Come realizzare un lampadario con un ombrello

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se siete alla ricerca di un'alternativa economica, semplice ed artistica alla classica illuminazione d'ambienti potreste apprezzare quest'idea che vi propongo. Se in casa avete un vecchio ombrello rotto che volete buttare via, non fatelo, perché con un po' di creatività e pochissimo materiale potete usarlo per realizzare un simpatico lampadario. Naturalmente potete usare sia gli ombrelli lunghi ad asta rigida sia quelli corti ad asta telescopica. Nella guida seguente vi spiego brevemente come realizzare un lampadario con un ombrello.

26

Occorrente

  • un ombrello in carta, tipo cinese
  • 3 portalampada
  • 2 m estensione cavo elettrico
  • 3 lampadine
  • fascetta autobloccante
  • nastro isolante
  • un gancio da soffitto
  • cacciavite con punta a croce e a punta piatta
  • spellafili e tagliafili
36

Per iniziare dovete assemblare i portalampade all'interno dell'ombrello, Aprite l'ombrello e mettetelo a testa in giù e posizionate i 3 portalampade alla base del manico. Regolate bene l'angolazione dei portalampade allentandone le viti, spostandole e quindi restringendole bene. Il risultato dovrebbe consentire alla luce di espandersi a metà tra l'estremità ed il centro dell'ombrello.

46

Fissate temporaneamente i portalampade al supporto, avvolgendone i fili con del nastro isolante, altrimenti vi risulterà difficile tenerli tutti insieme quando andrete ad infilare la fascetta autobloccante. Eviterete, inoltre, il pericolo di farli cadere, danneggiando la carta dell'ombrello.
Fate scorrere la fascetta lungo il manico dell'ombrello e fissate bene i portalampade.
Posizionateli in maniera equilibrata attorno all'ombrello in modo da ottenere un'illuminazione ben distribuita in tutte le direzioni. Una volta terminata questa operazione potrete eliminare il nastro isolante.

Continua la lettura
56

Per collegare i cavi spelate i fili togliendo alcuni centimetri di guaina isolante con l'aiuto di uno spellafili, facendo molta attenzione a non incidere il filo elettrico. Avvolgetene le estremità e disponetele ad anello, quindi ricoprite con del nastro isolante la parti di filo scoperte, eccetto i due anelli. Bloccate le due estremità del morsetto isolante, infilando le viti nei due anelli ed avvitandole nei rispettivi alloggiamenti. Infilate il morsetto isolante nel supporto, avvitate e serrate le ghiere e la vite del portalampade.

66

Ora dovete fare il collegamento all'estensione, seguendo le istruzioni che trovate di seguito. Tagliate via l'estremità femmina dall'estensione e procedete alla connessione elettrica; poiché la lampada va appesa e quindi collegata ad una presa, regolate l'estensione in modo che risulti più lunga del manico dell'ombrello. L'ultimo passo consiste nell'avvitare le lampadine. Qualora il manico dell'ombrello fosse dotato di maniglia ad anello, potete appenderlo direttamente al gancio che fisserete al soffitto; in alternativa potete forare il manico utilizzando il trapano.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come riciclare i manici di ombrello

L'ombrello è un oggetto indispensabile, compagno fidato dei giorni di pioggia, soprattutto in questi ultimi anni particolarmente piovosi. Purtroppo il vento, la grandine e l'usura possono portare a danneggiare gli ombrelli irrimediabilmente in poco tempo....
Bricolage

Come riparare un ombrello pieghevole

Anche se siamo in una società che spinge ad essere ormai devoti alla filosofia dell'usa e getta, le contingenze economiche degli ultimi tempi stanno riportando in auge l'importanza del riciclo e delle riparazioni, affinché si possa evitare di sprecare...
Bricolage

Come Realizzare Un Ombrello Da Sposa Ripara-riso

Il matrimonio per una coppia è un evento molto importante perché segna l'inizio di una nuova fase del rapporto e la formazioni di una nuova famiglia. Affinché il giorno del matrimoni sia tutto perfetto, dovremo necessariamente curare ogni minimo dettaglio...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare un appendiabiti con manici di ombrello

Gentilissimi lettori, nella guida che seguirà avremo l'occasione di argomentare su come realizzare un appendiabiti con dei manici di ombrello. Quindi, sarà una guida improntata sul fai da te, che di questi tempi è sicuramente un settore che sta rifiorendo,...
Cucito

Come fare un ombrello di pizzo per la sposa

Un vecchio e noto proverbio dice che una giornata di pioggia è per ogni sposa sinonimo di fortuna, ma nonostante ciò, nella giornata di questo indimenticabile evento, è probabile che tutte le coppie preferiscano svegliarsi con un bel cielo azzurro...
Bricolage

Come riparare un ombrello

Le giornate piovose, si sa, ci costringono ad uscire di casa provvisti almeno di un ombrello. Capita spesso che, nella fretta di aprirlo o di riporlo nella custodia, l'intelaiatura subisca dei notevoli danni e che i raggi possano piegarsi o addirittura...
Bricolage

Come decorare un ombrello per un matrimonio

Un matrimonio sotto la pioggia dovrebbe essere sinonimo di buona fortuna, ma ogni coppia di sposi si augura sicuramente di potersi recare all'altare in una bellissima giornata di sole. Tuttavia fissando le nozze in un giorno d'autunno oppure durante l'inverno,...
Bricolage

Come decorare un ombrello trasparente

Gli ombrelli da pioggia sono degli oggetti molto comuni, che tutti possiedono. Questi oggetti spesso non hanno un bellissimo aspetto, tant'è che i colori e le fantasie sono svariate e non sempre sono delle migliori. In particolar modo, in questa guida...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.