Come realizzare un impianto elettrico su una barca

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Quando si è in barca, un impianto elettrico ben realizzato è fondamentale, innanzitutto per la sicurezza ed in secondo luogo per garantire vacanze e giornate di svago senza incappare in ore di noiosissime riparazioni che rovinerebbero la nostra gita in barca. Andiamo quindi a vedere come realizzare un impianto elettrico su una barca.

28

Occorrente

  • barca
  • impianto elettrico
  • cavi
  • prese
  • Nastro isolante
  • cavi elettrici
38

Essere ordinati

La cosa fondamentale per realizzare un buon impianto elettrico è essere ordinati e precisi, avere un impianto ben eseguito e dimensionato può infatti risultare fondamentale in caso di guasto, ma anche durante le operazioni di ordinaria manutenzione renderà il nostro lavoro più facilmente eseguibile, oltre che garantire un notevole risparmio per quanto riguarda il tempo.

48

Manutenzione e qualità del materiale

L'impianto elettrico è una delle parti più importanti della barca e va tenuto sotto controllo periodicamente, onde evitare dispersioni di energia elettrica, guasti vari, cortocircuiti e quant'altro possa minare la sicurezza della barca. Bisogna, quindi, scegliere sempre materiali di qualità, senza badare a spese, in quanto cavi o interruttori di ottima qualità, specialmente su una barca (dove le probabilità che entrino in contatto con acqua e umidità sono elevatissime) possono fare davvero la differenza in quanto a sicurezza.

Continua la lettura
58

Centralina e fusibili

Il quadro elettrico/centralina è la parte più importante di tutto l'impianto elettrico perché è tramite essa, e i pulsanti e comandi in essa contenuti, che potrete gestire il vostro impianto. Notevole importanza in termini di sicurezza è rappresentata dai fusibili. Questi sono dei fili che si trovano solitamente vicino agli interruttori, e servono per preservare il quadro elettrico.
Ad esempio, se ci dovesse essere un corto circuito, il fusibile si fonderebbe e quindi la trasmissione di corrente tra il fusibile e l'interruttore cesserebbe, salvaguardando il tutto.
Un impianto ad interruttori magneto termici è preferibile ad uno con fusibili.

68

Cavi elettrici e batterie

È inoltre fondamentale prestare notevole attenzione al dimensionamento dei cavi, in modo da evitare accumuli di tensione, oltre che utilizzare collegamenti di qualità, onde evitare guasti improvvisi. Bisogna, infine, calcolare adeguatamente la richiesta di energia del nostro impianto, al fine di procurarsi una batteria adeguata all' utilizzo. È infatti consigliabile non adoperare la batteria a più del 50% della sua capacità, in modo da avere sempre a disposizione un eventuale riserva energetica. Un altra buona abitudine è quella di munire la propria barca di batterie separate per quanto riguarda avviamento e servizi. In tale modo, se dovessimo scaricare la batteria di avviamento, le batterie adibite ai servizi sarebbero comunque in grado di avviare il motore e viceversa.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rivolgetevi a degli esperti del settore in caso di dubbi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire un modellino di barca a vela

Quando si ha una buona vena artistica e la passione per il mare, un passatempo divertente può davvero essere quello di approntare un modellino di barca, magari applicandoci sopra delle variopinte e maestose vele per rendere il tutto più realistico....
Bricolage

Come costruire una barca

Da sempre il mare è la passione di tantissime persone: c'è chi ama nuotare, chi pescare o fare delle immersioni, ma tanti sono anche coloro che amano navigare e trascorrere il proprio tempo in barca. Tutti gli appassionati del genere sanno sicuramente...
Altri Hobby

Come attrezzare una barca da pesca

La pesca è senza dubbio un'attività che vanta una tradizione millenaria nonché una grandissima schiera di appassionati. Le persone che si appassionano a questo sport sono in netto aumento, proprio per la capacità di tale attività di coniugare il...
Bricolage

Come Verniciare Una Barca

Una volta all'anno, prima di essere rimesse in mare, le barche hanno bisogno di un maquillage, ovvero di un rinnovamento sia dal punto di vista estetico, sia sotto l'aspetto funzionale, così da garantire un'adeguata sicurezza durante ogni viaggio. L'utilizzo...
Bricolage

Come riverniciare una barca in vetroresina

Le barche in vetroresina, rispetto a quelle di legno, sono leggere ed affidabili dal punto di vista del galleggiamento. Tuttavia esse richiedono periodicamente interventi di maquillage, specialmente per ridare il colore che si sbiadisce a causa della...
Altri Hobby

Tutto sulla barca a vela

La barca a vela è un imbarcazione che sfrutta il vento per muoversi. Il suo motore compie azioni di ausilio e supporto, ad esempio per lo spostamento e ancoraggio in porto. Questa guida si ripropone di illustrarvi tutto sulla barca a vela, un'imbarcazione...
Altri Hobby

Tendalino per barca: come realizzarlo

La nautica è una disciplina estremamente costosa e la sua passione richiede tempo e fatica. Eppure, non mancano le tecniche per risparmiare. Avete appena comprato una barchetta usata o ne avete ricevuta una? Il vostro vecchio tendalino per barca ha subito...
Altri Hobby

Come disegnare una barca

Disegnare una barca non è difficile, però per una perfetta realizzazione bisogna seguire alcune regole. Prima di tutto occorre un buono spirito di osservazione. Poi capire come riprodurla sul foglio da disegno, tenendo presente la sua forma, la posizione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.