Come realizzare un lume con una bottiglia di vino

di Silvia Amalia Di Cocco difficoltà: difficile

Come realizzare un lume con una bottiglia di vino   marvelbuilding.com Dopo le feste avete accumulato numerose bottiglie di vetro di spumante o vino e non sapete cosa farne? A parte riciclarli, questi contenitori possono essere trasformati in eleganti oggetti di design per abbellire la casa, e vengono usati soprattutto come lumi da tavolo o come lampadario "alternativo". In questo articolo vedremo come realizzare un lume con una semplicissima bottiglia di vino.

Assicurati di avere a portata di mano: Bottiglia di vino in vetro Spago Acetone Lampadina da bulbo con filo elettrico Ciotola Accendino o fiammiferi

1 Innanzitutto vediamo come tagliare il vetro della nostra bottiglia. L'oggetto più utilizzato è sicuramente la punta di diamante, ma nel caso in cui non ne fossimo in possesso, è possibile incidere e tagliare questo materiale con il fuoco. Ma proseguiamo con la preparazione al taglio la nostra bottiglia.

2 In primo luogo si lava e si pulisce per bene la bottiglia, eliminando le eventuali etichette applicate sulla superficie. Poi, si arrotola dello spago per cinque o sei giri attorno alla sua base, si taglia la cordicella in eccesso e si annodano i due capi. Si fa scivolare questa "sagoma" della bottiglia al di fuori del contenitore e la si immerge in una ciotola riempita di acetone. Dopo averla lasciata in ammollo per circa 5 minuti, la si tira fuori e la si riposiziona nuovamente attorno alla bottiglia di vetro.

Continua la lettura

3 Fatto questo, occorre preparare una "vasca" di acqua gelida (si consiglia di utilizzare il lavello della cucina oppure il lavandino del bagno).  Ora, si prende un accendino o un fiammifero e si dà fuoco allo spago, lasciando che la fiamma bruci per bene la cordicella.  Approfondimento Come tagliare una bottiglia di vetro con una corda (clicca qui) Mentre lo spago prende fuoco, è necessario ruotare accuratamente e soprattutto lentamente la bottiglia (attenzione a tenere la fiamma verso il basso!) così da disperdere su tutta la cordicella il fuoco, che si spegnerà progressivamente da solo.  Quest'ultimo passo non è per niente rischioso, ma occorre fare attenzione a non avere oggetti o superfici infiammabili nelle vicinanze.  Non appena la fiamma sarà completamente spenta, si immerge la bottiglia nell'acqua gelida e la parte inferiore si staccherà da sola senza fatica.  I bordi del taglio non saranno taglienti ma levigati, perciò non si deve aver paura a toccarli!. 

4 Dopo aver rimosso i resti dello spago dalla superficie, si inserisce all'interno della bottiglia un cavo elettrico con cilindro per l'attacco della lampadina che si preferisce (si consiglia di utilizzare quella a basso consumo). A questo punto bisogna decidere se la bottiglia sarà utilizzata come lampadario da appendere al soffitto oppure come lume da tavolo (attaccando quindi all'altra estremità del cavo elettrico una presa per la corrente). La bottiglia potrà inoltre essere abbellita a piacere utilizzando colori da vetro o colori acrilici.

Non dimenticare mai: Si suggerisce di conservare il fondo tagliato della bottiglia così da riciclarlo come posacenere o come portacandele.

Come rivestire le bottiglie con lo spago Come riciclare le bottiglie di vetro Come Realizzare Un Impianto D'Irrigazione A Goccia Con Bottiglie Di Plastica Come decorare le bottiglie di vino

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili