Come realizzare un ceppo per coltelli in legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

In questa guida spiegheremo come realizzare un ceppo porta coltelli in legno. Questo oggetto può essere molto utile quando vogliamo avere il nostro set di coltelli a portata di mano oppure quando, per ragioni di sicurezza, vogliamo evitare di tenere tutti i coltelli in un cassetto e rischiare di tagliarci frugando per cercare qualcosa. Vediamo quindi come realizzarlo.

29

Occorrente

  • Ceppo di legno di pino
  • Colla o bulloni e galletti
  • Sega circolare
  • Fresatrice
  • Impregnante
  • Vernice
39

Il primo passo sarà quello di procurarci i materiali necessari. Durante la scelta dei materiali bisogna tener conto del fatto che possono essere utilizzati diversi tipi di legno ma è consigliabile l'uso del pino che è più morbido e quindi può essere lavorato senza sforzi esagerati.

49

Le dimensioni del ceppo scelto dipenderanno dalla dimensione e dalla quantità di coltelli che questo dovrà ospitare. Per regolarci possiamo considerare che un coltello tradizionale occupa un'area di 4 cm x 3 cm. Per realizzare quindi un ceppo in grado di ospitare 4 coltelli dovremmo prendere un ceppo di circa 16 cm x 12 cm.

Continua la lettura
59

A questo punto, in linea con quelle che saranno le posizioni dei coltelli, bisogna letteralmente affettare il ceppo. In questa fase ci può essere d'aiuto una sega circolare. Se non si è pratici, dato che si tratta di uno strumento pericoloso, si consiglia di recarsi da un falegname oppure di farsi aiutare da un amico che magari ha più dimestichezza.

69

È necessario ora "scavare" i disegni dei coltelli nel ceppo. Questa operazione può essere effettuata con una fresatrice (facendosi aiutare ancora una volta da un falegname). Con questo strumento potremo scavare esattamente la forma del nostro coltello oppure realizzare delle forme universali che riescano a contenerne di diversi tipi.

79

Una volta ricavati gli alloggiamenti per i coltelli, si può riassemblare il ceppo. Possiamo quindi incollare le "fette" che abbiamo ricavato oppure, praticando dei fori, imbullonare il tutto con dei galletti. La seconda opzione può essere esteticamente meno gradevole ma permetterà poi di smontare il ceppo per un eventuale pulizia. Nei fori dei coltelli infatti, potrebbe accumularsi sporco o formarsi muffa che sarebbero molto difficili da rimuovere non avendo la possibilità di smontare il tutto.

89

Soprattutto se si utilizza del legno grezzo è bene trattarlo con un prodotto (un impregnante o un impermeabilizzante) in modo da aumentarne la durata ed ostacolare la formazione di muffe. Una volta ultimato il trattamento e assemblato il ceppo questo può essere verniciato e rifinito come più ci piace. Avendo un po' di dimestichezza si possono realizzare anche degli intagli o dei disegni.

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prestare attenzione nell'utilizzo della sega circolare

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un tavolino con un ceppo

Il legno è un'ottima idea per arredare e decorare la propria casa. L'inserimento di elementi naturali all'interno della nostra abitazione ci riconnette alla natura anche se viviamo lontani da essa, per esempio in una grandissima città. Negli ultimi...
Giardinaggio

Come rimuovere i ceppi degli alberi

Eliminare i ceppi degli alberi è un tema molto sentito dopo aver potato un albero, riordinato un giardino ma anche dopo le giornate ventose. Le possibili soluzioni sono diverse e a secondo dell’entità dei ceppi da eliminare si possono rilevare impegnative...
Bricolage

Come costruire un tavolino con un ceppo

Il legno è sicuramente un'ottima idea da sfruttare per arredare la propria casa. Inserire nel nostro ambiente abitativo elementi naturali ci riconnette alla natura anche se viviamo nelle grandi città, lontane dai boschi. Negli ultimi anni si sta diventando...
Bricolage

Come creare un portapenne con un ceppo di legno

Per arredare il nostro studio possiamo anche sfruttare degli oggetti inusuali, magari attingendo da un ceppo di legno che in genere utilizziamo per il camino. Questo materiale infatti, opportunamente elaborato, può risultare utile per creare un portapenne,...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare la legna

Con l'arrivo della stagione invernale, il freddo diventa sempre un problema, specie se si abita in zone montane. Ecco perché tali abitazioni sono generalmente contraddistinte da sistemi di riscaldamento, come ad esempio i camini. Quest'ultimi, per essere...
Bricolage

Come creare un portafiori a forma di tronco

Con un poco di fantasia e di manualità è possibile dare vita a dei portafiori tramite l'utilizzo di moltissimi oggetti. Un ceppo di legno può trasformarsi in una bellissima fioriera che può fare bella mostra di sé in giardino o in terrazzo. Non si...
Bricolage

Come costruire un cavallo di legno

Il fai da te piace molto, consente di realizzare delle creazioni belle ed originali come quella di un cavalluccio di legno ricavato con dei semplici ceppi. Qualora abitiate in campagna vi sara facile reperiere il materiale adatto a tale scopo. Invece,...
Casa

Come costruire una lampada di legno

Oggi tutte le case che seguono un design innovativo si arredano di pezzi d'arredamento speciali e una lampada in legno costituisce proprio un pezzo davvero interessante, soprattutto se realizzata interamente da un vero legno di quercia. Vediamo come costruire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.