Come realizzare un cappello con foglie di palma

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Un cappello di foglie di palma è un adorno esotico che darà un tocco tropicale al tuo party in piscina. Feste a tema sono un modo festoso per celebrare l'estate o di una vacanza al mare. Un abbellimento in più per le decorazioni della vostra festa. Siete quindi in vacanza in qualche località di mare? Un bel cappello realizzato con foglie di palma, rappresenta un accessorio tipicamente esotico, che può idealmente portare un po' della lontana aria dei tropici su una delle nostre spiagge. Volete confezionarne uno con le vostre mani? Niente paura, questa guida fa certamente al caso vostro! Infatti, con pochi e semplici passaggi, vi spiegherò, nella maniera più chiara e comprensibile possibile, come realizzare un cappello con foglie di palme.

25

Occorrente

  • Un cappello già pronto in paglia
  • Qualche foglia fresa o essiccata di palma
  • Forbici
  • Colla a caldo
  • Nastro di tela verde
35

Per questo lavoro vi occorre un semplice cappello di paglia da usare come base e delle foglie di palma; potete ad esempio procurarvi queste ultime quando vi trovate nelle località di mare e viene fatta manutenzione a tale tipo di pianta: spesso qualche ramo potato rimane nelle aiuole, quindi potete prenderlo, ma potete utilizzare anche foglie secche; però, in quest'ultimo caso, tenete presente queste potrebbero spezzarsi facilmente durante la lavorazione.

45

Allineate sul tavolo diverse foglie di palma verdi o secche. Eseguite un taglio ben dritto alle estremità bassa delle foglie e ricordate: non è necessario che siano tutte della stessa lunghezza. Mettete il cappello di paglia già pronto sul piano di lavoro, poi con la colla a caldo, incollate, con la punta verso il basso, una prima foglia di palma sul lato superiore del cappello usato come base. Ora, vicino a questa, dovete aggiungere una alla volta, tutte le altre foglie: provvedete quindi a disporle nel numero che preferite, tenendo presente che più ne userete, più bello sarà il cappello che ne verrà fuori.

Continua la lettura
55

Applicate delle sottili strisce di colla a caldo attorno al cappello (vedi foto a lato), poi ripiegate delicatamente tutte le palme raccogliendole e attaccandole attorno a quest'ultimo; fasciatele poi con il nastro di tela alto 4/5 centimetri (anche su di esso stendete prima un po' di colla), premendo accuratamente. Chiudetelo con colla caldo sul lato posteriore. In cima al cappello, dove sono attaccate le foglie di palma, eseguite anche qualche punto con ago e filo per fissare bene le parti iniziali delle foglie alla paglia: rimarranno ben ferme. Applicatevi poi sopra, sempre utilizzando la colla a caldo, un fiocco fatto con lo stesso nastro di seta descritto nel passo n.2, ma prima stiratelo in maniera che rimanga ben appiattito: nasconderà l'attaccatura delle foglie e non spunterà troppo in cima al cappello.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare una palma

La palma è una pianta subtropicale della famiglia delle Arecaceae, con alcune specie diffuse anche nell'area mediterranea. Le palme hanno gambi senza rami e foglie verdi disposte a ventaglio. Questa specie è molto comune perché abbellisce senza richiedere...
Giardinaggio

Come eliminare Il punteruolo rosso e proteggere la palma

Le palme sono delle piante tropicali e vengono utilizzate, nei paesi asiatici, per la produzione di vino e di olio. Purtroppo nel nostro territorio hanno un potentissimo insetto nemico conosciuto con il nome di punteruolo rosso. In commercio si vendono...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

Coltivare una palma è davvero molto semplice: anche chi non ha il cosiddetto "pollice verde" potrà dare vita ad una tenera e piccola palma, che crescerà molto velocemente anche se non avrete dalla vostra parte un clima caldo per tutto l'anno. Di palmacee,...
Giardinaggio

Come coltivare la palma della fortuna

La palma delle fortuna, conosciuta anche come palma Chusan, è una pianta di origine cinese coltivata soprattutto in parchi e giardini pubblici di tutto il mondo, ma in particolar modo nelle zone con climi temperati e subtropicali. La sua tolleranza di...
Bricolage

Come realizzare una palma con i fondi di bottiglie

In questa guida vi spiegherò come realizzare una palma utilizzando i fondi di bottiglie di palstica. Tutto ciò che vi serve, oltre alle bottiglie, sono: un paio di forbici e della carta crespa. Quando avrete acquisito una certa manualità potrete creare...
Giardinaggio

Come coltivare la palma reale

Le palme reali sono piante sempreverdi, caratterizzate da fronde lunghe ed arcuate e dotate di un fusto mediamente eretto. Il colore del fogliame anche durante l' inverno è verde. La palma reale può crescere tanto da raggiungere i 7,5 m di altezza....
Bricolage

Come costruire un divisorio da giardino con foglie di bambù e di palma

Quando si arreda un appartamento, assume sicuramente particolare importanza tutto ciò che riguarda la scelta dei mobili, della cucina, degli infissi e di ogni altro particolare complemento d'arredo. Però, ciò che non dovrete trascurare, risulta essere...
Giardinaggio

Come curare le palme da interno

Con il suo fogliame stilizzato e la sua immensa vitalità, la palma apporta calore e richiama l'idea del sole, del mare e della sabbia bianca, anche se non tutte le specie sono adatte alla vita in appartamento. Le più appropriate, infatti, sono la Chamaedorea,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.