzione verticale, quindi piegare l’angolo verso questa linea creando una diagonale.

Continua la lettura
57

Ripetere lo stesso procedimento con l’altro angolo, facendo attenzione a farlo combaciare con il primo. Si deve ricreare la stessa linea diagonale, ma dall’altro lato del foglio. Sollevare il bordo inferiore della pagina. Ripiegare il secondo strato del bordo inferiore come nel passaggio precedente, facendo attenzione che coincida con il primo e piegare i bordi esterni.
Fissrea il cappello usando del nastro adesivo per chiuderlo ai lati, oppure piegare la parte finale in modo che i bordi rimangano fermi. Ottenuto un triangolo, prenderlo alla base ed aprilo. Otterrete così un piccolo cappellino di forma conica pronto da indossare. Prima però si può abbellire con disegni o con il decoupage.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per un cappellino di discrete dimensioni utilizzare un foglio di carta che sia più grande del formato A4

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare un cappellino con visiera

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come realizzare nel migliore dei modi un cappellino con visiera in feltro. A tal proposito, sarà necessario procurarsi tutti quelli che sono i materiali necessari per questo tipo...
Cucito

Come fare un cappellino da marinaio

Se siete amanti dei travestimenti e del fai da te, sapete bene che per realizzare i vari costumi le parole d'ordine sono creatività, manualità e fantasia. Chi ne è dotato e ne fa buon uso potrà sicuramente sperimentare questa nuova creazione che vi...
Cucito

Come fare un cappellino estivo

Il cappello è un indumento usato sia in inverno che in estate. Ovviamente quello che cambia è il tipo di utilizzo: mentre quello invernale serve a coprirci dal freddo, quello estivo ci permette di ripararci dai raggi del sole. Quest'ultimo è fatto...
Cucito

Come fare un cappellino per un neonato

Quando dobbiamo fare un regalo ad un neonato non c'è niente di meglio che orientarsi su oggetti utili ma, allo stesso tempo, eleganti per cui la scelta di un cappellino è, senza dubbio, l'ideale per tenerlo caldo e comodo durante le passeggiate giornaliere,...
Cucito

Come fare un cappellino da Minion

I Minion sono personaggi Disney che hanno riscontrato grandissimo successo indistintamente tra grandi e piccoli. Personaggi immaginari di colore giallo vestiti da una tutina blu, scaturiscono da un famoso film di animazione "Cattivissimo me", diventando...
Cucito

Come trasformare la cuffia del bebè in un cappellino

Come tutti sanno bene, i bimbi crescono velocemente ed i loro indumenti in breve tempo devono essere sostituiti con capi di misura più ampia; a volte è però possibile risparmiare delle discrete somme di denaro cercando di riutilizzarli con piccole...
Cucito

Come realizzare un cappellino a uncinetto

La lana non è lavorabile solo a maglia, ma anche all'uncinetto. In questa breve e facile guida vi spiego come realizzare un cappellino in lana all'uncinetto. Dalla base ci si può poi sbizzarrire con colori, fantasie e abbinamenti di ogni genere, ed...
Cucito

Come realizzare un cappellino di lana

Se siete dotati di creatività, fantasia e siete abili nel lavorare con i ferri o con l'uncinetto, potete realizzare tantissimi accessori per arricchire il vostro look personale e quello dei vostri bambini. Potete anche dar vita a dei capi da regalare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.